Apri il menu principale

Slittino ai XXIII Giochi olimpici invernali - Singolo maschile

Bandiera olimpica Luge pictogram.svg
Singolo maschile
Pyeongchang 2018
Informazioni generali
Luogo Daegwallyeong
Periodo 10 e 11 febbraio
Partecipanti 40 da 21 nazioni
Podio
Medaglia d'oro David Gleirscher Austria Austria
Medaglia d'argento Chris Mazdzer Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Johannes Ludwig Germania Germania
Edizione precedente e successiva
Soči 2014 Pechino 2022

Nello slittino ai XXIII Giochi olimpici invernali la gara del singolo maschile si è disputata nelle giornate del 10 ed 11 febbraio nella località di Daegwallyeong sulla pista dell'Alpensia Sliding Centre.

Campione olimpico uscente era il tedesco Felix Loch, che aveva conquistato l'oro nella precedente edizione di Soči 2014 sopravanzando nell'ordine il russo Al'bert Demčenko e l'italiano Armin Zöggeler. Detentore del titolo iridato di Igls 2017 è l'austriaco Wolfgang Kindl.

ResocontoModifica

In base a quanto previsto dal regolamento di qualificazione ai Giochi, possono partecipare al massimo tre atleti per ogni nazione e, tenendo conto di questo sistema di selezione, i primi trentasette posti sono stati assegnati ai vari comitati olimpici nazionali scorrendo la classifica della Coppa del mondo 2017/18 al 31 dicembre 2017, quando cioè erano state disputate le prime cinque tappe del circuito; oltre a ciò la Federazione Internazionale Slittino ha la possibilità di assegnare altri otto posti da suddividere nelle tre discipline del singolo uomini, singolo donne e del doppio, primariamente al fine di rendere possibile la partecipazione del maggior numero di nazioni alla gara a squadre, ma garantendo comunque una quota in ogni specialità al comitato sudcoreano, quale paese ospitante i Giochi[1]. Successivamente la FIL ha destinato tre degli otto posti di cui sopra a Corea del Sud, Slovenia e Georgia, per un totale di 40 partecipanti in rappresentanza di 20 nazioni[2].

Una volta assegnate le quote ai comitati olimpici nazionali sono poi questi ultimi a scegliere gli atleti da schierare al via della competizione, a patto che questi soddisfino determinati requisiti di partecipazione a gare internazionali disputatesi nella stagione pre-olimpica e sino al 31 dicembre 2017[1]. Tra queste decisioni è da segnalare quella del comitato sloveno che, nonostante avesse ottenuto due posti, ha deciso di portare in gara un solo atleta[3]. Di questa scelta ne ha beneficiato il Kazakistan, che ha ottenuto il posto resosi vacante[4].

Rispetto alle olimpiadi di Soči 2014, le nazioni rappresentate sono due in meno, gli atleti invece uno in più. Non è presente la nazionale Russa, ma sono comunque presenti gli atleti russi, sotto la bandiera del CIO come Atleti Olimpici dalla Russia. Mancano anche le delegazioni di Giappone, Moldavia, Norvegia, Svizzera e Tonga. Sono invece presenti, rispetto alla scorsa edizione, Gran Bretagna, Kazakistan, Slovenia e Georgia (oltre i già citati atleti olimpici russi), mentre le delegazioni di Romania, Polonia e Slovacchia hanno qualificato un atleta in più rispetto al 2014.

Record del tracciatoModifica

Prima della manifestazione i record del tracciato dell'Alpensia Sliding Centre erano i seguenti:

Partenza 2"550 Tucker West
  Stati Uniti
19 febbraio 2017
Pista 48"607 Dominik Fischnaller
  Italia
19 febbraio 2017

Durante la competizione sono stati battuti i seguenti record:[5]

Record Data Evento Atleta Nazione Tempo
Partenza 10 febbraio manche 1 Tucker West   Stati Uniti 2"545
Pista 10 febbraio manche 1 David Gleirscher   Austria 47"652
Pista 10 febbraio manche 2 Felix Loch   Germania 47"625
Pista 11 febbraio manche 3 Chris Mazdzer   Stati Uniti 47"534
Pista 11 febbraio manche 4 Dominik Fischnaller   Italia 47"475

Classifica di garaModifica

Pos. Atleti Nazione 1ª manche 2ª manche 3ª manche 4ª manche Totale Distacco
01   David Gleirscher   Austria 47"652 47"835 47"584 47"631 3'10"702
02   Chris Mazdzer   Stati Uniti d'America 47"800 47"717 47"534 47"677 3'10"728 +0"026
03   Johannes Ludwig   Germania 47"764 47"940 47"625 47"603 3'10"932 +0"230
04 4 Dominik Fischnaller   Italia 47"930 47"967 47"562 47"475 (TR) 3'10"934 +0"232
05 5 Felix Loch   Germania 47"674 47"625 47"560 48"109 3'10"968 +0"266
06 6 Sam Edney   Canada 47"862 47"755 47"759 47"645 3'11"021 +0"319
07 7 Kevin Fischnaller   Italia 47"853 47"793 47"596 47"812 3'11"054 +0"352
08 8 Roman Repilov   Atleti Olimpici dalla Russia 47"776 47"740 47"948 47"644 3'11"108 +0"406
09 9 Wolfgang Kindl   Austria 47"955 47"858 47"799 47"521 3'11"133 +0"431
10 10 Andi Langenhan   Germania 48"083 47"850 47"630 47"870 3'11"433 +0"731
11 11 Kristers Aparjods   Lettonia 47"822 47"834 47"858 47"942 3'11"456 +0"754
12 12 Reid Watts   Canada 47"960 47"895 47"787 47"848 3'11"490 +0"788
13 13 Stepan Fëdorov   Atleti Olimpici dalla Russia 48"035 47"936 47"755 47"882 3'11"608 +0"906
14 14 Semën Pavličenko   Atleti Olimpici dalla Russia 48"337 47"923 47"716 47"883 3'11"859 +1"157
15 15 Reinhard Egger   Austria 48"221 47"903 47"963 47"840 3'11"927 +1"225
16 16 Mitchel Malyk   Canada 48"075 48"050 47"952 47"869 3'11"946 +1"244
17 17 Emanuel Rieder   Italia 48"040 48"047 47"972 48"082 3'12"141 +1"439
18 18 Taylor Morris   Stati Uniti d'America 48"072 48"793 47"858 47"824 3'12"547 +1"845
19 19 Maciej Kurowski   Polonia 48"103 48"467 48"158 47"885 3'12"613 +1"911
20 20 Inārs Kivlenieks   Lettonia 48"274 48"370 48"066 48"112 3'12"822 +2"120
21 21 Ondřej Hyman   Repubblica Ceca 48"324 48"276 48"313 NQ 2'24"913 -
22 22 Adam Rosen   Gran Bretagna 48"477 48"410 48"280 NQ 2'25"167 -
23 23 Anton Dukač   Ucraina 48"888 48"307 48"303 NQ 2'25"498 -
24 24 Artūrs Dārznieks   Lettonia 48"305 48"671 48"602 NQ 2'25"578 -
25 25 Jozef Ninis   Slovacchia 47"833 50"014 48"095 NQ 2'25"942 -
26 26 Tucker West   Stati Uniti d'America 48"484 47"942 49"593 NQ 2'26"019 -
27 27 Mateusz Sochowicz   Polonia 49"047 48"203 48"930 NQ 2'26"180 -
28 28 Alex Ferlazzo   Australia 48"073 48"587 49"531 NQ 2'26"191 -
29 29 Valentin Crețu   Romania 49"030 49"085 48"424 NQ 2'26"539 -
30 30 Lim Nam-kyu   Corea del Sud 49"461 48"591 48"620 NQ 2'26"672 -
31 31 Theodor Andrei Turea   Romania 49"482 48"489 49"314 NQ 2'27"285 -
32 32 Giorgi Sogoiani   Georgia 49"300 49"151 49"008 NQ 2'27"459 -
33 33 Rupert Staudinger   Gran Bretagna 49"626 49"259 48"957 NQ 2'27"842 -
34 34 Shiva Keshavan   India 50"578 48"710 48"900 NQ 2'28"188 -
35 35 Jakub Šimoňák   Slovacchia 51"724 48"690 48"522 NQ 2'28"936 -
36 36 Nikita Kopyrenko   Kazakistan 50"147 50"327 48"244 NQ 2'29"718 -
37 37 Pavel Angelov   Bulgaria 51"569 49"449 50"094 NQ 2'31"112 -
38 38 Lien Te-an   Taipei Cinese 52"121 51"472 50"405 NQ 2'34"138 -
39 39 Tilen Sirše   Slovenia 49"887 58"776 49"646 NQ 2'38"309 -
40 40 Andrij Mandzij   Ucraina 62"935 1'02"935 48"473 47"981 NQ 2'39"389 -

Data: Sabato 10 febbraio 2018
Ora locale 1ª manche: 19:10
Ora locale 2ª manche: 22:45
Data: Domenica 11 febbraio 2018
Ora locale 3ª manche: 18:50
Ora locale 4ª manche: 22:45
Pista: Alpensia Sliding Centre

Legenda:

  • NQ = non qualificato per la quarta manche
  • DNS = non partito (did not start)
  • DNF = prova non completata (did not finish)
  • DSQ = squalificato (disqualified)
  • Pos. = posizione
  • in grassetto: miglior tempo di manche

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Qualification Systems for XXIII Olympic Winter Games Pyeongchang 2018 (PDF), Federazione Internazionale Slittino, 26 gennaio 2017. URL consultato il 6 gennaio 2018 (archiviato il 14 novembre 2017).
  2. ^ (EN) 2018 Olympic Winter Games in Pyeongchang - Ranking list luge (after last qualification competition in Lake Placid/USA) (PDF), Federazione Internazionale Slittino, 2 gennaio 2018. URL consultato il 20 gennaio 2018 (archiviato il 2 gennaio 2018).
  3. ^ (SL) Izvršni odbor OKS imenoval člane olimpijske reprezentance Slovenije (GIF), Comitato Olimpico Sloveno, 23 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato il 27 gennaio 2018).
  4. ^ (KK) Komanda Kazahstana - Obladateli olimpijskich licenzij (Comitato Olimpico Nazionale della Repubblica del Kazakistan). URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2018).
  5. ^ (EN) Luge Men's Singles - New Track Records as of Sun 11 Feb 2018 (PDF), su pyeongchang2018.com, PyeongChang2018. URL consultato il 17 febbraio 2018.

Collegamenti esterniModifica