Apri il menu principale

Carlo Dell'Aringa

economista e politico italiano
Carlo Dell'Aringa
Carlo Dell'Aringa daticamera.jpg

Sottosegretario di Stato del Ministero del lavoro e delle politiche sociali
Durata mandato 3 maggio 2013 –
22 febbraio 2014
Presidente Enrico Letta

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Lombardia 2
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche, Dottorato in Economia
Professione Docente universitario

Carlo Dell'Aringa (Sermide, 23 novembre 1940Corsica, 18 settembre 2018[1]) è stato un economista e politico italiano, sottosegretario di Stato al Ministero del lavoro e delle politiche sociali sotto il Ministro Enrico Giovannini nel Governo Letta.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver vinto una borsa di studio per il Collegio Augustinianum, nel 1963 si è laureato in Scienze politiche presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, ottenendo poi un dottorato in Economia al Linacre College di Oxford, nel 1970[2]. Nel 1981 e 1982 è professore straordinario di Economia Politica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara[2]. Dal 1982 è professore di Economia politica presso la Facoltà di Economia e Commercio della Cattolica di Milano[2].

Dal 1995 al 2000 è stato presidente dell'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN)[3]. Dal 2001 al 2004 è stato commissario straordinario dell'Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori (ISFOL)[3].

È stato uno degli estensori del Libro Bianco sul mercato del lavoro in Italia, presentato nel 2001, su cui si basa la Legge Biagi, approvata nel 2003.

È morto il 18 settembre 2018, a 77 anni, mentre si trovava in Corsica a causa di un infarto.[1]

Attività politicaModifica

Il suo nome é circolato come possibile Ministro del Lavoro nel Governo tecnico guidato da Monti[4].

Il 2 gennaio 2013 viene annunciata da Pier Luigi Bersani la sua candidatura nelle liste del Partito Democratico alle elezioni politiche del 2013[5]. L'8 gennaio la direzione nazionale del PD candida Dell'Aringa alla Camera dei deputati come capolista della lista PD nella circoscrizione Lombardia II, dove risulta eletto.

Il 2 maggio seguente viene nominato Sottosegretario di Stato al Ministero del lavoro e delle politiche sociali sotto il Ministro Enrico Giovannini nel Governo Letta[6].

NoteModifica

  1. ^ a b Lutto nel mondo accademico e politico: addio a Carlo Dell’Aringa, in Il Sole 24 ORE, 18 settembre 2018. URL consultato il 22 settembre 2018.
  2. ^ a b c Carlo dell'Aringa - Profilo, Università Cattolica del Sacro Cuore. URL consultato il 22 settembre 2018.
  3. ^ a b Carlo dell'Aringa - Ricerca, Università Cattolica del Sacro Cuore. URL consultato il 22 settembre 2018.
  4. ^ Liste Pd, con Bersani anche Dell'Aringa. Attesa per la scelta dei capilista, in la Repubblica, 2 gennaio 2013. URL consultato il 22 settembre 2018.
  5. ^ Pd, Carlo Dell'Aringa entra nel listino Bersani, su lettera43.it, 2 gennaio 2013. URL consultato il 22 settembre 2018.
  6. ^ Scheda di attività - Carlo Dell'Aringa, su senato.it, Senato della Repubblica. URL consultato il 22 settembre 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27128135 · ISNI (EN0000 0001 0881 8024 · SBN IT\ICCU\CFIV\022486 · LCCN (ENn81060049 · GND (DE170257444 · BNF (FRcb12282003z (data) · BAV ADV10158455