Apri il menu principale

Starset

gruppo musicale statunitense

Storia del gruppoModifica

Primi anni, Transmissions (2013-2015)Modifica

Gli Starset sono stati fondati nel 2013 da Dustin Bates, già cantante dei Downplay.[4][5] Nel gruppo, Bates ricopre il medesimo ruolo, occupandosi inoltre delle parti di tastiera e della composizione.[6]

Il primo album in studio del gruppo è stato Transmissions, distribuito dalla Razor & Tie l'8 luglio 2014.[7] Le musiche dell'album sono state paragonate allo stile musicale di gruppi come Linkin Park, Breaking Benjamin, Skillet, Thirty Seconds to Mars, Three Days Grace e Red.[8][9][10]

Vessels (2016-2017)Modifica

Il 26 gennaio 2016 il produttore Rob Graves ha annunciato l'inizio della produzione del secondo album del gruppo.[11] Nello stesso anno gli Starset si sono esibiti in Europa in qualità di artisti d'apertura ai Breaking Benjamin.[12]

Il 4 novembre 2016 viene pubblicato il singolo Monster,[13] seguito il 16 dello stesso mese dal videoclip del brano Satellite.[14] I due brani hanno anticipato l'uscita del secondo album Vessels, avvenuta il 20 gennaio 2017.[13] Satellite è stato in seguito pubblicato come singolo l'8 agosto 2017.[15]

Durante il 2018 il gruppo ha tenuto una nuova tournée e, contemporaneamente, Bates ha annunciato il progetto parallelo elettronico MNQN,[16] pubblicando l'album omonimo il successivo 5 aprile 2019.[17] Il 2 aprile gli Starset hanno firmato un contratto discografico con la Fearless Records e pubblicato il videoclip per il brano Ricochet,[18] estratto come terzo singolo il 25 dello stesso mese.

Il 17 agosto 2018 è stata pubblicata per il download digitale una nuova versione del singolo Bringing It Down, volta ad anticipare la riedizione di Vessels uscita il 28 settembre.[19] La riedizione presenta un secondo disco contenente versioni acustiche e remix dei brani della versione originale più una reinterpretazione di Love You to Death dei Type O Negative.[20]

Divisions (2019-presente)Modifica

Il 13 maggio 2019 gli Starset hanno annunciato di intraprendere una nuova tournée negli Stati Uniti d'America volta a promuovere il loro terzo album in studio, la cui data di pubblicazione è stata fissata al 13 settembre dello stesso anno.[21] Il tour si sposterà anche in Europa tra febbraio e marzo 2020.[22]

Intitolato Divisions, l'album è stato anticipato dall'uscita di quattro singoli pubblicati a cadenza settimanale (tra cui Manifest)[23] ed è entrato nella top 40 della Billboard 200 statunitense.[24]

Stile musicaleModifica

Dustin Bates ha definito il genere musicale del gruppo come cinematic rock,[1] spiegando lo stile musicale come «una mescolanza di sinfonie e musica elettronica, con l'hard rock dato dalla chitarra baritona e guidato da riff».[2] Tra le varie influenze degli Starset vi sono Hans Zimmer, i Nine Inch Nails, i Sigur Rós, i Thirty Seconds to Mars, i Deftones, gli Angels & Airwaves e i Breaking Benjamin.[2]

FormazioneModifica

Attuale
Turnisti
  • Siobhán Cronin – violino, tastiera (2017-presente)
  • Zuzana Engererova – violoncello (2019-presente)
Ex-turnisti
  • Nneka Lyn – violoncello (2016)
  • Jonathan Kampfe – violoncello (2017-2018)
  • Mariko Muranaka – violoncello (2014-2015, 2018-2019)

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

EPModifica

SingoliModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Timothy Monger, Starset, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  2. ^ a b c (EN) Dave Richards, Cinematic band Starset opens for Breaking Benjamin, Erie Times-News, 10 settembre 2015. URL consultato l'11 settembre 2015.
  3. ^ (EN) Michele Bird, Starset sign to Razor & Tie, Alternative Press, 30 aprile 2014. URL consultato il 16 ottobre 2014.
  4. ^ (EN) Starset, Billboard. URL consultato il 12 dicembre 2014.
  5. ^ (EN) Starset Premiere Video Trailer for New Album, Transmissions, Revolver. URL consultato il 16 ottobre 2014.
  6. ^ (EN) POZ Showcase: Starset, PropertyOfZack, 10 ottobre 2014. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) Starset to release new album Transmissions on July 8th, Razor & Tie. URL consultato il 3 giugno 2014.
  8. ^ (EN) Reggie Edwards, Starset: Transmissions review, The Front Row Report. URL consultato il 16 ottobre 2014.
  9. ^ (EN) Josh Palmer, Album: Starset – Transmissions, Dead Press!, 8 luglio 2014. URL consultato il 12 dicembre 2014.
  10. ^ (DE) Thomas Vogel, Torsten Schäfer, Thomas Abresche, Jörn Karstedt, Peter Heymann, Kai Reinbold, Thomas Pilgrim, Kym Gnuch, Erik Rössler, Medusa, Soundcheck, vol. 22, nº 1, Sonic Seducer, 2015, p. 75.
  11. ^ (EN) Rob Graves, As of 4 pm eastern today, the making of Starset 2 has officially commenced., Twitter, 26 gennaio 2016. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) David Farrell, Starset announce European dates as main suppot to Breaking Benjamin, PlanetMosh, 4 maggio 2016. URL consultato il 15 agosto 2019.
  13. ^ a b (EN) Chad Childers, Starset Unleash 'Monster' Single, Announce 'Vessels' Album Release Plans, Loudwire, 4 novembre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  14. ^ (EN) Starset's Satellite Video, Shore Fire Media, 16 novembre 2017. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  15. ^ (EN) Rock Future Releases, AllAccess. URL consultato il 15 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2017).
  16. ^ (EN) Gary Graff, Starset Frontman Dustin Bates Details Electronic-Leaning Project MNQN, Billboard, 23 gennaio 2018. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  17. ^ (EN) Dustin Bates announces debut album of MNQN side project, Revenant Media, 1º marzo 2019. URL consultato il 15 agosto 2019.
  18. ^ (EN) Starset Officially Sign To Fearless Records, Share Dark New Visual For "Ricochet", su bringthenoise.com, 2 aprile 2018. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  19. ^ (EN) Starset announces "Vessels 2.0" deluxe album, ABC News, 17 agosto 2018. URL consultato il 9 dicembre 2018.
  20. ^ (EN) Joe DiVita, Hear Starset's Cover of Type O Negative's 'Love You to Death' – Premiere, Loudwire, 6 settembre 2018. URL consultato il 15 agosto 2019.
  21. ^ (EN) Joe DiVita, Starset Announce 2019 U.S. Tour + New Album Release Date, Loudwire, 13 maggio 2019. URL consultato il 15 agosto 2019.
  22. ^ (EN) Starset, 09.13.2019 RECORD RELEASE DEMONSTRATIONS INITIATE, Twitter, 2 luglio 2019. URL consultato il 15 agosto 2019.
  23. ^ (EN) Chad Childers, Starset Announce 'DIVISIONS' Album, Reveal 'MANIFEST' Video, Loudwire, 15 agosto 2019. URL consultato il 15 agosto 2019.
  24. ^ (EN) Starset - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 24 settembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8256149198348074940002 · LCCN (ENns2017000568 · WorldCat Identities (ENns2017-000568
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock