Apri il menu principale
Chinese Super League 2015
Ping An Chinese Super League 2015
Competizione Super League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 56ª
Organizzatore AFC
Date dal 7 marzo 2015
al 31 ottobre 2015
Luogo Cina Cina
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana A/R
Sito web http://csl.sina.com.cn/
Risultati
Vincitore Guangzhou E.
(5º titolo)
Secondo Shanghai SIPG
Retrocessioni Guizhou Renhe
Shanghai Shenxin
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Aloisio (21)
Incontri disputati 240
Gol segnati 672 (2,8 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014 2016 Right arrow.svg

La Chinese Super League 2015, nota come Ping An Chinese Super League 2015 per ragioni di sponsorizzazione, è stata la 56ª edizione del massimo livello del campionato cinese di calcio. Il campionato è iniziato il 7 marzo 2015 e si è concluso il 31 ottobre 2015. Il Guangzhou Evergrande Taobao ha vinto il campionato per la quinta volta consecutiva. La classifica marcatori è stata vinta dal brasiliano Aloisio, calciatore dello Shandong Luneng Taishan, autore di 21 reti. Il Guizhou Renhe e lo Shanghai Shenxin sono stati retrocessi in China League One.

StagioneModifica

NovitàModifica

Al termine della Chinese Super League 2014 il Dalian Aerbin e l'Harbin Yiteng sono stati retrocessi in China League One. Al loro posto sono stati promossi il Chongqing Lifan, vincitore della China League One 2014 e il Shijiazhuang E.B., secondo classificato.

Lo Shanghai East Asia F.C. ha cambito denominazione in Shanghai SIPG nel dicembre 2014[1].

Il Guangzhou Evergrande ha cambiato denominazione in Guangzhou Evergrande Taobao nel dicembre 2014[2].

Il Jiangsu Sainty ha cambiato denominazione in Jiangsu Guoxin-Sainty nel dicembre 2014[3].

FormulaModifica

Le 16 squadre si affrontano due volte in un girone di andata e ritorno per un totale di 30 partite.
La prima classificata vince il campionato ed è ammessa alla fase a gironi della AFC Champions League 2016.
La seconda classificata accede al terzo turno preliminare della AFC Champions League 2016.
La terza classificata accede al secondo turno preliminare della AFC Champions League 2016.
Le ultime due classificate (15º e 16º posto) retrocedono in China League One 2016.

Squadre partecipantiModifica

AllenatoriModifica

Club Allenatore
Beijing Guoan   Gregorio Manzano
Changchun Yatai   Gao Jinggang (1ª-13ª)
  Marijo Tot (14ª-30ª)
Chongqing Lifan   Wang Baoshan
Guangzhou Evergrande Taobao   Fabio Cannavaro (1ª-13ª)
  Luiz Felipe Scolari (14ª-30ª)
Guangzhou R&F   Cosmin Contra (1ª-20ª)
  Li Bing (21ª-24ª)
  Dragan Stojković (25ª-30ª)
Guizhou Renhe   Zhu Jiong (1ª-7ª)
  Li Chunman (8ª-17ª)
  Gong Lei (18ª-30ª)
Hangzhou Greentown   Philippe Troussier (1ª-16ª)
  Yang Ji (17ª-30ª)
Henan Jianye   Jia Xiuquan
Jiangsu Guoxin-Sainty   Gao Hongbo (1ª-16ª)
  Arie Schans (17ª)
  Dan Petrescu (18ª-30ª)
Liaoning Whowin   Chen Yang (1ª-21ª)
  Ma Lin (22ª-30ª)
Shandong Luneng Taishan   Cuca
Shanghai Shenhua   Francis Gillot
Shanghai Shenxin   Guo Guangqi (1ª-5ª)
  Liu Junwei (6ª-30ª)
Shanghai SIPG   Sven-Göran Eriksson
Shijiazhuang E.B.   Yasen Petrov
Tianjin Teda   Arie Haan

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Guangzhou E. 67 30 19 10 1 71 28 +43
2. Shanghai SIPG 65 30 19 8 3 63 35 +28
3. Shandong Luneng 59 30 18 5 7 66 41 +25
4. Beijing Guoan 56 30 16 8 6 46 26 +20
5. Henan Jianye 46 30 12 10 8 35 30 +5
6. Shanghai Shenhua 42 30 12 6 12 42 44 -2
7. Shijiazhuang Yong. 39 30 8 15 7 34 31 +3
8. Jiangsu Sainty 35 30 9 8 13 39 48 -9
9. Changchun Yatai 35 30 8 11 11 39 47 -8
10. Chongqing Lifan 35 30 9 8 13 37 52 -15
11. H. Greentown 33 30 8 9 13 27 35 -8
12. Guangzhou R&F 31 30 8 7 15 35 41 -6
13. Tianjin Teda 31 30 7 10 13 39 46 -7
14. Liaoning 31 30 7 10 13 30 46 -16
  15. Guizhou Renhe 29 30 7 8 15 39 52 -13
  16. Shanghai Shenxin 17 30 4 5 21 30 70 -40

Legenda:
      Campione di Cina e ammessa alla AFC Champions League 2016
      Ammesse al terzo turno preliminare di AFC Champions League 2016
      Ammesso al secondo turno preliminare di AFC Champions League 2016
      Retrocesse in China League One 2016

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • Classifica fair-play
  • Sorteggio

RisultatiModifica

TabelloneModifica

  Bei Cha Cho GuE GRF Gui Han Hen Jia Lia ShL SSH SSX SSI Shi Tia
Beijing Guoan –––– 3-1 2-0 0-2 2-0 2-2 4-0 1-0 1-0 2-0 3-1 2-0 2-1 0-0 3-1 3-0
Changchun Yatai 1-2 –––– 2-1 0-2 1-2 2-1 1-0 2-0 2-2 2-1 1-2 2-1 1-1 0-2 0-3 2-2
Chongqing Lifan 0-3 2-1 –––– 1-2 2-1 1-1 1-2 1-1 2-3 1-1 2-2 0-2 2-0 2-4 1-0 1-1
Guangzhou Evergrande 0-0 1-1 7-0 –––– 2-2 3-0 1-0 1-1 3-3 6-1 2-2 2-2 6-1 1-1 2-1 2-2
Guangzhou R&F 0-0 2-2 2-0 1-2 –––– 4-0 2-0 1-2 2-1 0-1 2-4 0-1 1-3 2-3 0-0 1-0
Guizhou Renhe 2-1 2-2 0-1 2-3 2-2 –––– 1-2 2-0 0-1 0-1 2-2 1-2 2-1 2-0 0-0 0-1
Hangzhou Greentown 1-1 0-1 1-3 0-1 1-2 1-0 –––– 0-0 2-1 0-0 0-1 4-1 4-2 1-1 1-1 2-1
Henan Jianye 0-1 0-0 3-3 2-1 1-0 1-1 0-0 –––– 1-0 1-1 1-0 2-1 5-0 2-2 0-1 3-1
Jiangsu Guoxin-Sainty 0-0 1-1 1-2 0-1 2-2 2-0 1-1 1-1 –––– 2-1 2-3 3-2 1-0 1-4 2-1 1-1
Liaoning 1-0 2-2 1-1 1-3 1-0 2-1 0-2 0-1 2-3 –––– 3-2 1-0 1-1 1-3 1-1 3-2
Shandong Luneng 3-0 2-0 3-0 1-2 1-2 5-2 2-1 2-1 5-1 2-0 –––– 2-0 2-2 0-1 3-1 2-3
Shanghai Shenhua 3-1 3-0 2-2 0-3 1-0 1-1 2-0 1-0 3-1 3-1 1-2 –––– 6-2 1-2 0-0 1-0
Shanghai Shenxin 0-4 1-4 0-1 2-4 2-1 2-5 2-0 1-2 0-1 2-1 1-2 1-1 –––– 0-2 0-0 0-1
Shanghai SIPG 1-1 5-3 2-1 0-3 2-1 3-1 2-1 3-0 2-1 2-1 3-4 5-0 2-0 –––– 2-2 2-1
Shijiazhuang E.B. 2-2 0-0 2-0 1-1 1-0 1-2 0-0 0-1 2-1 1-1 1-1 2-0 2-1 2-2 –––– 4-3
Tianjin Teda 4-0 1-1 0-3 0-2 2-0 3-4 0-0 2-3 1-0 0-0 1-3 1-1 4-1 0-0 1-1 ––––

StatisticheModifica

Verdetti finaliModifica

  • Guangzhou Evergrande Taobao campione di Cina 2015 e ammesso alla fase a gironi della AFC Champions League 2016.
  • Shanghai SIPG ammesso al terzo turno preliminare della AFC Champions League 2016.
  • Shandong Luneng Taishan ammesso al secondo turno preliminare della AFC Champions League 2016.
  • Guizhou Renhe e Shanghai Shenxin retrocessi in China League One 2016.

NoteModifica

  1. ^ (ZH) 上海东亚足球俱乐部更名为上海上港集团足球俱乐部的公示, www.fa.org.cn. URL consultato il 15 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2015).
  2. ^ (ZH) 关于广州恒大主要股权变更并更名为广州恒大淘宝的公示, www.fa.org.cn. URL consultato il 15 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  3. ^ (ZH) 关于江苏舜天足球俱乐部有限责任公司更名的公告, www.fa.org.cn. URL consultato il 15 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2015).
  4. ^ Capienza stadi Chinese Super League 2015, Soccerway.

Collegamenti esterniModifica