Alberto Bovone

cardinale italiano
Alberto Bovone
cardinale di Santa Romana Chiesa
Stemma Cardinale Alberto Bovone.svg
Fidelis et prudens
 
Incarichi ricoperti
 
Nato11 giugno 1922 a Frugarolo
Ordinato presbitero26 maggio 1945 dal vescovo Giuseppe Angrisani
Nominato arcivescovo5 aprile 1984 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato arcivescovo12 maggio 1984 dal cardinale Joseph Ratzinger (poi papa)
Creato cardinale21 febbraio 1998 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto17 aprile 1998 (75 anni) a Roma
 

Alberto Bovone (Frugarolo, 11 giugno 1922Roma, 17 aprile 1998) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nacque a Frugarolo l'11 giugno 1922.

Venne ordinato presbitero il 26 maggio 1945 da Giuseppe Angrisani, vescovo di Casale Monferrato.

Nel 1946 fu vice parroco della Parrocchia di san Pietro in Felizzano.

Dopo gli studi teologi a Roma presso l'Apollinare, il 19 ottobre 1951 in seguito a concorso venne nominato officiale della Sacra Congregazione del Concilio.

Nel 1951 diventa Capo Ufficio della Congregazione per il Clero.

Il 17 ottobre 1957 ricevette il titolo di Cameriere Segreto Soprannumerario di Sua Santità.

Nel 1973 viene nominato da san Paolo VI Sottosegretario della Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede.

Viene ordinato vescovo con il titolo arcivescovile di Cesarea di Numidia nella cattedrale di Alessandria nel 1984 dal card. Joseph Ratzinger, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Fu segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede dall'8 aprile 1984 al 13 giugno 1995 quando è stato nominato Pro-Prefetto della Congregazione delle cause dei santi.

Papa Giovanni Paolo II lo elevò al rango cardinalizio nel concistoro del 21 febbraio 1998, diventando contestualmente Prefetto della congregazione che già presiedeva. Le sue condizioni di salute non gli permisero di essere presente durante la cerimonia del concistoro, perché era ricoverato al Policlinico Gemelli e papa Giovanni Paolo II gli mandò un legato pontificio, nella persona del cardinale Angelo Sodano, per imporgli la berretta cardinalizia in ospedale.

Morì poco dopo, il 17 aprile 1998.

Genealogia episcopaleModifica

La genealogia episcopale è:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89210328 · ISNI (EN0000 0000 6194 5703 · GND (DE1046852833 · BAV (EN495/114432 · WorldCat Identities (ENviaf-89210328