Sportklub Austria Kärnten

società calcistica austriaca nata nel 1946 e sciolta nel 2010
SK Austria Kärnten
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Karnten Black and Gray.svg Bianco, nero, argento
Simboli tre leoni
Dati societari
Città AUT Klagenfurt COA.svg Klagenfurt
Nazione Austria Austria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Fondazione 2007
Scioglimento2010
Stadio Wörthersee Stadion
(32 000 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sportklub Austria Kärnten, detto semplicemente Austria Kärnten o SK Austria Kelag Kärnten per esigenze sponsorizzative (in italiano Austria Carinzia) fu una società calcistica di Klagenfurt, capoluogo della Carinzia in Austria. Fondata nel 2007 acquisendo il titolo dell'ASKÖ Pasching, si sciolse tre anni più tardi per via di problemi economici.

I colori sociali erano il bianco, il nero e l'argento, che caratterizzavano lo stemma sociale sul quale campeggiavano tre leoni. La squadra giocò le partite casalinghe nel Wörthersee Stadion, uno dei quattro impianti austriaci sede di Euro 2008.

StoriaModifica

ASKÖ PaschingModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: ASKÖ Pasching.

Sportklub Austria KärntenModifica

Fondato nell'estate del 2007 dopo aver acquisito i diritti sportivi dell'ASKÖ Pasching, il neonato Sportklub Austria Kärnten divenne il primo club calcistico della Carinzia ad arrivare ai massimi livelli del calcio austriaco. Nonostante nella sua prima stagione (2007-2008) ottenne la salvezza solo nelle ultime partite del campionato, l'imponente impegno finanziario della proprietà permise di allestire una rosa di buon livello. Per la stagione 2008-2009 venne ingaggiato come allenatore l'ex-attaccante della Nazionale Walter Schachner, ma dati i pessimi risultati ottenuti il tecnico già campione d'Austria con il Grazer AK fu sostituito da Frenkie Schinkels. Nonostante il cambio alla guida tecnica il club retrocesse in Erste Liga al termine del campionato 2009-2010, per la prima volta da quando riuscì a raggiungere la Bundesliga. Nel corso della stagione riuscì comunque a raggiungere le semifinali di coppa d'Austria dopo aver sconfitto ai quarti di finale il Rapid Vienna.

Il 28 maggio 2010, con un comunicato ripreso dal sito ufficiale della lega[1], la società annunciò di non poter partecipare ai tornei professionistici per la stagione 2010-2011, scivolando così inizialmente in Regionalliga. In seguito il club fu radiato dai ranghi federali[2], ed il posto lasciato libero venne occupato da una nuova società, che riprese lo storico nome di Sportklub Austria Klagenfurt[3].

PalmarèsModifica

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 2009-2010

NoteModifica

  1. ^ (DE) Endgültig keine Lizenz für SK Austria Kärnten, su kleinezeitung.at. URL consultato il 29 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2010).
  2. ^ (DE) Insolvenzantrag des SK Austria Kärnten wurde stattgegeben! [collegamento interrotto], su sk-austriakaernten.at. URL consultato il 25 agosto 2010.
  3. ^ (DE) Der Anpf iff zur Rettung des Klagenfurter Spitzenfußballes erfolgte am 14. Juni 2010., su skaustriaklagenfurt.at. URL consultato il 25 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2010).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio