Supercoppa italiana 2019 (pallacanestro maschile)

Supercoppa italiana 2019
Zurich Connect Supercoppa 2019
Dettagli della competizione
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
Edizione25ª
OrganizzatoreLega Basket A
FederazioneItalia FIP
Periodo21 settembre —
22 settembre
LuogoBari
ImpiantoPalaFlorio
Verdetti
CampioneDinamo Sassari
(2º titolo)
MVPStati Uniti Curtis Jerrells
Cronologia della competizione
  ← ed. precedente

La Supercoppa italiana 2019, denominata per ragioni di sponsorizzazione Zurich Connect Supercoppa 2019, è stata la 25ª edizione della Supercoppa italiana di pallacanestro maschile ed è stata vinta dalla Dinamo Sassari, al secondo trionfo in questa competizione dopo l'edizione del 2014.

Squadre partecipantiModifica

La manifestazione, disputata il 21 e il 22 settembre 2019 presso il PalaFlorio di Bari con la formula della Final Four, ha visto la partecipazione di:

La Dinamo Sassari era l'unica delle quattro ad aver già vinto il trofeo in precedenza. Bruno Cerella della Reyer Venezia era il giocatore con più presenze all'attivo tra i roster delle squadre qualificate. Con 8 presenze era quarto nella classifica di tutti i tempi a pari merito con Denis Marconato e dietro a Tomas Ress con 11 e Andrea Cinciarini e Marco Cusin con 9. Con 41 punti segnati in 3 gare giocate, Michael Bramos si presentava come il miglior marcatore in Supercoppa tra le quattro qualificate. La classifica era guidata da Achille Polonara, con 79 punti in 5 gare.[1]

Per quanto riguarda i coach, Romeo Sacchetti (Vanoli Cremona) era alla terza partecipazione, con una vittoria con Dinamo Sassari nel 2014. Anche Francesco Vitucci (N.B. Brindisi) si presentava con una vittoria all'attivo, risalente al 2006 quando vinse da vice-allenatore l'israeliano David Blatt nella panchina di Treviso che non partecipò per motivi religiosi. Walter De Raffaele (Reyer Venezia) era alla seconda partecipazione, senza aver mai vinto, mentre Gianmarco Pozzecco (Dinamo Sassari) era all'esordio assoluto da allenatore, sebbene da giocatore avesse partecipato e vinto con Varese nel 1999.[2]

TabelloneModifica

La Reyer Venezia, vincitrice dello Scudetto è stata considerata testa di serie numero 1 ed è stata accoppiata alla N.B. Brindisi, finalista della Coppa Italia, mentre la Vanoli Cremona, vincitrice della Coppa Italia ha incontrato in semifinale la Dinamo Sassari, finalista in campionato. Per la prima volta si è disputata anche la finalina per il terzo posto tra le sconfitte in semifinale.

Semifinali Finale
 Vanoli Cremona  94  
 Dinamo Sassari  101  
 
     Dinamo Sassari  83
   Reyer Venezia  80
Finale 3º posto
 Reyer Venezia  78  Vanoli Cremona  84
 N.B. Brindisi  73    N.B. Brindisi  87


SemifinaliModifica

Bari
21 settembre 2019, ore 18:00 CEST
Vanoli Cremona94 – 101
(d.t.s.)
(21-16, 49-46, 69-66, 87-87)
referto
Dinamo SassariPalaFlorio
Arbitri:  Baldini (Firenze)
Paglialunga (Taranto)
Perciavalle (Torino)

Bari
21 settembre 2019, ore 20:30 CEST
Reyer Venezia78 – 73
(6-19, 23-33, 54-44)
referto
N.B. BrindisiPalaFlorio
Arbitri:  Lo Guzzo (Catanzaro)
Bettini (Bologna)
Giovannetti

FinaleModifica

Finale 3º-4º postoModifica

Bari
22 settembre 2019, ore 18:00 CEST
Finale 3º-4º posto
Vanoli Cremona84 – 87
(18-18; 55-37; 67-66)
referto
N.B. BrindisiPalaFlorio

Finale 1º-2º postoModifica

Bari
22 settembre 2019, ore 20:30 CEST
Finale 1º-2º posto
Dinamo Sassari83 – 80
(d.t.s.)
(22-11, 41-24, 58-48, 69-69, 83-80)
referto
Reyer VeneziaPalaFlorio


Quintetto titolare Pt Rim Ass
P 0   Marco Spissu 3 4 2
C 2   Miro Bilan 9 6 1
AG 11   Dwayne Evans 9 8 1
AP 21   Dyshawn Pierre 14 4 3
G 31   Michele Vitali 8 3 3
Panchina:
AC 1   Jamel McLean 13 3 3
GA 7   Lorenzo Bucarelli n.e.
GA 8   Giacomo Devecchi n.e.
C 15   Daniele Magro 2 0 0
PG 22   Stefano Gentile 6 1 1
PG 55   Curtis Jerrells 19 5 0
Allenatore:
  Gianmarco Pozzecco
Dinamo BdS Sassari
Umana Reyer Venezia
Sassari Statistiche[3] Venezia
18/37 (48.6%) Tiro da 2 22/45 (48.9%)
10/28 (35.7%) Tiro da 3 7/22 (31.8%)
17/24 (70.8%) Tiri liberi 15/16 (93.8%)
12 Rimbalzi offensivi 10
22 Rimbalzi difensivi 25
34 Rimbalzi totali 35
14 Assist 9
13 Palle perse 14
7 Palle rubate 5
1 Stoppate 2
18 Falli 29
Quintetto titolare Pt Rim Ass
AP 6   Michael Bramos 15 7 1
G 7   Stefano Tonut 6 2 1
P 10   Andrea De Nicolao 0 2 0
C 14   Gašper Vidmar 11 3 0
AG 50   Mitchell Watt 11 7 1
Panchina:
G 3   Davide Casarin n.e.
P 5   Julyan Stone 3 3 3
A 9   Austin Daye 0 3 0
PG 12   Ariel Filloy 13 4 0
G 21   Jeremy Chappell 19 4 3
C 29   Francesco Pellegrino n.e.
G 30   Bruno Cerella 2 0 0
Allenatore:
  Walter De Raffaele


Vincitrice Supercoppa Italiana 2019
 

Dinamo Sassari
2º titolo

NoteModifica

  1. ^ Zurich Connect Supercoppa: tra i protagonisti Cerella è il recordman di presenze (8), Bramos il top scorer (41 punti), Legabasket, 20 settembre 2019. URL consultato il 23 settembre 2019.
  2. ^ Zurich Connect Supercoppa: Vitucci (nel 2006) e Sacchetti (nel 2014) hanno già vinto il trofeo, Legabasket, 20 settembre 2019. URL consultato il 23 settembre 2019.
  3. ^ LEGABASKET SERIE A - FINALE 1°/2° POSTO FINALE, Legabasket, 22 settembre 2019. URL consultato il 23 settembre 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro