Apri il menu principale
Elezione papale del dicembre 1187
Sede vacante.svg
B Clemens III.jpg
Papa Clemente III
DurataDal 18 al 19 dicembre 1187
LuogoPisa
Scrutini2
DecanoCorrado di Wittelsbach
CamerlengoMelior le Maitre
ProtodiaconoGiacinto Bobone
ElettoClemente III (Paolo Scolari)
 

Il conclave del dicembre 1187 venne convocato a seguito del decesso di papa Gregorio VIII. Ne uscì eletto il cardinale Paolo Scolari, che prese il nome di papa Clemente III.

Indice

AntefattiModifica

Papa Gregorio VIII morì a Pisa il 17 dicembre 1187, terminando così un pontificato durato solo un mese e ventisette giorni. Nei due giorni successivi al suo decesso i cardinali presenti al suo letto di morte iniziarono le procedure per l'elezione del successore. L'elezione ebbe luogo alla presenza del console romano Leo di Monumento. Al primo scrutinio dei voti risultò eletto il cardinale vescovo di Ostia, Teodobaldo di Vermandois, O.S.B.Clun., che tuttavia rifiutò la carica. Il secondo scrutinio vide la convergenza unanime del Sacro Collegio sulla persona del cardinale Paolo Scolari, vescovo di Palestrina e arciprete della Basilica Liberiana. Egli accettò la carica assumendo il nome di papa Clemente III.[1]

Il 7 gennaio 1188 egli venne solennemente incoronato dal cardinale protodiacono Giacinto Bobone Orsini, cardinale diacono di S. Maria in Cosmedin.[2]

Il Collegio cardinalizioModifica

Alla data il Sacro Collegio contava 20 cardinali, di cui 9 presenti ed 11 assenti. Altre fonti invece[3] danno il Sacro Collegio composto allora da 32 porporati di cui 11 non partecipanti all'elezione.

Cardinali partecipantiModifica

Elettore Luogo di nascita Titolo cardinalizio Data di nomina Nominato da: Note
Paolo Scolari Roma Vescovo di Palestrina 21 settembre 1179 Alessandro III Arciprete della Basilica Liberiana; eletto papa con il nome di Clemente III
Teodobaldo di Vermandois, O.S.B.Clun. Francia Vescovo di Ostia e di Velletri 1171 Alessandro III Eletto papa al primo scrutinio, non accettò
Laborante di Pontormo Pontormo Cardinale presbitero di S. Maria in Trastevere 21 settembre 1173 Alessandro III
Melior le Maitre, O.S.B.Vall. Pisa Cardinale presbitero dei SS. Giovanni e Paolo 16 marzo 1185 Lucio III Camerlengo di Santa Romana Chiesa
Giacinto Bobone Orsini Roma Cardinale diacono di S. Maria in Cosmedin 22 dicembre 1144 Lucio II Protodiacono; futuro Papa Celestino III (1191-1198)
Graziano da Pisa Pisa Cardinale diacono dei SS. Cosma e Damiano 4 marzo 1178 Alessandro III
Ottaviano Poli dei conti di Segni Roma cardinale diacono dei SS. Sergio e Bacco dicembre 18, 1182 Lucio III Futuro Vescovo di Ostia e di Velletri (1189-1206)
Pietro Diana Piacenza Cardinale diacono di S. Nicola in Carcere 16 marzo 1185 Lucio III
Ridolfo Nigelli probabilmente Francia Cardinale diacono di S. Giorgio in Velabro 16 marzo 1185 Lucio III

Altre fonti[4] danno invece presenti, oltre a quelli su citati, i cardinali:

dati qui di sotto come assenti, più:

Cardinali assentiModifica

Erano probabilmente assenti i cardinali:

Elettore Luogo di nascita Titolo cardinalizio Data di nomina Nominato da: Note
Corrado di Wittelsbach Baviera Vescovo di Sabina e Arcivescovo di Magonza 18 dicembre 1165 Alessandro III Decano del Sacro Collegio
Henri de Marsiac, O.Cist. Château de Marcy, Francia Vescovo di Albano marzo 1179 Alessandro III Legato pontificio in Germania
Giovanni dei conti di Anagni Anagni Cardinale presbitero di S. Marco 1158/1159 Adriano IV Protopresbitero; futuro Vescovo di Palestrina (1190-1196)
Ruggiero o Rogerio di San Severino San Severino Cardinale presbitero di S. Eusebio e Arcivescovo di Benevento Ca. 1178-1180 Alessandro III Altre fonti[6] lo danno deceduto nel 1184
Guglielmo dalle Bianche Mani Francia Cardinale presbitero di S. Sabina e Arcivescovo di Reims Marzo 1179 Alessandro III Ministro di Stato del regno di Francia;
Albino da Milano, C.R.S.F. Milano Cardinale presbitero di S. Croce in Gerusalemme 18 dicembre 1182 Lucio III Futuro vescovo di Albano (1189-1197)
Pandolfo Masca Lucca Cardinale presbitero dei SS. XII Apostoli 18 dicembre 1182 Lucio III
Adelardo Cattaneo Verona Cardinale presbitero di S. Marcello 16 marzo 1185 Lucio III Futuro Vescovo di Verona (1188-1214)
Soffredo Errico Gaetani Pistoia Cardinale diacono di S. Maria in Via Lata 18 dicembre 1182 Lucio III Legato pontificio in Francia
Bobo di Porto Roma Cardinale diacono di S. Angelo in Pescheria 18 dicembre 1182 Lucio III Legato pontificio in Francia; futuro Vescovo di Porto e Santa Rufina (1189-1190)
Gerardo Allucingoli Lucca Cardinale diacono di S. Adriano 18 dicembre 1182 Lucio III Vicario; cardinal nipote (?) di Lucio III

Altre fonti[4] danno invece assenti, oltre a quelli su citati, i cardinali:

NoteModifica

  1. ^ A. Piazzoni, Storia delle elezioni pontificie, p. 175
  2. ^ (EN) Salvador Miranda, SCOLARI, Paolo, su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University.
  3. ^ Chacón, Vitae et res gestae Pontificum Romanorum et S.R.E. Cardinalium, I, cols. 1133-1134. (Citato in: (EN) Salvador Miranda, Election of December 17 - 19, 1187, su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University.)
  4. ^ a b (EN) Salvador Miranda, Election of December 17 - 19, 1187, su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University.
  5. ^ In realtà Pietro de Bono, al momento dell'apertura del conclave, il 17 dicembre, era già deceduto da sei giorni
  6. ^ (EN) Salvador Miranda, ROGERIO, O.S.B.Cas., su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University.

BibliografiaModifica

  • (DE) Elfriede Kartusch: Das Kardinalskollegium in der Zeit von 1181-1227. Wien 1948
  • (EN) Ian Stuart Robinson, The Papacy, 1073-1198: Continuity and Innovation, Cambridge 1990
  • (DE) Jaffé Philipp, Regesta pontificum Romanorum ab condita Ecclesia ad annum post Christum natum MCXCVIII, vol. II, Leipzig 1888
  • Ambrogio Piazzoni, Storia delle elezioni pontificie, Casale Monferrato (AL), Edizioni Piemme S.p.A., 2005. ISBN 88-384-1060-7

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo