Apri il menu principale

Contrafforti valsesiani del Monte Rosa

Contrafforti valsesiani del Monte Rosa
PuntaGrober0001.jpg
La Punta Grober
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleAlpi del Monte Rosa, nelle Alpi Pennine
Cima più elevataPunta Grober (3.497 m s.l.m.)
Massicci principaliCostiera del Corno Bianco
Costiera Punta Grober-Tagliaferro-Montevecchio

I Contrafforti valsesiani del Monte Rosa sono le catene montuose che scendono dal massiccio del Monte Rosa e che contornano principalmente la Valsesia. Interessano principalmente il Piemonte e marginalmente la Valle d'Aosta. La classificazione alpina della SOIUSA individua questi contrafforti come un supergruppo alpino.

DescrizioneModifica

I contrafforti sono costituiti da:

SuddivisioneModifica

Classificazione SOIUSA

La classificazione SOIUSA dei Contrafforti valsesiani del Monte Rosa è la seguente:

La SOIUSA suddivide il supergruppo in due gruppi e due sottogruppi [2]:

  • Costiera del Corno Bianco (6)
  • Costiera Punta Grober-Tagliaferro-Montevecchio (7)
    • Sottogruppo della Punta Grober (7.a)
    • Costiera del Tagliaferro[3] (7.b)
      • Contrafforte Piglimò-Tagliaferro (7.b/a)
      • Contrafforte Montevecchio-Quarazzola-Capezzone (7.b/b)
      • Contrafforte della Cima Lampone (7.b/c)
      • Contrafforte della Cima Colmetta (7.b/d)

Montagne principaliModifica

 
Il Corno d'Olen visto dalla Bocchetta delle Pisse.

Le montagne principali dei Contrafforti sono:

NoteModifica

  1. ^ Il Tesslu (o Bocchetta Stretta) è un punto di valico situato sul crinale Val Mastallone/Valle Strona quotato 2.304 e che separa la Cima Lago (2.401 m) dalla Cima Altemberg.
  2. ^ Tra parentesi sono riportati il codice SOIUSA dei gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che un sottogruppo è a sua volta ulteriormente suddiviso in settori di sottogruppo.
  3. ^ Il sottogruppo viene anche detto: Contrafforti Valsesiani Orientali.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica