Tour della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda 1995

serie di incontri di rugby disputati dalla nazionale neozelandese

Il tour del 1995 della nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda si compose di otto tappe tra Italia e Francia e si svolse tra il 25 ottobre e il 18 novembre 1995.

Nuova Zelanda in tour 1995
25 ottobre 1995 ‒ 18 novembre 1995
L’italiano Bordon tenta un placcaggio su Lomu nel test match di Bologna tra Italia e Nuova Zelanda
Allenatore Laurie Mains
Capitano Sean Fitzpatrick
Destinazione Italia
G V N P
Totali 2 2 0 0
Test match 1 1 0 0
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Bandiera dell'Italia Italia 1 1 0 0
Destinazione Francia
G V N P
Totali 6 5 0 1
Test match 2 1 0 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Bandiera della Francia Francia 1 1 0 0

Furono previsti tre test match, dei quali uno contro l'Italia (allo stadio Renato Dall'Ara di Bologna) e due contro la Francia (al Municipal di Tolosa e al Parco dei Principi di Parigi). Gli altri cinque incontri furono contro Italia A a Catania[1][2], Barbarian francesi a Tolone, comitato del Linguadoca-Rossiglione a Béziers, comitato del Côte basque Landes a Bayonne e Francia A a Tomblaine (presso Nancy).

Gli incontri modifica

I primi due incontri si tennero in Italia: a Catania il XV degli All Blacks batté la Nazionale A italiana per 51-21[3] con sei mete contro le due azzurre, mentre invece il test match di Bologna vide un punteggio più severo, 70-6 per i neozelandesi con 10 mete contro nessuna italiana[4][5].

Il primo incontro in Francia fu una vittoria per 34-19 sulla selezione dei Barbarian francesi, cui fece seguito nel fine settimana successivo la vittoria a Béziers sulla selezione del comitato rugbistico di Linguadoca-Rossiglione e, nell'altro infrasettimanale a Bayonne, un 47-20 su quella del comitato di Côte basque Landes.

Il primo dei due test match contro la Francia, a Tolosa, fu una sconfitta, peraltro l'unica di tutto il tour, maturata al termine di un incontro in cui gli All Blacks non riuscirono ad andare a meta[6] mentre i francesi vi andarono tre volte con Sadourny, Dourthe e Saint-André[6].

L'ultimo infrasettimanale fu a Tomblaine, sobborgo nei pressi di Nancy, dove la Francia A incontrò il XV della Nuova Zelanda, questa volta vincitore 55-17 con nove mete contro due dei francesi[7].

Infine, nel test match di Parigi, gli All Blacks ebbero la rivincita sulla sconfitta di una settimana prima, vincendo 37-12 grazie a quattro mete, una ciascuna da Rush, Osborne, Ian Jones e Lomu, contro le due di Saint-André.

Risultati modifica

I test match modifica

Bologna
28 ottobre 1995, ore 15 UTC+1
Italia  6 – 70
referto
  Nuova ZelandaStadio Dall’Ara (28000 spett.)
Arbitro:   George Gadjovich

Tolosa
11 novembre 1995, ore 15 UTC+1
Francia  22 – 15
referto
  Nuova ZelandaStadium Municipal (25 965 spett.)
Arbitro:   Peter Marshall

Parigi
18 novembre 1995, ore 15 UTC+1
Francia  12 – 37
referto
  Nuova ZelandaParco dei Principi (48 149 spett.)
Arbitro:   Peter Marshall

Gli altri incontri modifica

Catania
25 ottobre 1995, ore 20:30 UTC+1
Italia A21 – 51Nuova Zelanda XVStadio Goretti (8000 spett.)
Arbitro:   Giacomel

Tolone
1º novembre 1995, ore 15 UTC+1
Barbarian francesi19 – 34Nuova Zelanda XVStadio Mayol (21000 spett.)
Arbitro:   D. Davies

Béziers
4 novembre 1995, ore 19:30 UTC+1
Linguadoca-Rossiglione  9 – 30Nuova Zelanda XVStade de la Méditerranée (19500 spett.)
Arbitro:   Jim Fleming

Bayonne
7 novembre 1995, ore 19:30 UTC+1
Côte basque Landes  20 – 47Nuova Zelanda XVStadio Saint Léon (18000 spett.)
Arbitro:   Brian Campsall

Tomblaine
14 novembre 1995, ore 20 UTC+1
Francia XV17 – 55Nuova Zelanda XVStadio Marcel Picot (22000 spett.)
Arbitro:   M. Gordon Black

Note modifica

  1. ^ Gran spettacolo rugby, in la Repubblica, 25 ottobre 1995. URL consultato il 23 novembre 2015.
  2. ^ Italia ovale a Catania. Primo test All Blacks, in Corriere della Sera, 25 ottobre 1995, p. 42. URL consultato il 23 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2015).
  3. ^ All Blacks a valanga, in Corriere della Sera, 26 ottobre 1995, p. 43. URL consultato il 23 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2015).
  4. ^ Magia All Blacks: loro duri, noi scolari, in la Repubblica, 29 ottobre 1995. URL consultato il 23 novembre 2015.
  5. ^ Flavio Vanetti, Lomu prende a calci l'Italia ovale, in Corriere della Sera, 29 ottobre 1995, p. 38. URL consultato il 23 novembre 2015.
  6. ^ a b (FR) Anthony Assemat, Souvenirs. Il y a 20 ans, le 11 novembre 1995, la France battait les All Blacks au Stadium de Toulouse…, in Côté Toulouse, 11 novembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 23 novembre 2015).
  7. ^ (FR) Jean-Marie Schiffmacher, Marée noire sur Picot, in Le Républicain lorrain, Metz, 15 novembre 1995. URL consultato il 19 novembre 2015 (archiviato il 19 novembre 2015).

Collegamenti esterni modifica


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby