Cellular

film del 2004 diretto da David R. Ellis
Cellular
Cellular DVD.png
Kim Basinger in una scena
Titolo originaleCellular
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Germania
Anno2004
Durata94 min
Generethriller
RegiaDavid R. Ellis
SoggettoLarry Cohen
SceneggiaturaChris Morgan
ProduttoreDean Devlin, Lauren Lloyd
FotografiaGary Capo
MontaggioEric A. Sears
MusicheJohn Ottman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Cellular è un film del 2004 diretto da David R. Ellis, con Kim Basinger, Chris Evans e Jason Statham.

TramaModifica

Jessica Martin è un'insegnante di biologia che vive con il marito Craig e il loro figlio Ricky. Un giorno, dopo aver portato Ricky alla fermata dello scuolabus, viene rapita da un gruppo di cinque persone che irrompono in casa sua, uccidono la governante e la confinano nella soffitta del loro nascondiglio. Fracassano poi il telefono fisso che si trova in soffitta per impedirle di contattare qualcuno. Jessica, tuttavia, riesce a utilizzare i fili del telefono rotto per contattare un numero casuale.

Nel frattempo, un giovane spensierato di nome Ryan si trova al molo di Santa Monica con il suo amico Chad, quando incontra la sua ex fidanzata Chloe. Sperando di riconquistare Chloe, Ryan si offre di distribuire volantini per il concerto del molo e di ritirare quattro scatole di magliette da Office Depot. Mentre va a ritirare le magliette, Ryan riceve una chiamata sul suo cellulare (un Nokia 6600) da Jessica, che lo informa della sua situazione.

Ryan è scettico, ma Jessica lo convince ad andare alla stazione di polizia, dove riferisce l’accaduto al sergente Bob Mooney. Scoppia però una rissa e Mooney è costretto a intervenire, dicendo a Ryan di denunciare il rapimento alla divisione omicidio per rapina. Nel frattempo Ethan, capo della banda dei rapitori, chiede a Jessica dove si trova suo marito. Jessica rifiuta di dirglielo e Ethan decide allora di rapire anche Ricky. Sentendoli, Ryan capisce che il rapimento è reale e si precipita alla scuola di Ricky, che viene però rapito ugualmente. Prende allora la macchina di un agente di sicurezza e insegue i rapitori. La batteria del telefono sta per esaurirsi, Ryan entra quindi in un negozio per acquistare un caricabatterie ed è costretto ad usare una pistola trovata in macchina per saltare la fila.

Decidendo di controllare la denuncia di rapimento di Ryan, Mooney visita la casa di Jessica. Qui incontra Dana Bayback, l'unica donna dei rapitori, che si finge Jessica e lo induce a credere che si tratti di un falso allarme. Ethan ritorna con Ricky e chiede di nuovo a Jessica dov’è “The Left Field”, il luogo dove si trova il marito Craig. Jessica è costretta a rivelare che si tratta di un bar all'aeroporto internazionale di Los Angeles.

Una connessione incrociata tra le linee telefoniche costringe Ryan a rubare il cellulare e l'auto di un avvocato per mantenere la linea. All'aeroporto, Ryan mette la pistola tra le cose dei rapitori, innescando l'allarme. Quando interviene la sicurezza, si scopre che i rapitori sono ufficiali di polizia e procedono alla cattura di Craig. Mentre si trova nel centro benessere che intende aprire con la moglie, Mooney vede un servizio su Ryan mentre si trova nel negozio con la pistola per farsi consegnare il caricabatterie e mentre ruba l’auto dell’avvocato. Chiama allora a casa di Jessica e si accorge che la voce della segreteria telefonica è diversa da quella della donna che ha incontrato.

I rapitori accompagnano Craig nella sua cassetta di sicurezza in una banca per recuperare una borsa, ma Ryan interviene e fugge con la borsa. Mentre viene inseguito dai rapitori però, gli cade il cellulare dell’avvocato. Quando Ryan apre la borsa, trova una videocamera con cui Craig ha filmato involontariamente i detective LAPD Ethan, Mad Dog, Dimitri, Bayback, Deason e il collega di Mooney Jack Tanner, mentre derubano e uccidono brutalmente due spacciatori: si tratta di poliziotti corrotti.

Ryan ruba la macchina dell'avvocato dal deposito e recupera il suo cellulare. Mooney torna alla casa dei Martin, dove Bayback lo ferisce e, per salvarsi, è costretto a ucciderla. Mad Dog scopre che Jessica ha cercato di chiamare aiuto e tenta di ucciderla, ma Jessica riesce ferirlo mortalmente. Prima che Jessica e Ricky possano fuggire vengono catturati dal resto della banda, ma Ryan contatta Ethan e fa un accordo: la videocassetta in cambio della famiglia Martin al molo di Santa Monica.

Al molo, Ryan si maschera e rifiuta di consegnare la videocamera finché i Martins non vengono liberati, ma viene trovato da Mooney e Tanner quando Chloe lo espone involontariamente. Tanner allontana Mooney con la scusa di farsi curare le ferite, rapisce Ryan e lo porta da Ethan. Ethan distrugge la videocassetta e chiama via radio Deason, ordinandogli di uccidere i Martins. Deason decide di aspettare ad ucciderli finché non saranno tornati al loro nascondiglio, in modo da non destare sospetti; Mooney ascolta però nel frattempo la trasmissione, sopraffà Dimitri e lo ammanetta prima di tornare al molo. Ryan fugge in una darsena, a seguito di una distrazione di Chad, dove Tanner ed Ethan lo inseguono. Ryan mette fuori combattimento Tanner, ma viene sopraffatto da Ethan prima che Mooney si presenti. Dopo un breve inseguimento nella penombra, Ryan chiama Ethan sul cellulare. La suoneria rivela la sua posizione a Mooney, che gli spara, uccidendolo.

Jessica, nel furgone dei rapitori, stordisce Deason strangolandolo la catena delle manette e libera marito e figlio. Deason si riprende e tenta di ucciderli, ma arriva Ryan che lo stordisce di nuovo, contro portiera della macchina. Mentre Ryan e Mooney sono curati dai medici, anche Tanner viene arrestato, perché Ryan aveva copiato la registrazione della videocamera sul suo cellulare. Jessica finalmente incontra Ryan, l'uomo che ha rischiato la vita per salvare la sua famiglia e Ryan le chiede ironicamente di non chiamarlo mai più.

ProduzioneModifica

Prodotto nel 2004 dalla New Line Cinema.

SceneggiaturaModifica

La sceneggiatura è stata scritta da Chris Morgan in collaborazione con Larry Cohen che inizialmente ha avuto l'idea base.

CastModifica

Il cast è composto da Kim Basinger (Jessica), Chris Evans (Ryan), Jason Statham (Ethan), Eric Christian Olsen (Chad), William H. Macy (Mooney), Noah Emmerich e Richard Burgi.

Chris Evans e Eric Christian Olsen avevano già lavorato fianco a fianco qualche anno prima nel film Non è un'altra stupida commedia americana.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Eagle Pictures nel 2005.

UsciteModifica

RemakeModifica

CuriositàModifica

In questo film i cellulari utilizzati sono dei Nokia 6600.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema