Aida (film 1953)

film del 1953 diretto da Clemente Fracassi

Aida è un film musicale del 1953 diretto da Clemente Fracassi.

Aida
Aida - Sophia Loren.jpg
Aida (Sophia Loren) e Radamès (Luciano Della Marra) in una scena del film
Lingua originaleitaliano / inglese
Paese di produzioneItalia
Anno1953
Durata95 min

100 min (Francia)

Dati tecniciFerraniacolor
Generemusicale, sentimentale, drammatico
RegiaClemente Fracassi
SoggettoAida, libretto di Antonio Ghislanzoni
SceneggiaturaCarlo Castelli, Clemente Fracassi, Anna Gobbi, Giorgio Salviucci
ProduttoreGregor Rabinovitch e Federico Teti
Casa di produzioneOscar Film
FotografiaPiero Portalupi

Pasqualino De Santis (assistente)

MontaggioMario Bonotti
MusicheGiuseppe Verdi
ScenografiaFlavio Mogherini
CostumiMaria De Matteis
TruccoGoffredo Rocchetti
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

È il primo adattamento cinematografico, mancante di alcune parti e con inserti di voce narrante, dell'omonima opera lirica di Giuseppe Verdi.[1]

TramaModifica

Antico Egitto. Aida, figlia del re di Etiopia rapita dagli Egizi, vive a Menfi come schiava privata della figlia del faraone Amneris. Qui si innamora, ricambiata, del giovane comandante Radames, amato anche dalla principessa. Il re etiope compie una spedizione punitiva, ma è fatto prigioniero. Aida è combattuta tra l'amore e la fedeltà alla patria, decidendo alla fine di rivelare al padre i piani dell'esercito egiziano appresi da Radames, che per questo verrà condannato a morte. Aida si unirà all'amato nelle segrete nelle quali è stato rinchiuso condividendone la sorte.

ProduzioneModifica

Nonostante l'ambientazione della vicenda sia l'Antico Egitto, il film venne totalmente girato a Roma, nei Cinecittà Studios.[2] Tutti i costumi vennero disegnati da Maria De Matteis.[3]

Colonna sonora[4]Modifica

Sophia Loren, interprete di Aida, fu doppiata da Renata Tebaldi[5] (che avrebbe dovuto inizialmente anche interpretare il personaggio sullo schermo[6]), Radames, impersonato da Luciano Della Marra, fu cantato da Giuseppe Campora, Amneris, cantata da Ebe Stignani, fu interpretata sullo schermo dall'attrice canadese Lois Maxwell[7] (futura Miss Moneypenny nei primi film di James Bond). Gli unici interpreti principali che erano cantanti furono Afro Poli e Antonio Cassinelli, ma curiosamente anche loro vennero doppiati, rispettivamente da baritono Gino Bechi e dal basso Giulio Neri. L'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI venne diretta da Giuseppe Morelli.[8] Le coreografie furono curate da Margarete Wallmann.[9]

DistribuzioneModifica

Prodotto dall'Oscar Film, fu distribuito dalla CEI Incom, ed uscì nelle sale cinematografiche italiane il 23 ottobre 1953.[10]

Il film fu distribuito poi l'8 ottobre dell'anno successivo negli Stati Uniti dall'I.F.E. Releasing Corporation, e poi nel resto del mondo, come il 21 gennaio 1955 nei Paesi Bassi, da parte della Standaard Films. Uscì in seguito anche nel Regno Unito (1956), Norvegia (24 maggio 1956), Portogallo (13 settembre 1956), Finlandia (26 marzo 1957), Svezia (10 febbraio 1958).[11]

Ne venne fatta una riedizione colorata che, negli USA, fu distribuita dalla 21st Century Film Corporation nel 1982, mentre in Francia uscì il 19 dicembre 1984.[12]

AccoglienzaModifica

Critica[13]Modifica

«Primo saggio di opera filmata a colori, questa 'Aida' assolve onestamente al suo compito di mettere una famosa opera lirica alla portata del pubblico di ogni categoria. (…) Il colore è buono, la messa in scena appariscente, e il movimento della macchina abbastanza agile, compatibilmente con esigenze teatrali (…). Ottima la registrazione sonora".»

(Alberto Albertazzi, per Intermezzo, recensione del 15 gennaio 1954)

«Aida stessa è poco memorabile. Non posso giudicare la musica: lo lascio agli amanti dell'opera. Comunque non consiglio proprio Aida come film, se non per la novità di avere due dive, Sophia Loren e Renata Tebaldi (fra l'altro anche nella stessa parte), nel ruolo principale in uno svogliato esempio di cinema-opera.»

(Wes Edwards, recensione del 18 dicembre 2021)

NoteModifica

  1. ^ MYmovies.it, Aida, su MYmovies.it. URL consultato l'11 novembre 2022.
  2. ^ Clemente Fracassi, Aida, Oscar Film, 23 ottobre 1953. URL consultato l'11 novembre 2022.
  3. ^ Aida. URL consultato l'11 novembre 2022.
  4. ^ (EN) Aida (1951) (Original Soundtrack... | Ebe Stignani | High Quality Music Downloads | 7digital Canada, 18 settembre 2020. URL consultato l'11 novembre 2022.
  5. ^ (EN) SOPHIA LOREN & RENATA TEBALDI – Fondazione Renata Tebaldi, su fondazionerenatatebaladi.org. URL consultato l'11 novembre 2022.
  6. ^ Aida (1953) - IMDb. URL consultato l'11 novembre 2022.
  7. ^ Aida (1951) Film with Sophia Loren and Lois Maxwell, pt. 2 - YouTube Music. URL consultato l'11 novembre 2022.
  8. ^ Giuliano, L'OPERA AL CINEMA: Aida 1953, su L'OPERA AL CINEMA, sabato 6 gennaio 2018. URL consultato l'11 novembre 2022.
  9. ^ Dadaş Mammedov, Aida (film 1953), su www.wiki.it-it.nina.az. URL consultato l'11 novembre 2022.
  10. ^ Aida - Film 1953, su Movieplayer.it. URL consultato l'11 novembre 2022.
  11. ^ Aida (1953) - IMDb. URL consultato l'11 novembre 2022.
  12. ^ (EN) In Search of Colour | Il Cinema Ritrovato Festival, su festival.ilcinemaritrovato.it. URL consultato l'11 novembre 2022.
  13. ^ (EN) Aida (1953). URL consultato l'11 novembre 2022.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema