Colli Piacentini Vin Santo di Vigoleno

vino DOC emiliani e romagnoli
Colli Piacentini
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)5 t
Resa massima dell'uva{{{resa_vino}}}
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
{{{titolo_uva}}}
Titolo alcolometrico
minimo del vino
{{{titolo_vino}}}
Estratto secco
netto minimo
{{{estratto_secco}}}
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
21/07/2010  
Gazzetta Ufficiale del05/08/2010,
n 181
Vitigni con cui è consentito produrlo
{{{vitigno}}}
[senza fonte]

Il Colli Piacentini Vin Santo di Vigoleno è un vino a denominazione di origine controllata. Le operazioni di vinificazione, di invecchiamento obbligatorio, di imbottigliamento e di affinamento in bottiglia devono essere effettuate solamente nell'interno del territorio amministrativo del comune di Vernasca. Per il vino Colli Piacentini Vin Santo di Vigoleno è vietato l'uso di solfiti e delle filtrazioni durante le varie fasi di vinificazione. Le uve destinate alla produzione devono essere accuratamente scelte e devono essere appassite solo su graticci con controllo fino alla spremitura, che può avvenire solo dopo il 1º dicembre dell'anno di raccolta, in modo da raggiungere un contenuto zuccherino non inferiore al 30% e non superiore a 40%. L'invecchiamento del vino deve avvenire per almeno 5 anni in botti di legno con capacità non superiori a 500 litri. Il vino deve essere immesso al consumo esclusivamente nella bottiglia denominata "renana" di capacità 0,375 - 0,500 - 0,750, con tappo raso di sughero.

Caratteristiche chimico-fisicheModifica

  • grado alcolico complessivo minimo: 18,00 % vol;
  • acidità totale minima: 5,0 g/l;
  • estratto secco netto: 22,0 g/l.

Caratteristiche organoletticheModifica

  • colore: dorato o ambrato più o meno intenso;
  • odore: intenso, gradevole, fine, delicato, caratteristico;
  • sapore: piacevolmente dolce di uve appassite, armonico, pieno, corposo, vellutato;

Abbinamenti consigliatiModifica

Va servito a temperature di 15-18 °C. Si accompagna a pasticceria secca, dolci al cioccolato o formaggi elaborati.

ProduzioneModifica

Bottiglie prodotte: 3000 bottiglie –circa- da 0,350/0,500/0,750 litri

Ettari vitati: 2 (in futuro si arriverà a 5 ettari complessivi)

Invecchiamento: di almeno 5 anni in caratelli

Denominazione: dalla vendemmia 1996 il Vin Santo di Vigoleno è una delle tante tipologie previste dalla Doc Colli Piacentini.

BibliografiaModifica

La storia del Vin Santo in generale ed in particolare del Vin Santo di Vigoleno in "Monografia vitivinicola della Provincia di Piacenza", Piacenza, 1967 di Giuseppe Fogliani (Università Catt. Sacro Cuore Piacenza) e Giovanni Battista Vecchia.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici