Claudio Sgura

Baritono italiano

Claudio Sgura (Brindisi, 1974) è un baritono italiano.

BiografiaModifica

Ha iniziato lo studio del canto a Lecce con il soprano Maria Mazzotta nel 1997. Al Festival della Valle d'Itria di Martina Franca nel 2003 canta ne Le sette ultime parole del nostro Redentore in croce ed il Requiem breve di Saverio Mercadante e nel 2004 Firman-trombest in Il falegname di Livonia (Donizetti) con Giulio Mastrototaro. Nel 2005 vince il primo premio assoluto al Concorso Lirico Internazionale Fausto Ricci (cantante) di Viterbo ed è Escamillo in Carmen (opera) al Teatro Lirico di Cagliari. Nel 2006 vince il secondo premio al Concorso Voci Verdiane di Busseto ed è Baldassarre ne L'Arlesiana (opera) a Sassuolo ed al Teatro Sociale (Mantova).

Nel 2007 è Sharpless in Madama Butterfly diretto da Myung-whun Chung con Hui He e Mario Malagnini nel debutto al Teatro alla Scala di Milano, Ezio in Attila (opera) al Teatro Municipale (Piacenza), il conte di Luna ne Il trovatore a Vigoleno ed il protagonista di Macbeth (opera) al Teatro Ponchielli di Cremona. Nel 2008 alla Scala è Le Bret nella prima di Cyrano de Bergerac (opera) con Plácido Domingo e Pietro Spagnoli ed al Royal Opera House, Covent Garden di Londra Jack Rance ne La fanciulla del West diretto da Antonio Pappano con José Cura ed Eric Halfvarson.

Nel 2009 è Sharpless in Madama Butterfly allo Sferisterio di Macerata, Francesco Foscari ne I due Foscari al Teatro Regio di Parma ed il conte di Luna ne Il trovatore al Teatro Verdi (Trieste).

Nel 2010 è Scarpia in Tosca (opera) con Daniela Dessì e Fabio Armiliato al Teatro Carlo Felice di Genova trasmessa da Rai 5, il conte di Luna ne Il trovatore diretto da Yuri Temirkanov con Marcelo Álvarez a Parma ed Ezio in Attila diretto da Riccardo Frizza con Maria Agresta a Macerata.

Nel 2011 alla Scala è Alfio in Cavalleria rusticana (opera) diretto da Daniel Harding con Salvatore Licitra e debutta al Teatro La Fenice di Venezia come Lord Enrico Ashton in Lucia di Lammermoor diretto da Antonino Fogliani con Jessica Pratt seguito da Giorgio Germont ne La traviata diretto da Renato Palumbo con Patrizia Ciofi e Gianluca Terranova. Nel 2012 debutta al Bayerische Staatsoper come Jago in Otello (Verdi) diretto da Asher Fisch, al Teatro Regio di Torino come Marcello ne La bohème con la Agresta e Nicola Ulivieri, all'Arena di Verona come Escamillo in Carmen con Anita Rachvelishvili, Fiorenza Cedolins e Marco Berti, al Teatro dell'Opera di Roma come Barnaba ne La Gioconda diretto da Roberto Abbado con Roberto Scandiuzzi ed al Teatro Massimo Vittorio Emanuele di Palermo come Francesco Foscari ne I due Foscari.

Nel 2013 debutta al Wiener Staatsoper come Scarpia in Tosca, all'Opéra National de Paris come Barnaba ne La Gioconda diretto da Daniel Oren con Violeta Urmana, Orlin Anastassov, María José Montiel ed Alvarez, alle Terme di Caracalla come Alfio in Cavalleria rusticana e Scarpia in Tosca diretto da Palumbo, al Teatro Petruzzelli di Bari come Jago in Otello, al Teatro San Carlo di Napoli come Amonasro in Aida diretto da Nicola Luisotti con Anastassov ed a Bilbao come Giacomo in Giovanna d'Arco (opera).

Nel 2014 a Parigi è Jack Rance ne La fanciulla del West con Carlo Rizzi (direttore d'orchestra), Nina Stemme e Berti, al Teatro dell'opera di Sydney ed a Melbourne Jago in Otello, a Napoli Tonio in Pagliacci (opera) diretto da Nello Santi ed a Cagliari Scarpia in Tosca diretto da Gianluigi Gelmetti.

Nel 2015 al Kungliga Operan di Stoccolma è Jago in Otello diretto da Paolo Olmi, a Napoli Miller in Luisa Miller diretto da Daniele Rustioni, al Teatro de Cristobal Colón di Bogotà Rigoletto con Nino Surguladze, al Centro Nazionale per le Arti dello Spettacolo di Pechino il conte di Luna ne Il trovatore diretto da Oren ed al Teatro municipale Giuseppe Verdi (Salerno) Amonasro in Aida diretto da Oren con la He e Giovanna Casella. Nel 2016 alla Scala è Jack Rance nella prima di La fanciulla del West diretto da Riccardo Chailly con Carlo Bosi trasmessa da Rai 5, a Torino Scarpia in Tosca diretto da Palumbo con Carlo Ventre ed Il sommo sacerdote di Dagon in Samson et Dalila con Daniela Barcellona e Gregory Kunde, a Bregenz Claudio in Amleto (Faccio) diretto da Paolo Carignani ed a Seul Scarpia in Tosca.

Nel 2017 è Vincenzo Gellner ne La Wally a Piacenza, al Teatro Municipale (Reggio Emilia) ed al Teatro comunale Luciano Pavarotti di Modena.

RepertorioModifica

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Le Bret Cyrano de Bergerac Alfano
Escamillo Carmen Bizet
Vincenzo Gellner La Wally Catalani
Baldassarre L'Arlesiana Cilea
Firman-Trombest Pietro il Grande Donizetti
Enrico Ashton Lucia di Lammermoor Donizetti
Claudio Amleto Faccio
Tonio/Taddeo Pagliacci Leoncavallo
Alfio Cavalleria rusticana Mascagni
Barnaba La Gioconda Ponchielli
Marcello La bohème Puccini
Barone Scarpia Tosca Puccini
Sharpless Madama Butterfly Puccini
Jack Rance La fanciulla del West Puccini
Le Grand Prêtre de Dagon Samson et Dalila Saïnt-Saens
Francesco Foscari I due Foscari Verdi
Giacomo Giovanna d'Arco Verdi
Ezio Attila Verdi
Macbeth Macbeth Verdi
Miller Luisa Miller Verdi
Rigoletto Rigoletto Verdi
Conte di Luna Il trovatore Verdi
Giorgio Germont La traviata Verdi
Guido di Monforte I vespri siciliani Verdi
Amonasro Aida Verdi
Iago Otello Verdi
Gérard Andrea Chénier Giordano

CDModifica

DVDModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7155294 · ISNI (EN0000 0000 8422 9953 · LCCN (ENno2006118494 · GND (DE142476617 · BNF (FRcb16570277f (data) · WorldCat Identities (ENno2006-118494
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie