Diocesi di Litomyšl

Litomyšl
Sede vescovile titolare
Dioecesis Lutomislensis
Chiesa latina
Vescovo titolarePavel Konzbul
Istituita1970
StatoRepubblica Ceca
Diocesi soppressa di Litomyšl
Suffraganea diPraga
Eretta30 aprile 1344
SoppressaXV secolo
aggregata all'arcidiocesi di Praga e alla diocesi di Olomouc
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche
Miniatura da un messale appartenuto al vescovo Jan ze Středy. Il testo dice: «Ad te levavi animam meam, deus meus, in te confido, non erubescam». È l'introito della prima domenica d'Avvento.

La diocesi di Litomyšl (in latino: Dioecesis Lutomislensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

TerritorioModifica

La diocesi si estendeva per lo più sulla parte orientale della Boemia e su una porzione della Moravia.

Sede vescovile era la città di Litomyšl, dove fungeva da cattedrale la chiesa di Santa Maria in Monte Oliveto.

All'epoca dell'erezione il territorio della diocesi era suddiviso in 147 parrocchie, raggruppate in sei decanati: Chrudim (45 parrocchie), Lanškroun (16 parrocchie), Polička (17 parrocchie), Vysoké Mýto (39 parrocchie), Šumperk (22 parrocchie) e Úsov (8 parrocchie). Questi ultimi due decanati erano stati scorporati dalla diocesi di Olomouc, mentre i primi quattro erano appartenuti alla diocesi di Praga.

StoriaModifica

La diocesi fu eretta il 30 aprile 1344 con la bolla Ex supernae providentia maiestatis di papa Clemente VI, ricavandone il territorio dalle diocesi di Praga e di Olomouc (oggi entrambe arcidiocesi).

Nel XV secolo, dopo le guerre hussite gli utraquisti divennero la maggioranza della popolazione della Boemia orientale. Ciò coincise con un rapido declino della diocesi.

Nel 1474 l'ultimo vescovo di Litomyšl Jan Bavor trasferì il capitolo a Svitavy.

Fino alla metà del XVI secolo sono ancora menzionati due amministratori della diocesi. Dopo la morte dell'ultimo di questi, i due canonici rimasti a Svitavy furono espulsi dalla città e trovarono riparo nel monastero dei premostratensi di Olomouc.

La diocesi fu de facto soppressa e aggregata all'arcidiocesi di Praga e alla diocesi di Olomouc.

Dal 1970 Litomyšl sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è Pavel Konzbul, vescovo ausiliare di Brno.

Cronotassi dei vescoviModifica

 
Stemma della diocesi di Litomyšl
  • Jan I, O.Praem. † (30 aprile 1344 - 1353 deceduto)
  • Jan ze Středy † (9 ottobre 1353 - 23 agosto 1364 nominato vescovo di Olomouc)
    • Mikuláš ? † (1364 - 6 agosto 1364 deceduto) (vescovo eletto)
  • Albrecht von Sternberg † (23 agosto 1364 - 9 giugno 1368 nominato arcivescovo di Magdeburgo)
  • Petr Jelito † (9 giugno 1368 - 13 ottobre 1371 nominato arcivescovo di Magdeburgo)
  • Albrecht von Sternberg † (13 ottobre 1371 - 14 gennaio 1380 deceduto) (per la seconda volta)
  • Jan Soběslav † (1380 - 1387 nominato vescovo di Olomouc)
  • Jan Václav † (28 aprile 1389 - 1391 deceduto)
  • Jan Železný † (1392 - 14 febbraio 1418 nominato vescovo di Olomouc)
  • Aleš z Březí † (13 maggio 1420 - 1441 deceduto)
  • Matěj Kučka, O.Praem. † (1441 - 1449 deceduto)
    • Beneš ze Svitav † (prima del 1453 - dopo il 1457) (amministratore)
    • Jan † (menzionato nel 1458) (amministratore)
    • Eliáš Čech † (prima del 1468 - 1474) (amministratore)
  • Jan Bavor, O.Praem. † (16 novembre 1474 - prima del 1478)
    • Eliáš Čech † (prima del 1478 - dopo il 1492) (amministratore, per la seconda volta)
    • Lukáš † (menzionato nel 1525) (amministratore)
    • Wolfgang † (menzionato nel 1554) (amministratore)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

  • Jaroslav Škarvada † (18 dicembre 1982 - 14 giugno 2010 deceduto)
  • Pavel Konzbul, dal 21 maggio 2016

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica