Apri il menu principale
Contrafforti valsesiani del Monte Rosa
PuntaGrober0001.jpg
La Punta Grober
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleAlpi del Monte Rosa, nelle Alpi Pennine
Cima più elevataPunta Grober (3.497 m s.l.m.)
Massicci principaliCostiera del Corno Bianco
Costiera Punta Grober-Tagliaferro-Montevecchio

I Contrafforti valsesiani del Monte Rosa sono le catene montuose che scendono dal massiccio del Monte Rosa e che contornano principalmente la Valsesia. Interessano principalmente il Piemonte e marginalmente la Valle d'Aosta. La classificazione alpina della SOIUSA individua questi contrafforti come un supergruppo alpino.

Indice

DescrizioneModifica

I contrafforti sono costituiti da:

SuddivisioneModifica

Classificazione SOIUSA

La classificazione SOIUSA dei Contrafforti valsesiani del Monte Rosa è la seguente:

La SOIUSA suddivide il supergruppo in due gruppi e due sottogruppi [2]:

  • Costiera del Corno Bianco (6)
  • Costiera Punta Grober-Tagliaferro-Montevecchio (7)
    • Sottogruppo della Punta Grober (7.a)
    • Costiera del Tagliaferro[3] (7.b)
      • Contrafforte Piglimò-Tagliaferro (7.b/a)
      • Contrafforte Montevecchio-Quarazzola-Capezzone (7.b/b)
      • Contrafforte della Cima Lampone (7.b/c)
      • Contrafforte della Cima Colmetta (7.b/d)

Montagne principaliModifica

 
Il Corno d'Olen visto dalla Bocchetta delle Pisse.

Le montagne principali dei Contrafforti sono:

NoteModifica

  1. ^ Il Tesslu (o Bocchetta Stretta) è un punto di valico situato sul crinale Val Mastallone/Valle Strona quotato 2.304 e che separa la Cima Lago (2.401 m) dalla Cima Altemberg.
  2. ^ Tra parentesi sono riportati il codice SOIUSA dei gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che un sottogruppo è a sua volta ulteriormente suddiviso in settori di sottogruppo.
  3. ^ Il sottogruppo viene anche detto: Contrafforti Valsesiani Orientali.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica