Cesare di Borbone-Vendôme

nobile

Cesare di Borbone (Coucy-le-Château-Auffrique, 7 giugno 1594Parigi, 22 ottobre 1665), quarto duca di Vendôme, figlio illegittimo (poi legittimato nel 1595) di Enrico IV e di Gabrielle d'Estrées (15711599).

Cesare di Borbone-Vendôme
César de Bourbon, duc de Vendôme.jpg
Cesare di Borbone-Vendôme in un ritratto del XVII secolo
Duca di Vendôme
Stemma
Stemma
In carica1598 –
1665
PredecessoreEnrico IV di Francia
SuccessoreLuigi di Borbone-Vendôme
TrattamentoSua Altezza Serenissima
NascitaParigi, 7 giugno 1594
MorteParigi, 22 ottobre 1665 (71 anni)
DinastiaBorbone-Vendôme
PadreEnrico IV di Francia
MadreGabrielle d'Estrées
ConsorteFrancesca di Lorena
FigliLuigi
Francesco
Elisabetta
ReligioneCattolicesimo

BiografiaModifica

 
Gabrielle d'Estrées, madre di Cesare di Vendôme (incisione del XIX secolo).

Il padre, che fu già duca di Vendôme prima di diventare re di Francia, gli conferì in appannaggio il ducato di Vendôme ed anche il titolo di duca di Beaufort (1598), già creato per la madre Gabrielle.

Trascorse gran parte della sua vita a tessere intrighi contro Maria de' Medici prima e contro il fratellastro Luigi XIII. Implicato nella Cospirazione di Chalais,[1] ordita ai danni del cardinale Richelieu e di Luigi XIII, fu imprigionato nel 1626 con il fratello Alessandro (1598 - 1629) nel castello di Vincennes, dal quale fu liberato quattro anni dopo per essere esiliato nei Paesi Bassi.

Tornato in Francia nel 1632, partecipò con il figlio Francesco alla Cabala degli Importanti. Mandato poi ancora in esilio, questa volta in Inghilterra, ritornò in Francia nel 1642.

Fu soltanto con il matrimonio del figlio Luigi, duca di Mercœur, con Laura Mancini, nipote del cardinale Mazarino, che si calmò e rimase fedele ad Anna d'Austria durante tutto il periodo della Fronda. Fu nominato Grand'ammiraglio di Francia nel 1651 e quattro anni dopo Sovrintendente alla Navigazione.

La sua salma si trova inumata nella chiesa di Saint Roch a Parigi.

Matrimonio e discendenzaModifica

Cesare di Vendôme sposò la più ricca ereditiera di Francia di quei tempi, Francesca di Lorena (1592 – 1669), duchessa di Mercœur e contessa di Penthièvre, figlia di Filippo Emanuele di Lorena e di Maria di Lussemburgo e nipote della regina Luisa, vedova di Enrico III di Francia, che gli diede tre figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Charles IV de Bourbon-Vendôme François de Bourbon-Vendôme  
 
Marie de Luxembourg-Saint-Pol  
Antoine de Bourbon-Vendôme  
Françoise d'Alençon René d'Alençon  
 
Marguerite de Lorraine-Vaudémont  
Henri IV de France  
Henri II de Navarre Jean III de Navarre  
 
Catherine de Navarre  
Jeanne III de Navarre  
Marguerite d'Angoulême Charles d'Angoulême  
 
Luisa di Savoia  
César de Bourbon-Vendôme  
Jean I d'Estrées Antoine d'Estrées  
 
Jeanne de La Cauchie  
Antoine d'Estrées  
Catherine de Bourbon-Vendôme Jacques de Bourbon-Ligny  
 
Jeanne de Rubempré  
Gabrielle d'Estrées  
Jean Babou de La Bourdaisère Philibert Babou de La Bourdaisère  
 
Marie Gaudin  
Françoise Babou de La Bourdaisière  
Françoise Robertet Florimond Robertet  
 
Michelle Gaillard  
 

NoteModifica

  1. ^ Così denominata essendo stato uno dei principali attori Henri de Talleyrand-Périgord, conte di Chalais

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Preceduto da: Duchi di Vendôme Succeduto da:
Enrico IV di Francia
(1562 – 1589)
 
Cesare di Vendôme
(1598 – 1665)
Luigi II di Vendôme
(1665 – 1669)
Controllo di autoritàVIAF (EN51834768 · ISNI (EN0000 0000 3146 0772 · SBN TO0V523204 · BAV 495/157796 · CERL cnp00426723 · LCCN (ENn87921604 · GND (DE1109798261 · BNF (FRcb133205973 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n87921604