Apri il menu principale

Star Wars (videogioco 1991)

videogioco del 1991
Star Wars
videogioco
PiattaformaNintendo Entertainment System, Game Boy, Game Gear, Sega Master System
Data di pubblicazioneNES:
Giappone 15 novembre 1991
Flags of Canada and the United States.svg novembre 1991
Zona PAL 26 marzo 1992

Game Boy:
Flags of Canada and the United States.svg novembre 1992
Zona PAL 17 giugno 1993
Game Gear:
Flags of Canada and the United States.svg 1993
Zona PAL 1993

Master System:
Zona PAL 1993
GenereAvventura dinamica, piattaforme, Sparatutto a scorrimento
TemaGuerre stellari
OrigineAustralia
SviluppoBeam Software, NMS Software (GB), Tiertex (GG/MS)
PubblicazioneJVC (Nord America), Capcom (GB in Nord America), Nintendo (GB Players Choice in Nord America), Victor Interactive (Giappone), LucasArts (Europa), Ubisoft (GB in Europa), Kixx (MS in Europa), U.S. Gold (GG e MS in Nord America ed Europa), Tec Toy (Sud America)
DesignAkila Redmer
ProgrammazioneAndrew Carter
Direzione artisticaGary Winnick, Harrison Fong, Armand Cabrera, Jon Knoles
MusicheMarshall Parker
SerieStar Wars
Modalità di giocoGiocatore singolo
SupportoCartuccia
Seguito daStar Wars: The Empire Strikes Back

Star Wars è un videogioco basato sul film Guerre Stellari, capostipite della serie omonima. È stato pubblicato da Victor Interactive Software per Famicom in Giappone il 15 novembre 1991 e da JVC per Nintendo Entertainment System in Nord America. In Europa è stato distribuito soltanto il 26 marzo 1992 da Lucasfilm[1].

Del gioco sono state pubblicate anche due versioni per console portatili, che hanno portato a un'uscita anche su Game Boy (1992) e Game Gear (1993)[2]. È stata infine pubblicata anche una versione per Sega Master System.

Il gioco è stato seguito da Star Wars: The Empire Strikes Back del 1992. Un suo remake, Super Star Wars, è stato pubblicato per Super Nintendo.

Modalità di giocoModifica

Il gioco si basa essenzialmente sulla trama di Una nuova speranza. Il giocatore inizialmente impersona Luke Skywalker, che deve pilotare un landspeeder sul pianeta Tatooine salvando R2-D2 dalle grinfie di un Sandcrawler, Obi-Wan Kenobi da una caverna e Ian Solo dal bar di Mos Eisley.

Tra i personaggi contro i quali combattere ci sono gli stormtrooper, i sabbipodi e molti altri provenienti dal film.

Dopo aver radunato i personaggi principali, il giocatore può guidare il Millennium Falcon attraverso un campo di asteroidi verso la Morte Nera. L'obiettivo finale del gioco è quello di distruggere il raggio traente, salvare la principessa Leila Organa dal blocco di detenzione e, infine, far esplodere la Morte Nera.

Nella versione per Game Gear ci sono alcuni livelli esclusivi.

Ogni personaggio ha alcune caratteristiche peculiari. Ian e Leila possono essere usati al posto di Luke, ma a differenza di quest'ultimo, dispongono solo di una vita a testa. Non compare mai Chewbecca, che viene soltanto menzionato in alcuni passaggi.

NoteModifica

  1. ^ (EN) James Hampton, Star Wars: Hint Book, publication details, su openlibrary.org. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  2. ^ (EN) Victor Lucas, Star Wars (Game Gear) review, su The Electric Playground, 26 maggio 1997. URL consultato il 22 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 1997).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica