Apri il menu principale

Dmitrij Bulykin

calciatore russo
Dmitrij Bulykin
Dmitri Bulykin 2013.jpg
Nazionalità Russia Russia
Altezza 193 cm
Peso 93 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Volga N.N.
Carriera
Squadre di club1
1997-2000 Lokomotiv Mosca 68 (18)
2001-2007 Dinamo Mosca 145 (37)
2007-2008 Bayer Leverkusen 19 (5)
2008-2009 Anderlecht 10 (3)
2009-2010 Fortuna Düsseldorf 10 (1)
2010-2011 ADO Den Haag 30 (21)
2011-2012 Ajax 19 (9)
2012-2013 Twente 22 (5)
2013-2014 Volga N.N. 7 (0)
Nazionale
2003-2005 Russia Russia 15 (7)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dmitrij Olegovič Bulykin in russo: Дмитрий Олегович Булыкин? (Mosca, 20 novembre 1979) è un ex calciatore russo, attaccante.

CarrieraModifica

 
Bulykin ai tempi del Bayer Leverkusen

Cresiuto nel Lokomotiv Mosca, nel 2001 dopo 68 presenze e 18 gol passa ai rivali della Dinamo Mosca. Nel 2007 si trasferisce in Germania al Bayer Leverkusen. Dopo una stagione e 19 presenze e soli 5 gol fatti, passa ai belgi dell'Anderlecht. Dopo 10 presenze e 10 gol, nel 2009 passa in prestito ai tedeschi cadetti del Fortuna Dusseldorf e nell'estate del 2010 viene mandato in prestito agli olandesi dell'ADO Den Haag dove segna 21 gol in 30 partite. A fine stagione torna all'Anderlecht ma il 31 agosto all'ultima giornata del calciomercato passa a costo zero ai campioni d'Olanda dell'Ajax firmando un contratto annuale con opzione per il secondo. Debutta in Champions League il 14 settembre in Ajax-Olympique Lione 0-0 subentrando al minuto 81 a Kolbeinn Sigþórsson. Il 18 settembre debutta in campionato e segna il gol del definitivo 2-2 contro il PSV al minuto 69. Tre giorni dopo segna lo 0-2 contro il Noordwijk in Coppa d'Olanda (1-3). Il 6 novembre segna la sua prima doppietta in Utrecht-Ajax 6-4 e il 29 gennaio seguente segna il secondo gol dei lancieri nella sconfitta per 4-2 contro i rivali del Feyenoord. Il 2 maggio vince la sua prima Eredivisie con l'Ajax. Il 6 maggio, dopo oltre un mese e mezzo di assenza, torna in campo da titolare contro il VVV-Venlo (1-3) all'ultima giornata segnando il primo gol. Conclude la stagione con 19 presenze e 9 gol in totale.
In estate passa a parametro zero al Twente. Segna il suo primo gol in campionato con la nuova maglia il 26 agosto nella vittoria esterna per 3-1 contro il NEC Nijmegen. Dopo 20 presenze e 5 gol di campionato rimane svincoato.

PalmarèsModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica