Tonight (album David Bowie)

album di David Bowie del 1984
Tonight
ArtistaDavid Bowie
Tipo albumStudio
Pubblicazione1º settembre 1984
Durata35:20
GenerePop rock
New wave
EtichettaEMI America Records
ProduttoreDavid Bowie,
Hugh Padgham
RegistrazioneLe Studio (Morin-Heights)
Noten. 11 Stati Uniti
n. 1 Gran Bretagna
n. 7 Italia
Certificazioni
Dischi d'oroFrancia Francia[1]
(vendite: 100 000+)
Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 100 000+)
Spagna Spagna[3]
(vendite: 50 000+)
Dischi di platinoCanada Canada (2)[4]
(vendite: 200 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[5]
(vendite: 1 000 000+)
David Bowie - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1986)
Singoli
  1. Blue Jean
    Pubblicato: settembre 1984
  2. Tonight
    Pubblicato: novembre 1984
  3. Loving the Alien
    Pubblicato: maggio 1985
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 2/5 stelle[6]
Encyclopedia of Popular Music 1/5 stelle[7]
MusicHound 1/5 stelle[8]
Robert Christgau C[9]
The Rolling Stone Album Guide 1/5 stelle[10]

Tonight è il sedicesimo album discografico del musicista britannico David Bowie del 1984, che include una collaborazione con Tina Turner ed una cover di God Only Knows dei Beach Boys.

Il discoModifica

La critica l'ha stroncato come uno "sforzo pigro", buttato giù da Bowie sull'onda del successo di classifica dell'album Let's Dance. Eppure, l'album conteneva Blue Jean, un brano che raggiunse la Top 10 (sia nel Regno Unito, sia in Usa) il cui video, un cortometraggio di 22 minuti diretto da Julien Temple andava ad affiancare il lavoro dell'artista inglese con gli altri video musicali con una struttura narrativa che avevano in Thriller del cantante pop Michael Jackson il maggiore esponente all'epoca.

Esso si caratterizza inoltre per una hit minore (Top 20 nel Regno Unito), Loving the Alien, un brano profondo sui conflitti religiosi ed una delle poche canzoni dell'album che anticipava il successivo ritorno di Bowie al suo repertorio di scena. L'album contiene anche un paio di riscritture in versione dance di Neighbourhood Threat e di Tonight, vecchi brani che Bowie aveva scritto con Iggy Pop, apparsi ambedue su Lust for Life del 1977.

Come in Let's Dance ma a differenza dei suoi precedenti album, David non suonò nessuno strumento musicale sul disco, delegando la maggior parte della responsabilità della musica ai suoi musicisti di studio, offrendo solo occasionalmente qualche spunto critico in sala d'incisione.

Per la produzione del disco, Bowie chiamò Derek Bramble e Hugh Padgham. Come già fatto per Let's Dance, Bowie preparò per l'album una serie di nastri demo preliminari. Questa modalità di lavorazione stupì molto Carlos Alomar, collaboratore di lunga data dell'artista, che disse: «Fu la prima volta in 11 anni che lavoravo con lui che si portò dietro tutto da casa».

Iggy Pop passò qualche tempo in studio con la band e Bowie durante le sessioni di registrazione dell'album, contribuendo attivamente ad esso.[11] Tonight arrivò al primo posto della classifica degli album nel Regno Unito (conquistando il disco d'oro) e all'undicesimo di quella degli Stati Uniti (conquistando il disco di platino): la maggior parte delle vendite erano però basate sulle prenotazioni; infatti il successo di Tonight fu dovuto all'"onda lunga" di Let's Dance, album che ancora nel 1984 continuava a vendere in tutto il mondo (pur essendo stato pubblicato circa un anno e mezzo prima), grazie soprattutto ai videoclip (Let's dance, China Girl e Modern Love), trasmessi ad alta rotazione da MTV.

TracceModifica

Lato A
  1. Loving the Alien (Bowie) - 7:07
  2. Don't Look Down (Iggy Pop/James Williamson) - 4:08
  3. God Only Knows (Brian Wilson/Tony Asher) - 3:04
  4. Tonight (feat. Tina Turner) (Bowie/Pop) - 3:42
Lato B
  1. Neighborhood Threat (Bowie/Pop) - 3:10
  2. Blue Jean - (Bowie) - 3:09
  3. Tumble and Twirl (Bowie/Pop) - 4:56
  4. I Keep Forgetting' (Jerry Leiber/Mike Stoller) - 2:32
  5. Dancing with the Big Boys (feat. Iggy Pop) (Bowie/Pop/Carlos Alomar) - 3:32

RiedizioniModifica

Nel 1995 l'etichetta Virgin Records ha ripubblicato l'album su CD con tre tracce bonus. L'etichetta EMI l'ha pubblicata una seconda volta nel 1999, rimasterizzando il suono in digitale a 24-bit e senza tracce bonus. Le tracce aggiunte sono:

  1. This Is Not America (Bowie/Pat Metheny/Lyle Mays) – 3:51
  2. As the World Falls Down (Bowie) – 4:46
  3. Absolute Beginners (Bowie) – 8:00

FormazioneModifica

The Borneo Horns

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (1984) Posizione
Australia[12] 58
Canada[21] 29
Italia[17] 59
Paesi Bassi[22] 42
Regno Unito[23] 44

NoteModifica

  1. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, Infodisc.fr. URL consultato il 21 aprile 2016.
  2. ^ (EN) BRIT Certified, BPI. URL consultato il 21 aprile 2016.
  3. ^ Productores de Música de España, Solo Exitos 1959–2002 Ano A Ano: Certificados 1979–1990, prima edizione, ISBN 84-8048-639-2.
  4. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 21 aprile 2016.
  5. ^ (EN) David Bowie - Tonight – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 21 aprile 2016.
  6. ^ http://www.allmusic.com/album/r714078
  7. ^ Colin Larkin, The Encyclopedia of Popular Music, 5th concise, Omnibus Press, 2011.
  8. ^ Gary Graff e Daniel (eds) Durchholz, MusicHound Rock: The Essential Album Guide, Farmington Hills, MI, Visible Ink Press, 1999, p. 151, ISBN 1-57859-061-2.
  9. ^ CG: david bowie, Robert Christgau. URL consultato il 4 aprile 2012.
  10. ^ David Bowie: Album Guide, rollingstone.com. URL consultato il 13 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2011).
  11. ^ Amsterdam Glass Spider Press Conference, 30 marzo 1987
  12. ^ a b (EN) David Kent, Australian Chart Book 1970–1992, Australian Chart Book, St Ives, N.S.W, 1993, ISBN 0-646-11917-6.
  13. ^ a b c d e f g (NL) David Bowie - Tonight, Ultratop. URL consultato il 17 marzo 2016.
  14. ^ (EN) Top Albums - November 10, 1984, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 17 marzo 2016.
  15. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin - levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, 1ª ed., Helsinki, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 978-951-1-21053-5.
  16. ^ (EN) Oricon Album Chart Book: Complete Edition 1970–2005, Roppongi, Tokyo, Oricon Entertainment, 2006, ISBN 4-87131-077-9.
  17. ^ a b Gli album più venduti del 1984, Hit Parade Italia. URL consultato il 17 marzo 2016.
  18. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 30 September 1984 - 06 October 1984, Official Charts Company. URL consultato il 17 marzo 2016.
  19. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  20. ^ (EN) David Bowie Chart History, su Billboard. URL consultato il 17 marzo 2016.
  21. ^ (EN) Top 100 Albums of 1984, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 17 marzo 2016.
  22. ^ (NL) Dutch charts jaaroverzichten 1984, Dutch Charts. URL consultato il 17 marzo 2016.
  23. ^ (EN) Complete UK Year-End Album Charts, su chartheaven.9.forumer.com. URL consultato il 17 marzo 2016 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock