Dănuț Ion Moldovan

bobbista ed ex velocista austriaco
Dănuț Ion Moldovan
2020-03-01 Medal Ceremony 4-man bobsleigh (Bobsleigh & Skeleton World Championships Altenberg 2020) by Sandro Halank–072-Moldovan.jpg
Dănuț Ion Moldovan ad Altenberg nel 2020
Nazionalità Romania Romania
Austria Austria (dall'inverno 2015)
Altezza 184 cm
Peso 91 kg
Bob Bobsleigh pictogram.svg
Ruolo frenatore
Palmarès
Austria Austria
Mondiali 0 1 1
Europei 0 1 1
Mondiali juniores 0 1 0
Campionati austriaci 2 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Velocità
Record
60 m 6"87 (indoor - 2010)
100 m 10"72 (2014)
4x100 m 40"69 (2012)
Termine carriera 2014
Statistiche aggiornate al 14 febbraio 2021

Dănuț Ion Moldovan (Bucarest, 17 marzo 1991) è un bobbista ed ex velocista rumeno naturalizzato austriaco. Ha assunto la cittadinanza austriaca poco prima dell'avvio della stagione 2015/16.

BiografiaModifica

AtleticaModifica

Dal 2007 al 2014, Moldovan ha praticato l'atletica leggera nelle discipline veloci, conquistando quattro titoli nazionali rumeni consecutivi nella staffetta 4x100 (dal 2010 al 2013) e arrivano secondo nei 60 metri e nei 100 metri rispettivamente nelle edizioni indoor e outdoor del 2011[1].

BobModifica

Compete nel bob dal 2011 come frenatore per la squadra nazionale rumena, debuttando in Coppa Europa a novembre 2011; dalla stagione 2015/16 iniziò a gareggiare per l'Austria negli equipaggi condotti da Benjamin Maier. Si distinse nelle categorie giovanili vincendo una medaglia d'argento ai mondiali juniores, ottenuta nel bob a quattro ad Winterberg 2016 con Maier alla guida.

Esordì in Coppa del Mondo con la nazionale rumena nella stagione 2012/13, l'8 dicembre 2012 a Winterberg dove terminò la gara al ventunesimo posto nel bob a due con Andreas Neagu. Dopo l'assunzione della cittadinanza austriaca ottenne anche il suo primo podio, il 7 febbraio 2016 a Sankt Moritz, piazzandosi al secondo posto nel bob a quattro con Benjamin Maier a condurre la slitta.

Ha partecipato due edizioni dei Giochi olimpici invernali: a Soči 2014 rappresentò il proprio paese d'origine e si classificò al ventiduesimo posto nel bob a quattro, mentre a Pyeongchang 2018 fu nono nel bob a quattro, in tutte le occasioni con Benjamin Maier alla guida delle slitte.

 
Moldovan (il secondo dell'equipaggio) al termine della quarta manche del bob a quattro ai campionati mondiali di Altenberg 2021, dove vinsero la medaglia d'argento

Prese inoltre parte a sette edizioni dei campionati mondiali, conquistando in totale due medaglie. Nel dettaglio i suoi risultati nelle prove iridate sono stati, nel bob a quattro: ventiseiesimo a Sankt Moritz 2013, ventiquattresimo a Winterberg 2015, quinto a Igls 2016, settimo a Schönau am Königssee 2017, sesto a Whistler 2019, quinto ad Altenberg 2020 e medaglia d'argento ad Altenberg 2021 con Benjamin Maier, Markus Sammer e Kristian Huber; nella gara a squadre: medaglia di bronzo a Innsbruck 2016.

Ha altresì vinto una medaglia d'argento e una di bronzo agli europei, conquistate rispettivamente a Sankt Moritz 2016 e a Winterberg 2017 ed entrambe ottenute nella specialità a quattro.

Detiene anche due titoli nazionali austriaci, uno nel bob a due e uno nel bob a quattro.

PalmarèsModifica

MondialiModifica

EuropeiModifica

Mondiali junioresModifica

Coppa del MondoModifica

  • 8 podi (tutti nel bob a quattro):
    • 6 secondi posti;
    • 2 terzi posti.

Campionati austriaciModifica

  • 2 medaglie:
    • 2 ori (bob a due[2], bob a quattro[3] ad Igls 2016).

Circuiti minoriModifica

Coppa EuropaModifica

  • 3 podi (tutti nel bob a quattro):
    • 1 vittoria;
    • 2 secondi posti.

Coppa NordamericanaModifica

  • 1 podio (nel bob a quattro):
    • 1 secondo posto.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Danut Ion Moldovan, su all-athletics.com, Elite Ltd. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  2. ^ (DE) Saisonsauftakt: Österreichische Meisterschaft im Zweierbob, su bobskeleton.at, ÖBSV, 6 novembre 2015 (archiviato il 29 febbraio 2016).
  3. ^ (DE) Staatsmeisterschaft im 4er-Bob, su bobskeleton.at, Österreichischer Bob- und Skeletonverband, 7 novembre 2015. URL consultato il 29 febbraio 2016 (archiviato il 29 febbraio 2016).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica