Serie A2 1999-2000 (pallavolo femminile)

Serie A2 femminile 1999-2000
Competizione Serie A2
Sport Volleyball (indoor) pictogram.svg Pallavolo
Edizione XXIII
Organizzatore FIPAV
Lega Serie A
Date dal 10 ottobre 1999
al 21 maggio 2000
Luogo Italia Italia
Partecipanti 16
Risultati
Promozioni Spezzano
Imola
Retrocessioni Latisana
Tortoreto
Altamura
Cecina
Statistiche
Incontri disputati 238
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1998-99 2000-01 Right arrow.svg

La Serie A2 italiana di pallavolo femminile 1999-2000 si è svolta dal 10 ottobre 1999 al 21 maggio 2000: al torneo hanno partecipato sedici squadre di club italiane.

RegolamentoModifica

Le squadre, divise in due gironi, hanno disputato una prima fase con la formula del girone all'italiana, con gare di andata e ritorno, per un totale di quattordici giornate; al termine della prima fase si è disputata una seconda fase dove:

  • Le prime quattro classificate di ogni girone hanno acceduto alla pool A, strutturata in un girone all'italiana con gare di andata e ritorno, per un totale di quattordici giornate.
  • Le ultime quattro classificate di ogni girone hanno acceduto alla pool B: strutturata in un girone all'italiana con gare di andata e ritorno, per un totale di quattordici giornate.

Al termine della seconda fase:

  • Le otto partecipanti alla pool A hanno acceduto ai play-off promozione, strutturati in semifinali e finale, entrambe giocate al meglio di due vittorie su tre gare: le due vincitrici sono promosse in Serie A1.
  • Le ultime quattro classificate della pool B sono retrocesse in Serie B1.

Le squadre partecipantiModifica

Le rinunce di Pordenone e Gierre Roma e delle neopromosse Valle Mosso e Macerata portarono ai ripescaggi di AGIL Trecate, Progeco Cecina, Siram Roma e Tra.De.Co. Altamura. Le squadre provenienti dalla Serie B1 erano APT Lignano Latisana e Sodeca Bari.

Squadra Stagioni in
Serie A2
Allenatore Campo di gioco
  AGIL Trecate Luciano Pedullà Palasport di Trecate, NO
  APT Lignano Latisana Stefano Micoli Palasport di Latisana, UD
  Cooky Store Castellanza Valter Antonioli Palasport di Castellanza, VA
  Famila Imola Mario Sangiorgi PalaRuggi di Imola, BO
  Figurella Firenze Marco Gazzotti, poi Guillermo Caceres PalaValenti di Firenze
  Granzotto San Donà di Piave Giuseppe Giannetti PalaBarbazza di San Donà di Piave, VE
  Icot Forlimpopoli Sergio Guerra, poi Daniele Berselli PalaBubani di Faenza, RA
  Johnson Matthey Spezzano Fiorano Gianpaolo Guidetti PalaPaganelli di Sassuolo MO
  Las Fly Tortoreto Domenico Chiovini Palasport di Tortoreto, TE
  Monte Schiavo Jesi Maurizio Moretti PalaTriccoli di Jesi, AN
  Moreschi Vigevano Gianfranco Milano PalaBasletta di Vigevano, PV
  Progeco Cecina Roberto Cacciolato PalaFrontera di Cecina, LI
  Siram Roma Carlo Parisi Palafonte di Roma
  Sodeca Bari Bartolomeo Brattoli, poi Donato Radogna PalaFlorio di Bari
  Teseco Sesto Fiorentino Riccardo Martini Palasport di Sesto Fiorentino, FI
  Tra.De.Co. Altamura Pasquale Moramarco, poi Gaetano Reale PalaBaldassarra di Altamura, BA

ClassificheModifica

Prima faseModifica

Girone AModifica

Girone BModifica

Pos. Squadra Pt G
1. Siram Roma 28 14
2. Famila Imola 27 14
3. Monte Schiavo Jesi 27 14
4. AGIL Trecate 25 14
5. Icot Forlimpopoli 20 14
6. Cooky Store Castellanza 16 14
7. Las Fly Tortoreto 13 14
8. Sodeca Bari 12 14

Seconda faseModifica

Poule AModifica

Pos. Squadra Pt G
1. Johnson Matthey Spezzano Fiorano 59 28
2. Famila Imola 54 28
3. AGIL Trecate 52 28
4. Monte Schiavo Jesi 52 28
5. Siram Roma 46 28
6. Moreschi Vigevano 43 28
7. Figurella Firenze 40 28
8. Teseco Sesto Fiorentino 38 28

Poule BModifica

Promosse in Serie A1 dopo i play-off Retrocesse in Serie B

Collegamenti esterniModifica