Apri il menu principale
Wolf Creek 2
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneAustralia
Anno2013
Durata106 min
Genereorrore
RegiaGreg McLean
SoggettoGreg McLean
Aaron Sterns
SceneggiaturaGreg McLean
Aaron Sterns
ProduttoreHelen Leake
Greg McLean
Steve Topic
Casa di produzioneDuo Art Productions
Emu Creek Pictures
FotografiaToby Oliver
MontaggioSean Lahiff
MusicheJohnny Klimek
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Wolf Creek 2 è un film del 2013 diretto da Greg McLean.

Si tratta di un horror australiano, sequel del film del 2005 Wolf Creek, ed ha come protagonista John Jarratt, lo stesso che ha interpretato il ruolo di Mick Taylor nel primo film. Il film è stato presentato, il 30 agosto 2013, alla 70ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia ed è stato distribuito in Australia il 20 febbraio 2014.

TramaModifica

Nel nord-ovest australiano, due agenti di polizia fermano un automobilista accusandolo ingiustamente di eccesso di velocità. Non sanno che l'uomo in questione è Mick Taylor, sadico serial killer della zona, così, dopo che il più giovane dei due gli consegna la multa, Mick li uccide entrambi durante un folle inseguimento, poi dà alle fiamme la loro auto.

Rutger e Katarina sono una giovane coppia di fidanzati tedeschi che, zaino in spalla, stanno visitando l'Australia in autostop. Quando fanno tappa al famoso parco nazionale di Wolf Creek, a causa della diffidenza dei turisti presenti in zona che non offrono loro un passaggio di ritorno per la cittadina più vicina, restano appiedati. Costretti quindi a campeggiare in zona, montano la tenda, ma durante la notte vengono raggiunti da Mick, che li ha notati in lontananza. Sulle prime gentile, dopo aver avvisato i giovani che stanno campeggiando in una zona vietata ed aver offerto loro un passaggio in città, la sua personalità spietata esplode quando i ragazzi declinano il suo invito, dicendo di voler rimanere lì e ripartire il giorno seguente. Mick infatti uccide brutalmente Rutger sotto gli occhi sconvolti di Katarina che riesce a fuggire.

Durante la sua corsa disperata per salvarsi, riesce a raggiungere la strada per la città, dove viene soccorsa da Paul, un giovane automobilista di passaggio. Subito raggiunti da Mick a bordo del suo pick-up, fra i tre ne nasce un feroce inseguimento, al termine del quale l'uomo riesce ad uccidere Katarina ma non Paul, che riesce a scappare.

Dopo aver vagato per un giorno intero sotto il Sole nelle immense pianure australiane ed aver sofferto la fame e la sete, alla fine Paul viene soccorso da una coppia di anziani che abitano nella zona. Mick però, messosi sulle sue tracce, riesce alla fine a raggiungerlo e, dopo aver ucciso la coppia, sequestra il giovane e lo porta nel suo accampamento, dove lo sottopone a svariate torture. Approfittando poi di un momento d'allontanamento di Mick, il ragazzo riesce a liberarsi e a colpire in faccia Mick con un martello, ma mentre tenta di fuggire viene raggiunto nuovamente dall'uomo, che gli da una testata, facendogli perdere i sensi.

Il giovane si sveglia infine su un marciapiede di una piccola città, con indosso solo le mutande e con ferite su tutto il corpo. Viene accusato di essere un pistolero folle che uccide i turisti, viene riportato in Inghilterra (essendo lui di origini britanniche) e rinchiuso in un manicomio.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema