Apri il menu principale

Stazione di Mantova

stazione ferroviaria italiana
Mantova
stazione ferroviaria
Mantova staz ferr lato strada.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMantova
Coordinate45°09′32″N 10°47′01″E / 45.158889°N 10.783611°E45.158889; 10.783611Coordinate: 45°09′32″N 10°47′01″E / 45.158889°N 10.783611°E45.158889; 10.783611
LineeVerona-Mantova-Modena
Cremona-Mantova
Mantova-Monselice
Mantova-Peschiera (1934-1967)
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana, Trenord e TPER
Binari10 (5+1 tronco+4 merci)
InterscambiAutolinee urbane e interurbane

La stazione di Mantova, posta lungo la ferrovia Verona-Mantova-Modena, è località di diramazione delle linee per Pavia e per Monselice. Fino al 1967 l'impianto funse altresì da capolinea della ferrovia per Peschiera del Garda.

Indice

StoriaModifica

 
Fabbricato viaggiatori con il capolinea tranviario

Fu aperta all'esercizio il 21 giugno 1873[1].

Durante la seconda guerra mondiale il fabbricato venne danneggiato, e al termine del conflitto venne ristrutturato in stile moderno, con l'aggiunta di un nuovo rivestimento e una tettoia in cemento armato; l'edificio venne riaperto nel 1951[2].

Nel 1934 venne aperta all'esercizio la ferrovia Mantova-Peschiera, concessa ad un consorzio interprovinciale e subconcessa alla SAER. La stessa fu chiusa all'esercizio nel 1967 e disarmata negli anni seguenti[3].

Strutture e impiantiModifica

Il fabbricato viaggiatori, a due piani, ospita la biglietteria e la sala d'attesa oltre alla dirigenza movimento.

Il piazzale è dotato di nove binari passanti ai quali si aggiunge uno tronco per il servizio viaggiatori.

I binari numerati da 6 a 9, privi di banchina, sono utilizzati per il servizio merci.

MovimentoModifica

La stazione è servita da treni regionali, svolti da Trenitalia, Trenord e Tper, da servizi a lunga percorrenza svolti anch'essi da Trenitalia e dai treni RegioEXPRESS che percorrono la linea Mantova-Milano Centrale, questi ultimi di Trenord.

ServiziModifica

La stazione, che RFI classifica nella categoria gold, dispone di:

  •   Biglietteria a sportello
  •   Biglietteria automatica
  •   Servizi igienici
  •   Bar

InterscambiModifica

All'esterno della stazione sono poste la biglietteria e le fermate delle linee di autobus urbani ed interurbani dell'APAM e interurbani dell'ATV.

Fra il 1908 e il 1932 davanti alla stazione era presente un capolinea della rete tranviaria di Mantova.

NoteModifica

  1. ^ digilib.bibliotecateresiana.it Archiviato il 1º giugno 2016 in Internet Archive. Gazzetta di Mantova, Cronaca e fatti diversi, 23 giugno 1873
  2. ^ Giovanni Di Raimondo, La ricostruzione delle F.S. alla fine del 1951, in "Ingegneria Ferroviaria" anno VII n. 1 (gennaio 1952), p. 6
  3. ^ Alessandro Muratori, La Ferrovia Mantova Peschiera, Roma, GRAF, 1975.

BibliografiaModifica

  • Alessandro Muratori, Città e binari, Mantova, in Italmodel Ferrovie, n. 231, ottobre 1979, pp. 4-19.

Altri progettiModifica