Campionato Italiano di Football 1903

6ª edizione della massima serie del campionato italiano di calcio
Campionato Italiano di Football 1903
Competizione Campionato Italiano di Football
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Federazione Italiana Football
Date dal 1º marzo 1903
al 13 aprile 1903
Luogo Italia Italia
Partecipanti 6
Formula Eliminatorie regionali/interregionali + semifinale e finale.
Risultati
Vincitore Genoa
(5º titolo)
Secondo Juventus
Semi-finalisti Milan
Statistiche
Miglior marcatore Italia Umberto Malvano (4)
Incontri disputati 5
Gol segnati 21 (4,2 per incontro)
Genoa 1903.png
I calciatori del Genoa posano con la coppa dei vincitori del campionato
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1902 1904 Right arrow.svg

Il Campionato Italiano di Football 1903 fu la 6ª edizione della massima serie del campionato italiano di calcio, che si disputò tra il 1º marzo 1903 e il 13 aprile 1903. Il campionato fu vinto dal Genoa, al suo quinto titolo.[1]

StagioneModifica

Il torneo fu il sesto campionato italiano di calcio organizzato dalla Federazione Italiana Football (FIF).

FormulaModifica

Prima fase regionale, con un torneo a eliminazione diretta per il Piemonte. Il tabellone prevedeva un sistema di challenge round in base al quale i campioni in carica (quell'anno il Genoa) accedevano direttamente alla finale.[2]

AvvenimentiModifica

La Juventus riuscì ad arrivare in finale per la prima volta: tuttavia la Juventus – che aveva avuto la meglio in semifinale sul Milan – perse 3-0 contro il Genoa, che vinse così il quinto titolo nazionale.

Squadre partecipantiModifica

LiguriaModifica

Club Stagione Città Stagione precedente
Andrea Doria dettaglio Genova Eliminatoria ligure nel Campionato Italiano di Football
Genoa dettaglio Genova Vincitrice del Campionato Italiano di Football

LombardiaModifica

Club Stagione Città Stagione precedente
Milan dettaglio Milano Finalista nel Campionato Italiano di Football

PiemonteModifica

Club Stagione Città Stagione precedente
Audace Torino dettaglio Torino 3ª nell'eliminatoria piemontese nel Campionato Italiano di Football
Torinese dettaglio Torino Semifinalista nel Campionato Italiano di Football
Juventus dettaglio Torino Perdente spareggio nell'eliminatoria piemontese nel Campionato Italiano di Football

RisultatiModifica

CalendarioModifica

Eliminatoria ligureModifica

VerdettoModifica
  •   Andrea Doria unica iscritta e qualificata all'eliminatoria interregionale.

Eliminatoria lombardaModifica

VerdettoModifica
  •   Milan unico iscritto e qualificato alla semifinale.

Eliminatoria piemonteseModifica

Torino
1º marzo 1903, ore 15:00
Primo turno
Juventus5 – 0
referto
TorineseVelodromo Umberto I
Arbitro:   Calì (Genova)

Torino
8 marzo 1903, ore 14:30
Secondo turno
Audace Torino1 – 2
referto
JuventusVelodromo Umberto I
Arbitro:   Pasteur (Genova)

VerdettoModifica
  •   Juventus qualificata all'eliminatoria interregionale.

Eliminatoria interregionale ligure-piemonteseModifica

Torino
15 marzo 1903, ore 15:00
Gara unica
Juventus7 – 1
referto
Andrea DoriaVelodromo Umberto I
Arbitro:   Dobbie (Torino)

VerdettoModifica

SemifinaleModifica

Milano
22 marzo 1903
Semifinale
Milan0 – 2
referto
JuventusCampo Acquabella
Arbitro:   Calì (Genova)

VerdettoModifica

FinaleModifica

Genova
13 aprile 1903, ore 16:00
Finale
Genoa3 – 0
referto
JuventusCampo Sportivo di Ponte Carrega
Arbitro:   Suter (Milano)

 
Una fase di gioco della finale tra Genoa e Juventus terminata 3-0.

VerdettoModifica

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Football Club 1902-1903.
Formazione tipo (2-3-5) Giocatori (ruolo)
  James Spensley (portiere e capitano)
  Karl Senft (terzino sinistro)
  Étienne Bugnion (terzino destro)
  Giovanni Foffani (centro mediano)
  Edoardo Pasteur (mediano sinistro)
  Alfred Cartier (mediano destro)
  Paolo Rossi (ala destra)
  Montaldi (ala sinistra)
  Joseph William Agar (mezzala destra)
  Enrico Pasteur (mezzala sinistra)
  Henri Dapples (centro attacco)

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica