Apri il menu principale

Tour de France 1987

Edizione numero 074 della corsa ciclistica a tappe francese
Francia Tour de France 1987
Edizione74ª
Data1º luglio - 26 luglio
PartenzaBerlino Ovest
ArrivoParigi
Percorso4 083 km, prol. + 25 tappe
Tempo115h27'42"
Media36,645 km/h
Classifica finale
PrimoIrlanda Stephen Roche
SecondoSpagna Pedro Delgado
TerzoFrancia Jean-François Bernard
Classifiche minori
PuntiPaesi Bassi Jean-Paul van Poppel
MontagnaColombia Luis Herrera
GiovaniMessico Raúl Alcalá
SquadreFrancia Système U
SprintFrancia Gilbert Duclos-Lassalle
CombattivitàFrancia Jean-François Bernard
Punti a sq.Francia Système U
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Tour de France 1986Tour de France 1988

Il Tour de France 1987, settantaquattresima edizione della corsa, si svolse in venticinque tappe precedute da un prologo iniziale, tra il 1º e il 26 luglio 1987, per un percorso di complessivi 4 231,1 km.

La vittoria andò al passista-scalatore irlandese Stephen Roche (al secondo ed ultimo podio al Tour dopo il terzo posto conseguito nell'edizione del 1985), in forza al team Carrera, che concluse la gara in 115h27'42".

In quel 1987 Stephen Roche, già vincitore del Giro d'Italia, andrà a vincere anche il campionato del mondo di Villach, centrando una tripletta che prima di lui soltanto il fuoriclasse belga Eddy Merckx, nel 1974, era riuscito a completare.

Si trattò della prima, e finora unica, edizione della corsa a tappe francese vinta da un corridore irlandese.

In seconda posizione della classifica generale si posizionò lo scalatore spagnolo Pedro Delgado (al primo podio della carriera conseguito sui Campi Elisi).

Al terzo posto della classifica generale si piazzò il passista-scalatore e cronoman francese Jean-François Bernard (al primo ed unico podio della carriera conseguito nella Grand Boucle).

PercorsoModifica

Il Tour iniziò con un cronoprologo a Berlino Ovest, seguito l'indomani da una prova in linea e da una cronometro a squadre. Dopo un giorno di riposo riprese nella Germania Ovest, da Karlsruhe, portando la carovana anche a Stoccarda e Pforzheim prima dell'ingresso in Francia dall'Alsazia. Il paese fu quindi percorso in senso antiorario, i ciclisti affrontarono perciò, dopo le pianure centrali, prima i Pirenei (due tappe) e poi le Alpi; il Tour si concluse come di consueto a Parigi.

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
prol. 1º luglio Berlino (FRG) (cron. individuale) 6,1   Jelle Nijdam   Jelle Nijdam
2 luglio Berlino (FRG) > Berlino (FRG) 105,5   Nico Verhoeven   Lech Piasecki
2 luglio Berlino (FRG) > Berlino (FRG) (cron. a squadre) 40   Carrera   Lech Piasecki
3 luglio giorno di riposo
4 luglio Karlsruhe (FRG) > Stoccarda (FRG) 219   Acácio da Silva   Erich Maechler
5 luglio Stoccarda (FRG) > Pforzheim (FRG) 79   Herman Frison   Erich Maechler
5 luglio Pforzheim (FRG) > Strasburgo 112,5   Marc Sergeant   Erich Maechler
6 luglio Strasburgo > Épinal 169   Christophe Lavainne   Erich Maechler
7 luglio Épinal > Troyes 211   Manuel Jorge Domínguez   Erich Maechler
8 luglio Troyes > Épinay-sous-Sénart 205,5   Jean-Paul van Poppel   Erich Maechler
9 luglio Orléans > Renazé 260   Adri van der Poel   Erich Maechler
10ª 10 luglio Saumur > Futuroscope (cron. individuale) 87,5   Stephen Roche   Charly Mottet
11ª 11 luglio Futuroscope > Chaumeil 255   Martial Gayant   Martial Gayant
12ª 12 luglio Brive > Bordeaux 228   Davis Phinney   Martial Gayant
13ª 13 luglio Bayonne > Pau 219   Erik Breukink   Charly Mottet
14ª 14 luglio Pau > Luz-Ardiden 166   Dag-Otto Lauritzen   Charly Mottet
15ª 15 luglio Tarbes > Blagnac 164   Rolf Gölz   Charly Mottet
16ª 16 luglio Blagnac > Millau 216,5   Régis Clère   Charly Mottet
17ª 17 luglio Millau > Avignone 239   Jean-Paul van Poppel   Charly Mottet
18 luglio giorno di riposo
18ª 19 luglio Carpentras > Mont Ventoux (cron. individuale) 36,5   Jean-François Bernard   Jean-François Bernard
19ª 20 luglio Valréas > Villard-de-Lans 185   Pedro Delgado   Stephen Roche
20ª 21 luglio Villard-de-Lans > Alpe d'Huez 201   Federico Echave   Pedro Delgado
21ª 22 luglio Bourg-d'Oisans > La Plagne 185,5   Laurent Fignon   Pedro Delgado
22ª 23 luglio La Plagne > Morzine 186   Eduardo Chozas   Pedro Delgado
23ª 24 luglio Saint-Julien-en-Genevois > Digione 224,5   Régis Clère   Pedro Delgado
24ª 25 luglio Digione > Digione (cron. individuale) 38   Jean-François Bernard   Stephen Roche
25ª 26 luglio Créteil > Parigi 192   Jeff Pierce   Stephen Roche
Totale 4 231,1

Squadre e corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti al Tour de France 1987.
N. Cod.[1] Squadra
1-9 TOS   Toshiba-Look-La Vie Claire
11-19 CAR   Carrera-Vagabond-Peugeot
21-29 HIT   Hitachi-Marc
31-39 Z   Z-Peugeot
41-49 BH   BH
51-59 PDM   PDM-Ultima-Concorde
61-69 SYS   Système U
71-79 REY   Reynolds-Sada
81-89 TEK   Teka
91-99 POS   Postobón-Ryalcao
101-109 RMO   RMO
111-119 SEA   Caja Rural-Orbea
N. Cod.[1] Squadra
121-129 FAG   Fagor-MBK
131-139 CdC   Varta-Café de Colombia
141-149 KWA   Superconfex-Kwantum Hallen
151-159 PAN   Panasonic
161-169 DEL   Del Tongo-Colnago
171-179 KAS   KAS-Miko
181-189 JOK   Joker-Merckx
191-199 7EL   7-Eleven-Hoonved
201-209 ROL   Roland-Skala-TW Rock-Chiori
211-219 SUP   Supermercati Brianzoli
221-229 ANC   ANC-Lycra

Resoconto degli eventiModifica

Al Tour 1987 parteciparono 207 corridori. Visto l'alto numero dei partecipanti, fu attuata una riduzione del numero dei corridori per squadra da 10 a 9, che dura tuttora. Le squadre partecipanti erano 6 francesi, 4 spagnole, 3 belghe, 3 olandesi, 3 italiane, 2 colombiane, 1 statunitense, 1 britannica. I corridori partecipanti erano 41 francesi, 30 spagnoli, 28 belgi, 20 colombiani, 19 olandesi, 18 italiani, 13 svizzeri, 7 statunitensi, 6 britannici, 4 irlandesi, 4 danesi, 3 tedeschi, 3 australiani, 2 polacchi, 2 cecoslovacchi, 1 canadese, 1 portoghese, 1 austriaco, 1 norvegese, 1 messicano, 1 neozelandese.

Al via numerosi erano i favoriti: il vincitore delle edizioni 1983 e 1984 Laurent Fignon, i due irlandesi Sean Kelly e Stephen Roche, alla vigilia numero 1 e 2 del ranking UCI, il colombiano Luis Herrera e il britannico Robert Millar;[2] indicati come possibili outsider erano invece Andrew Hampsten, Claude Criquielion, Charly Mottet, Jean-François Bernard, Erich Maechler e Pedro Delgado.[2] La corsa vide però l'assenza dei due protagonisti delle passate edizioni, il cinque volte vincitore Bernard Hinault, ritiratosi al termine della stagione precedente, e il campione in carica Greg LeMond, assente per un incidente di caccia occorsogli due mesi prima.[2]

Come da previsioni, durante le tre settimane la gara fu incerta e la maglia gialla passò sulle spalle di otto ciclisti (tra essi Lech Piasecki, primo ciclista del blocco orientale a vestire di giallo). Alla fine, con la cronometro del penultimo giorno a Digione, Stephen Roche riuscì a strappare il simbolo del primato a Pedro Delgado, andando a vincere con 40 secondi di vantaggio in classifica generale. Il francese Jean-François Bernard, che aveva indossato la maglia gialla dopo la vittoria nella cronoscalata del Mont Ventoux, chiuse terzo a circa due minuti. Dei 207 ciclisti partiti, 135 giunsero a Parigi.

Il distacco finale tra il primo e il secondo in classifica (40 secondi) risultò all'epoca il secondo minimo distacco della storia del Tour, maggiore di due secondi rispetto a quello avutosi nell'edizione del 1968 tra Jan Janssen e Herman Van Springel.

I corridori che si aggiudicarono il maggior numero di frazioni, sulle ventisei previste (considerando come unità in questo computo totale anche il cronoprologo), furono i francesi Jean-François Bernard e Régis Clère e il velocista olandese Jean-Paul van Poppel, con due successi ciascuno. Proprio Van Poppel si aggiudicò la maglia verde della classifica a punti, mentre la maglia a pois della classifica scalatori andò al colombiano Luis Herrera.

Classifiche finaliModifica

Classifica generale - Maglia giallaModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Stephen Roche Carrera 115h27'42"
2   Pedro Delgado PDM-Concorde a 40"
3   Jean-François Bernard Toshiba a 2'13"
4   Charly Mottet Système U a 6'40"
5   Luis Herrera Café de Col. a 9'32"
6   Fabio Parra Café de Col. a 16'53"
7   Laurent Fignon Système U a 18'24"
8   Anselmo Fuerte BH a 18'33"
9   Raúl Alcalá 7-Eleven a 21'49"
10   Marino Lejarreta Caja Rural a 26'13"

Classifica a punti - Maglia verdeModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Jean-Paul van Poppel Superconfex 263
2   Stephen Roche Carrera 247
3   Pedro Delgado PDM-Concorde 228
4   Jean-François Bernard Toshiba 201
5   Jozef Lieckens Joker-Merckx 195

Classifica scalatori - Maglia a poisModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Luis Herrera Café de Col. 452
2   Anselmo Fuerte BH 314
3   Raúl Alcalá 7-Eleven 277
4   Pedro Delgado PDM-Concorde 224
5   Fabio Parra Café de Col. 180

Classifica giovani - Maglia biancaModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Raúl Alcalá Panasonic 115h49'31"
2   Erik Breukink 7-Eleven a 31'46"
3   Gilles Sanders KAS-Miko a 59'08"
4   Jesper Skibby Roland-Skala a 59'24"
5   José Sanchis Caja Rural a 1h08'17"

Classifica a squadre a tempoModifica

Pos. Squadra Tempo
1   Système U 346h44'02"
2   Varta-Café de Colombia a 38'20"
3   BH a 56'02"
3   Fagor-MBK 1h07'54"
3   Toshiba-La Vie Claire 1h28'54"

NoteModifica

  1. ^ a b Codici non ufficiali
  2. ^ a b c (EN) Samuel Abt, TOUR DE FRANCE: ANYONE'S RACE, in www.nytimes.com, 1º luglio 1987. URL consultato il 21 giugno 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica