Soldier of Fortune: Payback

videogioco del 2007
Soldier of Fortune: PayBack
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3
Data di pubblicazioneXbox 360, Microsoft Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 13 novembre 2007[2]
Zona PAL 1º febbraio 2008
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 27 febbraio 2008[3]

PlayStation 3:
Flags of Canada and the United States.svg 20 novembre 2007

GenereSparatutto in prima persona
TemaGuerra
OrigineSlovacchia
SviluppoCauldron HQ[1]
PubblicazioneActivision
SerieSoldier of Fortune
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputMouse, tastiera
SupportoDVD-ROM, Blu-ray
Fascia di etàESRB M
Preceduto daSoldier of Fortune II: Double Helix

Soldier of Fortune: PayBack è un videogioco del genere sparatutto in prima persona sviluppato dalla Cauldron e distribuito da Activision nel 2007. È il terzo capitolo di Soldier of Fortune, creata da Raven Software, ed attualmente ne rappresenta il terzo ed ultimo capitolo. In Europa è stato pubblicato nel febbraio 2008.[senza fonte]

TramaModifica

Modalità di giocoModifica

Il videogioco introduce ed aumenta la vastità dell'arsenale a disposizione del videogiocatore: più di 30 armi, classificate in varie tipologie, selezionabili all'inizio di ogni missione (non di ogni singolo livello, a meno che non si decida di rigiocare un determinato livello del gioco). Oltre alla modalità singolo giocatore, che offre la possibilità di affrontare una discreta serie di missioni ambientate in diverse ambientazioni sparse in tutto il mondo, sono presenti le modalità Deathmatch, Team Deathmatch, Elimination, Team Elimination, Capture the Flag e Demolition nella sezione multiplayer.[4]

Aspetti controversiModifica

Il videogioco è destinato ad un pubblico adulto, non tanto per l'argomento che tratta in sé, ma piuttosto a causa dell'iper-realismo che questo gioco offre per quel che riguarda la possibilità di smembrare letteralmente i corpi dei nemici.

Soprattutto per questa ragione, il 16 ottobre 2007, il gioco è stato rifiutato dal sistema di classificazione videoludica australiano OFLC, in quanto esso non prevede quella per i giochi "solo per maggiorenni.[5][6] La Activision ha in seguito modificato il gioco in modo da eguagliare gli standard della OFLC, rendendolo un gioco classificabile MA15+; tale versione, uscita il 28 febbraio 2008[3], esclude la violenza grafica e rimuove ogni smembramento.[7][8]

AccoglienzaModifica

Accoglienza
Recensione Giudizio
Game Informer 4.25/10
GamePro 3.25/5
GameSpot 4.5/10
IGN 5.9/10
OXM 4.5/10
1UP.com 4.5/10

Il gioco ha ricevuto un'accoglienza negativa. Molti critici ne hanno apprezzato i modelli dei personaggi e gli effetti di sangue. Tuttavia, Jason Ocampo della GameSpot lo ha votato 4.5/10, dichiarando "[il gioco] è un grande esercizio di memorizzazione di pattern e di prova-ed-errore", anche se "ha un bell'aspetto". Jay Frechette di 1UP.com lo ha votato 5.5/10, dichiarando "Soldier of Fortune non supera il limite di essere un pessimo gioco, ma raramente supera pure la soglia della mediocrità."

NoteModifica

  1. ^ (EN) Soldier of Fortune: Payback Confirmed by Activision, 13 ottobre 2007. URL consultato il 10 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2007).
  2. ^ (EN) Soldier of Fortune: Payback Confirmed by Activision, 9 ottobre 2007. URL consultato il 10 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2012).
  3. ^ a b (EN) IGN: Soldier of Fortune: Pay Back Banned in AU, su au.pc.ign.com. URL consultato il 20 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2009).
  4. ^ Annunciato Soldier of Fortune: PayBack, Hardware Upgrade, 11 ottobre 2007. URL consultato l'11 ottobre 2007.
  5. ^ L'Australia censura il nuovo Soldier of Fortune, Punto Informatico, 19 ottobre 2007. URL consultato il 19 ottobre 2007.
  6. ^ (EN) Soldier of Fortune Gets Refused Classification after All, su kotaku.com.au. URL consultato il 2 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2007).
  7. ^ (EN) IGN: Soldier of Fortune: Payback Gets AU Classification, su au.xbox360.ign.com. URL consultato il 22 novembre 2007 (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2009).
  8. ^ (EN) OFLC Happy With New 'Soldier Of Fortune: Payback', su kotaku.com.au. URL consultato il 2 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2007).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi