Carlo Pastore

conduttore radiofonico e disc jockey italiano

Carlo Pastore (Borgomanero, 18 giugno 1985) è un conduttore radiofonico e direttore artistico italiano.

Carlo Pastore

BiografiaModifica

Inizia a collaborare con Rockit.it, webmagazine musicale, nel 2000, ancora studente. Ne diviene caporedattore dal 2004 al 2007, appena trasferitosi a Milano.[1][2]

Nel 2007 entra nel gruppo di VJ di MTV Italia. Conduce MTV Our Noise (poi MTV Your Noise nella seconda stagione), Hitlist Italia, Total Request Live e la terza edizione dei TRL Awards, da Trieste [1].

Dal 2009 collabora con la Rai, scrive e conduce per Rai 4 Volevo essere Michael Jackson, partecipa alla terza e quarta edizione di X Factor (Italia) su Rai 2[3].

Dal 2010 su Rai Radio 2 cura e conduce Babylon, un programma musicale con selezione musicale internazionale, ospiti live e mix esclusivi, in onda durante il weekend. Il programma termina dopo nove stagioni nel 2019[4].

Dal 2005 è direttore artistico del MI AMI Festival, importante festival di nuova musica italiana.[5] Assieme a Desirèe Restuccia, ha firmato il documentario L'animale che mi porto dentro vuole te[6], ricerca sul ruolo che i festival (e in particolare il MI AMI) hanno in Italia.

Dal 2016 scrive e conduce Credits, format televisivo che racconta i grandi album della musica italiana - da Vasco Rossi a Cesare Cremonini - partendo dai credits, in onda sui canali di Discovery Italia: prima Deejay TV - NOVE e poi Real Time.[7][8]

Dal 2019 cura e conduce Niente di strano, format on line con live e interviste musicali in diretta dagli uffici di Buddybank, al diciannovesimo piano della Torre Unicredit.[9] Tra gli ospiti della prima stagione Marracash, Mahmood, Achille Lauro, Mecna e Sick Luke, Frah Quintale, Lucio Corsi, Franco126, Mahmood, Joan Thiele, Giorgio Poi, Il Tre, Generic Animal, 72 Hour Post Flight e Birthh.

È direttore artistico della prima edizione del Red Bull Sound Clash, una sfida-evento fra Carl Brave e Frah Quintale svoltasi a Napoli il 23 novembre 2019.[10]

Nel 2020 conduce con Gué Pequeno la prima stagione di Zeitgeist su TRX radio, in cui viene raccontata la storia del rap divisa in decadi con diversi ospiti fra cui Don Joe dei Club Dogo e Lazza.

Negli anni, con Sangue Disken ha prodotto dischi di band indipendenti fra cui Altro e Minnie's[11]. Si è esibito come dj in tutta Italia. Con la sua band Wemen ha pubblicato due dischi e diversi EP. È stato resident dj di diversi club: Rocket e Sottomarino Giallo di Milano, Astoria di Torino, Club NME Venice. Nel 2019 ha partecipato con un cameo al disco di Auroro Borealo Adoro Borealo nella canzone Di che cosa parlano i miei testi.[12]

StoricoModifica

RadioModifica

  • 2009 – Effetto notte (Rai Radio 2)
  • 2010 – Traffic (Rai Radio 2)
  • 2010-2019 – Babylon (Rai Radio 2)[13]
  • 2020 – Zeitgeist con Guè Pequeno (TRX Radio)

TelevisioneModifica

EditoriaModifica

Direzione artisticaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Pagina utente Carlo Pastore su Rockit.it, in rockit.it, 21 giugno 2016.
  2. ^ A Torino si balla con Carlo Pastore di Radio 2, su Vita Low Cost, 9 ottobre 2012. URL consultato il 22 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2016).
  3. ^ Carlo Pastore: MTV, X Factor, Rai Radio 2, su billboard.it.
  4. ^ Finisce Babylon ma non la Bellamusica® (e Carlo Pastore è il capo), su Rockit.it. URL consultato il 20 novembre 2019.
  5. ^ Sito del festiva pagina credits, su Rockit.it/miami, 3 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2015).
  6. ^ Speciale: L'animale - MI AMI 2010, su Rockit.it, 20 dicembre 2010.
  7. ^ “Credits: Bollicine”: Nove racconta il grande successo di Vasco Rossi | TV Sorrisi & Canzoni, su TV Sorrisi & Canzoni, 21 giugno 2016. URL consultato il 22 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2016).
  8. ^ 'Credits: Nord Sud Ovest Est': giovedì 1 dicembre 2016 su Real Time, in ComingSoon.it. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  9. ^ Niente Di Strano: TIDAL X buddybank, su Vogue Italia. URL consultato il 20 novembre 2019.
  10. ^ Red Bull SoundClash, la sfida tra Frah Quintale e Carl Brave diventa un documentario, su www.ilmattino.it. URL consultato il 9 dicembre 2020.
  11. ^ L’impiegato part-time, l’ex avvocato, il dj: ecco chi produce musica in città, su Corriere della Sera. URL consultato il 22 giugno 2016.
  12. ^ Auroro Borealo - Adoro Borealo, su Rockit.it. URL consultato l'11 maggio 2020.
  13. ^ Redazione ANSA, Arrivano a Expo i dj set di Rai Radio2, in Ansa.it, 29 maggio 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN196233677 · WorldCat Identities (ENviaf-196233677