Apri il menu principale

Dolomiti Settentrionali di Fiemme

Dolomiti Settentrionali di Fiemme
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleAlpi
Cima più elevataCimon del Latemar (2.842 m s.l.m.)

Le Dolomiti Settentrionali di Fiemme (dette anche Monti della Val d'Ega) sono un massiccio montuoso delle Dolomiti collocate in (Trentino-Alto Adige). Costituiscono la parte settentrionale delle Dolomiti di Fiemme. La vetta più alta è il Cimon del Latemar con i suoi 2.842 m s.l.m..

CollocazioneModifica

Si trovano a sud di Bolzano, tra la valle dell'Adige ad ovest, la Val di Cembra a sud, la Val di Fiemme a sud-est e la Val d'Ega a nord-est.

Ruotando in senso orario i limiti geografici sono: Passo di Costalunga, Val di Fiemme, Val di Cembra, fiume Adige, Bolzano, Val d'Ega, Passo di Costalunga.

ClassificazioneModifica

La SOIUSA vede le Dolomiti Settentrionali di Fiemme come un supergruppo alpino e vi attribuisce la seguente classificazione:

SuddivisioneModifica

Secondo la SOIUSA si suddividono in due gruppi e cinque sottogruppi[1]:

  • Gruppo del Latemar (1)
    • Cresta del Latemar (1.a)
    • Sottogruppo di Valsorda (1.b)
      • Dorsale del Paion (1.b/a)
      • Dorsale delle Cime di Valsorda (1.b/b)
    • Propaggini Meridionali del Latemar (1.c)
      • Dorsale del Monte Agnello (1.c/a)
      • Dorsale della Pala di Santa (1.c/b)
  • Altopiano di Nova Ponente (2)

Vette principaliModifica

Le montagne principali sono:

NoteModifica

  1. ^ Tra parentesi sono indicati i codici SOIUSA dei gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che talvolta i sottogruppi sono ulteriormente suddivisi in settori di sottogruppo ed è stata quindi inserita un'altra lettera nel codice.

BibliografiaModifica

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.
  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna