Gioacchino Armano

ingegnere, dirigente sportivo e calciatore italiano
Gioacchino Armano
Gioacchino Armano.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Mediano
Termine carriera 1910
Carriera
Squadre di club1
1897-1910Juventus32 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gioacchino Armano (La Spezia, 15 dicembre 1883La Spezia, 9 dicembre 1965) è stato un dirigente sportivo e calciatore italiano, di ruolo mediano.

Era noto come Armano I, per distinguerlo dal fratello minore Alfredo o Armano II.

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

Gioacchino Armano fu uno dei fondatori e dei primi giocatori della storia della Juventus, ricoprì il ruolo di mediano. Il suo esordio ufficiale avvenne l'11 marzo 1900 contro il Torinese, partita persa uno a zero. L'ultima sua partita avvenne nell'aprile del 1910 contro l'US Milanese persa per 2-1. In undici stagioni bianconere collezionò 32 presenze e 2 reti, oltre ad altri 38 incontri disputati per tornei ed amichevoli. Fu uno dei fautori della scelta di dedicarsi esclusivamente al calcio (nei primi anni, la Juventus era una polisportiva)[1].

Dirigente sportivoModifica

Dal 1907 entra nel consiglio societario, divenendo il nono presidente della Juventus, insieme a Nizza e Zambelli, durante il periodo 1915-1918, in piena Grande Guerra. Assieme ai due copresidenti, fondò la pubblicazione Hurrà!, primo periodico ufficiale di un club italiano, inizialmente da distribuire al fronte ai molti soci impegnati nel conflitto.

Vita privataModifica

Si laureò in Ingegneria.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Club Campionato
Comp Pres Reti
1900   Juventus CI 4 0
1901 CI 2 0
1902 CI 3 0
1902-1903 CI 5 0
1903-1904 PC 1 0
1904-1905 PC 4 0
1905-1906 PC 5 2
1906-1907 PC 2 0
1907-1908 PC 4 0
1908-1909 PC 0 0
1909-1910 PC 2 0
Totale 32 2

PalmarèsModifica

CalciatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Juventus: 1905

NoteModifica

  1. ^ Roberto Bertoni, Ancora qui! - Il romanzo della Juventus.

BibliografiaModifica

  • Vladimiro Caminiti, Juventus Juventus. Dizionario storico romantico dei bianconeri, Milano, Edizioni Elle, 1977, p. 36.
  • Renato Tavella, Dizionario della grande Juventus, Newton & Compton Editore, 2007 (edizione aggiornata)

Collegamenti esterniModifica