Call of Duty 3

videogioco del 2006
Call of Duty 3
videogioco
Call of Duty 3.jpg
PiattaformaPlayStation 2, PlayStation 3, Xbox, Xbox 360, Wii
Data di pubblicazioneStati Uniti 7 novembre 2006
Europa 10 novembre 2006
Australia 22 novembre 2006
GenereSparatutto
TemaSeconda guerra mondiale
OrigineStati Uniti
SviluppoTreyarch
PubblicazioneActivision
SerieCall of Duty
Modalità di giocoSingleplayer
Multiplayer
Periferiche di inputDualShock, Gamepad
SupportoDVD, Blu-ray
Fascia di etàBBFC15 · DJCTQ: 18 · ESRBT · OFLC (AU): 15 · OFLC (NZ): R16 · PEGI: 16, violenza · USK: 18
Preceduto daCall of Duty 2
Seguito daCall of Duty 4

«Affronta la furia della battaglia come mai prima d'ora»

(Tagline del gioco)

Call of Duty 3 è un videogioco sparatutto in prima persona del 2006, sviluppato da Treyarch e pubblicato da Activision per PlayStation 2, PlayStation 3, Xbox, Xbox 360 e Nintendo Wii. Si tratta del terzo capitolo principale della celebre saga di Call of Duty.

Il gioco riprende la trama dei capitoli precedenti, ma a differenza di questi ultimi è ambientato nel 1944 durante la battaglia di Normandia.

SinossiModifica

AmbientazioneModifica

La seconda guerra mondiale volge ormai verso il suo epilogo e le truppe alleate sono pronte a liberare la Francia; dopo essere penetrate in terra gallica grazie all'operazione Overlord, cercano di sfondare le linee difensive tedesche raggruppatesi in seguito alla veloce ritirata dalla Normandia. Un unico problema ostacola il sogno di milioni di francesi: la sacca di Falaise, la linea difensiva attuata dai tedeschi per contrastare l'avanzata degli alleati.

Nel gioco si vestono i panni di John Nichols (americano), James Doyle (inglese), Joe Cole (canadese) e Bohather Wojciech (polacco).

CapitoliModifica

# Titolo Data Luogo Soldato
Saint-Lô 19 luglio 1944   Saint-Lô   John Nichols
L'isola 26 luglio 1944   Saint-Germain   John Nichols
Il lancio notturno 22 luglio 1944   Toucy   James Doyle
Il ponte sulla Mayenne 29 luglio 1944   Mayenne   John Nichols
La strada per Falaise 1º agosto 1944   Tilly-Campagne   Joe Cole
Lo stabilimento petrolifero 9 agosto 1944   Autun   James Doyle
Il Barone Nero 8 agosto 1944   Saint-Agnan   Bohater Wojciech
La foresta 11 agosto 1944   Écrouves   John Nichols
Il fiume Laison 10 agosto 1944   Maizières   Joe Cole
10° Gli incroci 18 agosto 1944   Saint-Léonard   John Nichols
11° L'ostaggio 20 agosto 1944   Les Ormes   James Doyle
12° Il corridoio della morte 20 agosto 1944   Saint-Lambert   Joe Cole
13° La mazza 20 agosto 1944   Mont-Ormel   Bohater Wojciech
14° Chambois 20 agosto 1944   Chambois   John Nichols

SviluppoModifica

Call of Duty 3 è stato annunciato ufficialmente il 31 maggio 2005, da Activision. In origine doveva essere creato da Infinity Ward, gli sviluppatori del pluripremiato Call of Duty 2. Tuttavia nel maggio 2006, l'amministratore delegato di Activision, Bobby Kotick, annunciò che Call of Duty 3 sarebbe stato sviluppato da Treyarch e che non sarebbe uscito su PC, ma solo su console Sony, Microsoft e Nintendo.

Il gioco fu mostrato ufficialmente all'Electronic Entertainment Expo, l'11 maggio 2006.

Il gioco utilizzava un nuovo tipo di motore grafico che era già stato visto su Call of Duty 2: Big Red One, il "Treyarch NGL". Il motore grafico era tra i più avanzati dell'epoca, e sfruttava effetti di elaborazione particellari unici nel suo genere, in modo da rendere il gioco il più realistico e immersivo possibile, sfruttando anche la profondità di campo nel miglior modo. Furono rivolte molte attenzioni agli effetti dedicati al vento, al movimento dell'erba, all'acqua, alla dilagazione del fumo, e alle esplosioni.

Sulle console next-gen la risoluzione nativa del gioco risultava essere 1040x624 pixel, molto al di sotto dello standard alta definizione, ed utilizzava un MSAA 2x, attivo su entrambe le console, per smussare le scalettature delle immagini. Tuttavia in molti hanno criticato la versione PlayStation 3 del gioco, a causa di un framerate molto altalenante, problemi di texture mapping, ed eccessiva collisione tra i modelli poligonali.

Di contro è stato reso noto che, la versione PlayStation 3 non era stata affatto ottimizzata per il suo tipo di architettura, e per sfruttare quanto più possibile l'elevata tecnologia riposta in essa.[1]

AccoglienzaModifica

VenditeModifica

Ad appena un mese dall'uscita, Call of Duty 3 ha venduto oltre un milione di copie solamente negli Stati Uniti.[2] Nel febbraio del 2007 il gioco ha raggiunto quota due milioni di copie in terra americana.[3]

ValutazioniModifica

Call of Duty 3 ha ricevuto ottimi consensi da parte del pubblico e della critica specializzata, tra cui IGN, che ne ha apprezzato la colonna sonora, la grafica e la notevole immersività.[4]

NoteModifica

  1. ^ La PlayStation 3 era stata da poco in commercio e ci sarebbero voluti almeno 2 anni prima che alcuni sviluppatori potessero sfruttarne quanto meglio le sue capacità, sui giochi multi-piattaforma.
  2. ^ Call of Duty 3, dicembre 2006
  3. ^ Call of Duty 3, 3 febbraio 2007
  4. ^ Call of Duty 3, Xbox 360, IGN

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb16615129f (data)
  Portale Sparatutto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sparatutto