Apri il menu principale

Vignate

comune italiano
Vignate
comune
Vignate – Stemma
Vignate – Veduta
chiesa parrocchiale di Sant'Ambrogio (fine sec. XVI)
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
Amministrazione
SindacoPaolo Gobbi (lista civica Insieme per Vignate) dal 14-6-2014
Territorio
Coordinate45°30′N 9°22′E / 45.5°N 9.366667°E45.5; 9.366667 (Vignate)Coordinate: 45°30′N 9°22′E / 45.5°N 9.366667°E45.5; 9.366667 (Vignate)
Altitudine121 m s.l.m.
Superficie8,55 km²
Abitanti9 311[1] (31-12-2018)
Densità1 089,01 ab./km²
FrazioniCascina Bianca, San Pedrino, Malpaga, Cascina Retenate
Comuni confinantiCassina de' Pecchi, Liscate, Melzo, Pioltello, Settala, Rodano
Altre informazioni
Cod. postale20060
Prefisso02
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT015237
Cod. catastaleL883
TargaMI
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiVignatesi
PatronoSant'Ambrogio
Giorno festivo7 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vignate
Vignate
Vignate – Mappa
Posizione del comune di Vignate nella città metropolitana di Milano
Sito istituzionale

Vignate (Vignàa in dialetto milanese) è un comune italiano di 9 311 abitanti della città metropolitana di Milano in Lombardia, oggi marcatamente industriale ma storicamente di vocazione agricola.

Fa parte del territorio della Martesana.

StoriaModifica

Origine del nomeModifica

Il nome Vignate è derivato con ogni probabilità dal toponimo "Vineate" dal termine latino vineo (vigna) e dal suffisso celtico –aite (luogo, contrada).

Il comune ha origini romane, basti vedere l'assetto stradale del centro storico e deve il suo nome alla tipica coltivazione della vite, un tempo abbondante sul territorio comunale prima dell'arrivo della Fillossera.

StoriaModifica

Vignate risulta per la prima volta in un atto notarile del 25 maggio 776.

Alla morte dell’ultimo feudatario, il Conte Antonio Teodoro Trivulzio, avvenuta il 26 luglio 1678 la Comunità Vignanese versò al governo spagnolo 48 lire per ogni famiglia per un totale di 4.074 lire, ottenendo così due giorni dopo dal governo spagnolo di Milano la redenzione dai vincoli feudali, a differenza della maggior parte delle altre terre limitrofe che furono allora nuovamente infeudate. Il 23 aprile 1691 Vignate riuscì ufficialmente a liberarsi dai vincoli che la legavano al suo passato feudale.

StemmaModifica

Lo stemma è parzialmente "parlante" e pertanto di immediata comprensione araldica, è composto da due sezioni dette troncati:

  1. Nel troncato superiore dell'araldica è raffigurata l'effige di Sant'Ambrogio patrono di Vignate.
  2. Nel troncato inferiore è rappresentati su un campo d'oro la figura del tralcio di vite con tre grappoli d'uva, allo scopo di evidenziare l'antico carattere agricolo di Vignate.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

  • Chiesa parrocchiale di Sant'Ambrogio, già esistente nel XII secolo. Al suo interno si trovano 14 grandi tele di scuola lombarda del ’700 che rappresentano la Via Crucis, un quadro ad olio di inizio '600 rappresentante San Carlo Borromeo in abiti pontificali e un crocifisso ligneo della prima metà del XVI Secolo
  • Oratorio di San Biagio, antecedente all'anno 1170 all'interno è conservato un dipinto cinquecentesco rappresentante la Madonna con i Santi Biagio e Rocco
  • Oratorio della Natività di Santa Maria, situato presso Cascina Retenate
  • Dipinto di San Sebastiano e San Rocco del pittore Sergio Turle, sulla parete esterna della Corte dei Sciuri in via Vittorio Veneto. Questo affresco si presume fatto alla fine del XVI secolo in occasione della grande peste di San Carlo che colpì Milano e la campagna milanese.

I fontaniliModifica

Il territorio comunale rientra nella fascia delle risorgive, pertanto sono presenti diversi fontanili alcuni oggi in stato di abbandono

  • Fontanile Vedano, situato a sud della stazione ferroviaria si sviluppa parallelamente a via Monzese. Nel corso dei lavori per il raddoppio del tracciato ferroviario dell'alta velocità, la testa del fontanile è stata completamente rifatta accorciandola di circa 15 metri, tanto che la testa ha acqua solo attraverso una pompa elettrica. L’asta del Vedano è lunga circa un chilometro, nel tratto iniziale scorre a margine del Parco Monzese dove per i primi 300 metri è relativamente pulita e l’acqua scorre liberamente. Per il resto del percorso è parzialmente interrata, tanto che diviene completamente asciutta. Nel 2018 il fontanile è stato soggetto di riqualificazione dove sono stati riscontrati la presenza di Myriophyllum aquaticum una pianta acquatica sud americana ed è stato reintrodotto il Tritone crestato.
  • Fontanile Boccadoro, situato a nord della ferrovia al centro di Vignate. È alimentato da una pompa elettrica che mantiene costante la presenza di acqua durante tutto il corso dell’anno. All'interno delle acque vivono un’importante presenza di specie alloctone, Trachemys, Cyprinus carpio specularis ed altri carassi. Nel 2018 è stato soggetto riqualificazione con la sistemazione degli argini e la sistemazione della pompa per il pescaggio delle acque.
  • Fontanile Testa Quadra o Fontana Cavetto, situato a sud della ferrovia all'interno del centro sportivo comunale.
  • Fontanile Cascina Bianca, situato a nord di Vignate nell'omonima cascina è ormai in stato di abbandono.
  • Fontanile Sighissone, situato a nord della frazione di San Pedrino è ormai in stato di abbandono.
  • Fontanile Fontana Romana.
  • Fontanile Inferno, situato a nord della ferrovia nelle vicinanze dell'omonima cascina.
  • Fontanile Riviera, è situato nella zona dell'auditorium comunale è ormai interrato e non più in uso.

CascineModifica

Sul territorio comunale sono presenti delle cascine in stile lombardo molte ancora oggi funzionanti

  • Cascina Bianca
  • Cascina Cusana
  • Cascina degli angeli
  • Cascina Inferno
  • Cascina Retenate (Tenuta di Trenzanesio)
  • Cassinello Giugardino (Tenuta di Trenzanesio)
  • Cascina Malpaga
  • Cascina Camera
  • Cascina Gudo
  • Cascina San Pedrino

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[2]

 

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2015 la popolazione straniera residente era di 778 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Geografia antropicaModifica

Secondo l'ISTAT, il territorio comunale comprende il centro abitato di Vignate e la località di Cascina San Pedrino[3].

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1988 1990 Domenico Straniero Partito Comunista Italiano Sindaco
1990 1995 Marco Bertolini Democrazia Cristiana Sindaco
1995 1999 Marco Bertolini Lista civica Sindaco
1999 2004 Marco Bertolini Lista civica Sindaco
2004 2009 Emilio Vergani Lista civica Sindaco
2009 2014 Emilio Vergani Lista civica Sindaco
2014 in carica Paolo Gobbi Lista civica Insieme per Vignate Sindaco

GemellaggiModifica


La festa della redenzioneModifica

Dal 1996 l’Amministrazione Comunale organizza durante la prima Domenica dopo Pasqua (tra il 29 marzo ed il 2 maggio) una festa a ricordo della redenzione della terra vignatese dal giogo feudale.

Lo scopo della festa è quello di promuovere la riscoperta e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale del paese, durante la Festa viene riproposta la rievocazione storica con la sfilata per le vie del paese.

SportModifica

AtleticaModifica

La principale società di atletica della città è l'Atletica Vignate attiva, anche a livello agonistico, dal 1984. Vanta numerosi iscritti e organizza vari eventi (come gite podistiche o gare non competitive).[senza fonte]

CalcioModifica

La principale squadra di calcio della città è il " FCD VignaReal " nata nel 2015 e che dalla stagione 2017-18 schiera anche una squadra femminile la " FCD VignaReal Ladies ". Inoltre è presente in città anche l'"ASD San Giovanni Bosco" nata nel 2005 che partecipa principalmente ai campionati ACLI e CSI.[senza fonte]

PallavoloModifica

La principale associazione di pallavolo della città è l'"ASD San Giovanni Bosco" nata nel 2005 e iscritta ai campionati PGS.[senza fonte]

CiclismoModifica

Il Pedale Vignatese è nato nel 1972 ed è la società ciclista iscritta alla Federazione Ciclistica Italiana. Una lunga tradizione della cittadina e una società che ha avuto ciclisti arrivati al professionismo correndo i Giri d'Italia come Danilo Gioia e a vincere Campionati Nazionali nei dilettanti con Tomas Pezzoli...

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2018.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ ISTAT - Dettaglio località abitate

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243179875 · WorldCat Identities (EN243179875