Apri il menu principale

Antonio Ricci

autore televisivo e produttore televisivo italiano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Antonio Ricci (disambigua).
Antonio Ricci alla Triennale di Milano

Antonio Ricci (Albenga, 26 giugno 1950) è un autore televisivo italiano.

Indice

BiografiaModifica

 
La piastrella autografata da Ricci sul Muretto di Alassio

Antonio Ricci nasce ad Albenga, in provincia di Savona, il 26 giugno del 1950. Laureato in lettere, ha realizzato molti programmi sia per la emittente Tv pubblica Rai sia per quella commerciale Mediaset.[1] A 29 anni firma come autore il programma della prima serata del sabato di Raiuno, Fantastico (1979, 1981 e 1982).[2][3][4]Da allora inizia una collaborazione artistica con Beppe Grillo, che prosegue con i programmi tv Te la do io l'America (1981)[5] e Te lo do io il Brasile (1984).[5]

Nel 1983 crea Drive In: varietà comico-satirico andato in onda fino al 1988.[5] Tra gli altri programmi ideati da Ricci emergono Lupo Solitario (1987),[5] il controverso Matrjoska, che finisce vittima della censura e viene poi ripresentato nel 1988 come L'araba fenice[5], con lo stesso impianto e lo stesso cast del programma precedente. Nel 1988 Ricci firma Odiens[5] e nello stesso anno crea Striscia la notizia[5], un telegiornale satirico. Dal 1990 ad oggi, Ricci firma Paperissima.[5] Nel 1999 tiene un ciclo di tre lezioni alla Sorbona di Parigi sulla televisione.[6]

Nel 2006 organizza con la moglie Silvia Arnaud una cordata per sottrarre alla speculazione edilizia il complesso di Villa della Pergola[7], ad Alassio, perfetto esempio di architettura di fine ottocento, salvandone il parco, che venne definito da William Scott nella sua guida storico-artistica del 1908 intitolata The Riviera "una della meraviglie della Riviera"[8]. Nel maggio 2012 il parco della villa è stato aperto al pubblico con l’aiuto del Fondo Ambiente Italiano (FAI).[7] Antonio Ricci ha firmato alcuni programmi estivi Mediaset: Veline (2002, 2004, 2008 e 2012)[5], Velone (2003 e 2010)[5], Cultura moderna (2006, 2007 e 2016)[9][10].

Nella stagione 2009-2010 prendono il via Striscia la Domenica (versione domenicale del Tg satirico, condotta ogni settimana da una coppia diversa di inviati)[11] e per La5 crea Le nuove mostre (spin-off di una rubrica di Striscia la Notizia, condotto dalle veline Costanza Caracciolo e Federica Nargi)[12]. Ricci ha sceneggiato il film diretto da Luigi Comencini Cercasi Gesù (1982), con protagonisti Beppe Grillo, Maria Schneider e Fernando Rey, premiato con il David di Donatello e con due Nastri d'Argento[13].

Premi e riconoscimentiModifica

Dal 1984 a oggi ha vinto ventinove Telegatti e, compreso quello del 2016 non andato in onda in televisione, ventotto Oscar Tv (di cui uno di diamante per i vent’anni di Striscia la notizia). Il 29 novembre 2017, nel palazzo della Mondadori, a Segrate, ha ritirato un Telegatto speciale, il trentesimo, per i trent’anni di Striscia.

Nel 1987 è al Salone Internazionale dell’Umorismo di Bordighera, dove riceve il massimo riconoscimento, la Palma d'oro.

Nel 1994 riceve la Maschera d’argento, oscar internazionale dello spettacolo.

Nel 1995 riceve il Premio Internazionale Ennio Flaiano.

Nel 1999 riceve a Milano lo storico Premiolino, premio “Giornalista del mese”.

Nel 2003 riceve dalle mani di Enzo Biagi e Giorgio Bocca il premio giornalistico-letterario È Giornalismo, fondato dai due insieme a Indro Montanelli.

Nel 2007 riceve il Premio Satira Politica, riconoscimento alla carriera consegnato in occasione dei vent’anni di Striscia la notizia.

Nel 2007 è il primo a ricevere la Fionda di Legno, premio assegnatogli dai Fieui di Caruggi.

Nel 2007 gli viene attribuito l'Ambrogino d'oro.[14]

Nel 2008 riceve il Premio La Ginestra.

Nel 2008 riceve il Premio Nazionale Pannunzio.

Nel 2009 riceve il Premio Nazionale Arycanda (Sezione Impegno Civile).

Nel 2010 riceve il riconoscimento Chi è chi Award 2010.

Nel 2011 riceve il Premio Margutta per la Sezione Autore Televisivo.

Nel 2011 riceve il Premio Giornalistico Cinque Terre.

Nel 2011 nel corso della rassegna cinematografica Musicals Movies & Co. di Imperia, gli viene consegnata la medaglia della Presidenza della Repubblica.

Nel 2011 riceve la Targa Shomano 2011.

Nel 2011 durante la cerimonia conclusiva del Premio Nazionale Albingaunum – Città delle Torri 2011, riceve il Premio speciale del Presidente della Repubblica.

Nel 2013 ottiene il Premio Città di Osimo “Italiani con la testa”.

Nel 2014 durante il Premio Scanno riceve il Premio per l’Ambiente.

Nel 2015 riceve dal Club Santa Chiara – Compagnia di Comunicazione il Premio Santa Chiara.

Nel 2016 riceve il premio alla carriera nell’ambito dell’undicesima edizione del Video Festival di Imperia.

Nel 2016 riceve il Premio Visioni nell’ambito del Festival ANTICOntemporaneo di Cassino.

Nel 2018, ad Albenga, viene premiato durante la prima edizione degli Emys Award.

Nel 2018, a Milano, riceve dall’Unione Nazionale Imprese di Comunicazione (Unicom) il Premio Speciale “L’Italia che comunica tra le stelle”.[14][15][16][17]

Televisione[5]Modifica

Cinema[13]Modifica

RadioModifica

LibriModifica

  • Antonio Ricci, Striscia la tivù, in Einaudi tascabili stile libero, Einaudi, 1998, ISBN 88-06-15042-1.

NoteModifica

  1. ^ Striscia la notizia, la vita di Antonio Ricci (PDF), su striscialanotizia.mediaset.it.
  2. ^ Fantastico - Puntata del 08/12/1979 - video - RaiPlay, su Rai. URL consultato il 14 maggio 2018.
  3. ^ Varietà 1979 - 1980, in Rai Teche. URL consultato il 14 maggio 2018.
  4. ^ Te la do io l’Italia - Beppe Grillo - La Storia siamo noi. URL consultato il 14 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2018).
  5. ^ a b c d e f g h i j k Enciclopedia della televisione, a cura di Aldo Grasso, Milano, Garzanti, 1996; 2002; 2008..
  6. ^ Ricci a Parigi: amo il Gabibbo - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 14 maggio 2018.
  7. ^ a b Villa della pergola - Villa della Pergola simbolo anti-cemento, in Il Secolo XIX. URL consultato il 29 marzo 2017.
  8. ^ (EN) William Scott, The Riviera painted & described by William Scott, 1908, p. 168. URL consultato il 29 marzo 2017.
  9. ^ I programmi estivi che ci mancano - Cultura moderna (2006-2007), in TVBlog.it. URL consultato il 14 maggio 2018.
  10. ^ QUIMediaset, AL VIA CULTURA MODERNA, IL GAME SHOW IDEATO SUI VIP, in QUIMediaset. URL consultato il 14 maggio 2018.
  11. ^ Da stasera Striscia la Domenica su Canale 5. Prima puntata dedicata a Mike Bongiorno, in TVBlog.it. URL consultato il 14 maggio 2018.
  12. ^ Mediaset, Le nuove mostre - News - LA5 - TV Mediaset - TV Mediaset.it, su www.mediaset.it. URL consultato il 14 maggio 2018.
  13. ^ a b Cercasi Gesù, su LongTake. URL consultato il 14 maggio 2018.
  14. ^ PREMIO UNICOM 2018. Strategia, creatività, innovazione al centro della kermesse annuale di UNICOM, su Unicom Italia - Associazione Imprese e agenzie di Comunicazione, 29 novembre 2018. URL consultato il 30 gennaio 2019.
  15. ^ "Il vero mostro che ha ispirato 'Striscia' è Bruno Vespa", dice Antonio Ricci, volevamo battere la sua comicità ma non ci siamo riusciti". La 29esima edizione dello show parte lunedì con Michelle Hunziker e Belén Rodriguez, su Prima Comunicazione, 22 settembre 2016. URL consultato il 29 gennaio 2019.
  16. ^ cinemotore, AL VIA DA LUNEDÌ 24 SETTEMBRE 2018 ALLE 20.35 SU CANALE 5 STRISCIA LA NOTIZIA | cinemotore BLOG di cinem"A", su cinemotore.com. URL consultato il 29 gennaio 2019.
  17. ^ Premi di Antonio Ricci [collegamento interrotto], su Striscia la Notizia. URL consultato il 30 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233544741 · SBN IT\ICCU\SBNV\025343