Kup Srbije

(Reindirizzamento da Coppa di Serbia)
Kup Srbije u fudbalu
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoSquadre di club
PaeseSerbia Serbia
OrganizzatoreSerbia FSS
TitoloDetentore della coppa
Cadenzaannuale
Aperturasettembre
Chiusuramaggio
Partecipanti32 (tabellone principale)
FormulaEliminazione diretta
Sito Internetwww.fss.rs
Storia
Fondazione2006
DetentoreVojvodina
Record vittoriePartizan (7)
Edizione in corsoKup Srbije 2019-2020

La Kup Srbije u fudbalu (in cirillico Куп Србије у фудбалу, Coppa di Serbia di calcio), è la coppa nazionale di calcio serba, ed è organizzata dalla Federazione calcistica della Serbia.

È il secondo torneo per importanza dopo la Superliga Srbije.

StoriaModifica

1947-1992Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Kup Maršala Tita.

Nel periodo della Jugoslavia socialista le squadre della R.S. Serbia disputavano la Coppa del Maresciallo Tito insieme alle compagini di R.S. Slovenia, R.S. Croazia, R.S. Bosnia Erzegovina, R.S. Montenegro e R.S. Macedonia. In questi 46 anni le compagini serbe hanno fatto la parte del leone conquistando 22 coppe (Stella Rossa 12, Partizan 6 e OFK Belgrado 4) su 44 disputate.

1992-2006Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Kup Srbije i Crne Gore.

Dopo lo scioglimento della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia la Kup Maršala Tita fu sostituita dalla Kup Jugoslavije, disputata dalle formazioni della Repubblica di Serbia e della Repubblica di Montenegro, le ultime due superstiti della federazione. Questa manifestazione cambiò nome nel 2003, in coincidenza con la nuova denominazione di Unione di Serbia e Montenegro assunta dall'entità statale, divenendo la Kup Srbije i Crne Gore. Le compagini serbe hanno vinto tutte le 14 edizioni disputate (Stella Rossa 9, Partizan 3, Sartid 1 e Železnik 1).

Dopo lo scioglimento dell'unione, dal 2006, si disputano due coppe distinte: la Kup Srbije e la Crnogorski fudbalski kup (la coppa del Montenegro).

2006-oggiModifica

Con la Serbia indipendente continua il dominio di Stella Rossa e Partizan. Nel 2013, per la prima volta dal 1987, non è giunta in finale nessuna delle due grandi[1], "evento" ripetuto anche l'anno seguente con le stesse protagoniste (Jagodina e Vojvodina). Nel 2011 la Vojvodina ha abbandonato il campo durante la finale per protesta contro le decisioni dell'arbitro a favore del Partizan.[2]

Nelle prime 4 edizioni (2007, 2008, 2009 e 2010) il torneo si è chiamato Lav kup Srbije per motivi di sponsorizzazione: la Lav pivo è una birra serba prodotta dalla Carlsberg.

TrofeoModifica

Prima ancora che il torneo iniziasse, fu deciso che la coppa della Serbia avrebbe avuto un nuovo trofeo e che quello vecchio, che era stato vinto dalla Stella Rossa nel 2006 (l'ultima edizione della Kup Srbije i Crne Gore), sarebbe rimasto nel suo museo. Per trovare un nuovo trofeo per la coppa, decisero di organizzare un concorso presso la Akademiji lepih umetnosti (accademia belle arti) di Belgrado, dove gli studenti ne avrebbero progettato uno ciascuno e poi sarebbe stato selezionato il migliore. I funzionari della Federcalcio serba hanno presentato il nuovo trofeo della competizione della Coppa Nazionale lunedì 11 dicembre 2006. Fra i 50 studenti nel concorso, fu scelto il progetto dell'artista Mihajlo Mlinar[3]. Il trofeo fortemente ispirato alla chiesa ortodossa e alla storia serba è stato proclamato il trofeo perfetto per la più grande competizione calcistica di coppa in Serbia.

Quando la stampa ha chiesto a Mlinar per quale squadra facesse il tifo, il 25enne ha risposto che semplicemente non ha mai giocato a calcio e che la sua unica favorita è la nazionale serba. Tutti i presenti erano d'accordo sul fatto che lo studente fosse il candidato perfetto per realizzare il trofeo e che si meritava pienamente il premio in denaro di 250mila dinari (23mila euro). Il 15 maggio 2007, allo stadio Partizan, la Stella Rossa ha sconfitto la Vojvodina ed è stato il primo vincitore della coppa serba e la prima squadra a sollevare il trofeo creato da Mlinar.[4]

FormatModifica

Turno preliminare: Partita singola, in caso di parità al 90º minuto si calciano i tiri di rigore. Viene disputato dalle vincitrici delle 5 coppe regionali e dalle peggiori classificate della seconda divisione dell'anno precedente.

Sedicesimi di finale: Partita singola, in caso di parità al 90º minuto si calciano i tiri di rigore. Entrano le squadre della massima divisione (teste di serie) e le migliori classificate della seconda divisione (non teste di serie) dell'anno precedente.

Ottavi di finale: Partita singola, in caso di parità al 90º minuto si calciano i tiri di rigore. Le migliori piazzate nella dell'anno precedente sono teste di serie.

Quarti di finale: Partita singola, in caso di parità al 90º minuto si calciano i tiri di rigore. Le semifinaliste dell'anno precedente sono le teste di serie.

Semifinali: 2 partite andata-ritorno con la regola dei gol in trasferta, in caso di parità nel computo delle reti si calciano i tiri di rigore senza disputare i tempi supplementari. Sorteggio libero, non vi sono teste di serie.

Finale: Partita singola, in caso di parità al 90º minuto si disputano i tempi supplementari ed eventualmente poi si calciano i tiri di rigore. Si disputa di regola allo Stadio Partizan di Belgrado; se i finalisti sono Partizan e Stella Rossa si effettua un sorteggio per decidere la sede; se i finalisti sono Partizan ed un'altra squadra si gioca allo Stadio Rajko Mitić ("casa" della Stella Rossa). La FSS può scegliere un campo diverso.

Albo d'oroModifica

Stagione Vincitore Risultato Finalista Stadio e città Marcature
2006–07 Stella Rossa 2 – 0 Vojvodina Stadio Partizan, Belgrado Koroman, Đokić
2007–08 Partizan 3 – 0 Zemun Stadio Partizan, Belgrado Diarra 3
2008–09 Partizan 3 – 0 Sevojno Stadio Partizan, Belgrado Đorđević, Stevanović e Petrović
2009–10 Stella Rossa 3 – 0 Vojvodina Stadio Partizan, Belgrado Jevtić, Cadú e Trifunović
2010–11 Partizan 3 – 0[5] Vojvodina Stadio Marakana, Belgrado
2011–12 Stella Rossa 2 – 0 Borac Čačak Stadio Mladost, Kruševac Evandro e Borja
2012–13 Jagodina 1 – 0 Vojvodina Stadio Partizan, Belgrado Đurić
2013–14 Vojvodina 2 – 0 Jagodina Stadio Partizan, Belgrado Alivodić e Babić
2014–15 Čukarički 1 – 0 Partizan Stadio Marakana, Belgrado S. Srnić
2015–16 Partizan 2 – 0 Javor Ivanjica Stadion Metalac, Gornji Milanovac Jovanović e Vlahović
2016–17 Partizan 1 – 0 Stella Rossa Stadio Partizan, Belgrado Milenković
2017–18 Partizan 2 – 1 Mladost Lučani Gradski stadion, Surdulica Janković e Zdjelar (P); Tumbasević (ML)
2018–19 Partizan 1 – 0 Stella Rossa Stadio Marakana, Belgrado Ostojić
2019–20 Vojvodina 2-2 4-2 (dcr) Partizan Stadio Čair Vukadinovic e Bojić (V); Stevanović e Pavlović (P)

Vittorie per clubModifica

Finali in Kup SrbijeModifica

Squadra Vittorie Anni Finalista Anni
Partizan 7 2008, 2009, 2011, 2016, 2017, 2018, 2019 2 2015, 2020
Stella Rossa 3 2007, 2010, 2012 2 2017, 2019
Vojvodina 2 2014, 2020 4 2007, 2010, 2011, 2013
Jagodina 1 2013 1 2014
Čukarički 1 2015 0

Dal 1947Modifica

Squadra YUG SCG SRB Totale
Stella Rossa 12 9 3 24
Partizan 6 3 7 16
OFK Belgrado 4 4
Vojvodina 2 2
Sartid 1 1
Železnik 1 1
Jagodina 1 1
1 1

Coppe regionaliModifica

Le coppe regionali vengono disputate dalla compagini dalla terza divisione in giù. Le 5 vincitrici accedono al turno preliminare della Kup Srbije.

Stagione Voivodina
Kup FS Vojvodine
Belgrado
Kup FS Beograda
Ovest
Kup FSR “Zapadna Srbija”
Est
Kup FSR “Istočna Srbija”
Kosovo
Kup FS Kosovo i Metohija[6]
2005–06 Big Bul Bačinci Teleoptik Jedinstvo Putevi Timok Mokra Gora
2006–07 Big Bul Bačinci Teleoptik Sloga Kraljevo Sinđelić Niš Mokra Gora
2007–08 Big Bul Bačinci Srem Jakovo Sloga Kraljevo Sinđelić Niš Partizan K. Mitrovica
2008–09 Proleter Novi Sad Srem Jakovo Lokomotiva Lapovo Radnički Svilajnac Partizan K. Mitrovica
2009–10 Donji Srem Srem Jakovo Sloga Petrovac Sinđelić Niš Mokra Gora
2010–11 Donji Srem Šumadija Jagnjilo Mačva Šabac Radnički Niš FK Trepča
2011–12 Dunav Stari Banovci Kovačevac Jedinstvo Putevi Timok FK Trepča
2012–13 Radnički N. Pazova IM Rakovica Belgrado Partizan B.B. Trstenik PPT Mokra Gora
2013–14 ČSK Čelarevo Dorćol Semendrija Moravac Mrštane FK Trepča
2014–15 ČSK Čelarevo Zemun Loznica Jedinstvo Paraćin Mokra Gora
2015–16 Mladost Bački Jarak Žarkovo Belgrado Polet Ljubić Radan Lebane FK Trepča
2016–17 Dinamo Pančevo Radnički Belgrado Zlatibor Čajetina Rtanj Boljevac Polet Laplje Selo
2017–18 Mladost Bački Jarak Kolubara LFK Mladost Lučani Trajal Kruševac Mokra Gora
2018–19 Bratstvo Prigrevica OFK Belgrado Vodojaža Grošnica Jagodina Tabane FK Trepča
2019–20

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calcio