Un principe tutto mio

film del 2004 diretto da Martha Coolidge
Un principe tutto mio
Titolo originaleThe Prince & Me
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2004
Durata111 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, sentimentale
RegiaMartha Coolidge
SoggettoMark Amin, Katherine Fugate
SceneggiaturaJack Amiel, Michael Begler, Katherine Fugate
Distribuzione in italianoDall'Angelo Pictures
FotografiaAlex Nepomniaschy
MontaggioSteven Cohen
MusicheJennie Muskett
ScenografiaJames H. Spencer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Un principe tutto mio (The Prince & Me) è un film del 2004 diretto da Martha Coolidge.

TramaModifica

Quando il Principe Edvard di Danimarca si reca negli Stati Uniti per studiare all'università del Wisconsin, incontra una studentessa del college, Paige, che gli serve da bere al bar. Le cose tra i due non cominciano nel verso giusto, ma poi nasce qualcosa e lei invita "Eddie" a passare le vacanze lì con la sua famiglia. Dopo il ritorno al college, il loro rapporto diventa più profondo. Un fotografo danese, che sta seguendo segretamente il principe Edvard, lo fotografa con la "amica del college" mentre i due sono in biblioteca e le foto vengono pubblicate su un giornale. Come risultato, la vera identità di Eddie viene rivelata a Paige.

Il principe torna in Danimarca seguito da Paige. Quando lui le propone di sposarlo, e lei accetta, i genitori di Eddie cominciano ad istruire la ragazza sulla vita di corte. Anche la sorella minore del principe è felice dell'arrivo di Paige perché da sempre aveva desiderato avere una sorella. Paige è ormai apprezzata da tutti, anche dalla madre di lui che all'inizio era stata diffidente della giovane "borghese", ma durante un ballo capisce che non può rinunciare ai suoi sogni ed ai suoi progetti, decidendo così di lasciare Edvard e torna a casa. Dopo essersi laureata, Paige scopre che Edvard, ormai re di Danimarca, si trova al college. Edvard le chiede di nuovo di sposarlo, anche a costo di aspettare che lei completi i suoi studi di medicina.

SequelModifica

Il film ha avuto tre sequel:

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema