Apri il menu principale

Ema Stokholma

disc jockey francese naturalizzata italiana
Ema Stokholma
Sanremo Music Festival 2018 - Ema Stokholma.jpg
Ema Stokholma al Festival di Sanremo 2018
NazionalitàFrancia Francia
Italia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale2015 – in attività
Sito ufficiale

Ema Stokholma, pseudonimo di Morwenn Moguerou (Marsiglia, 9 dicembre 1983), è una disc jockey, personaggio televisivo e conduttrice radiofonica francese con cittadinanza italiana.

BiografiaModifica

Nata da madre francese e padre italiano, trascorre la sua infanzia tra Parigi e Rennes. Entra nel mondo della moda a 15 anni, iniziando a sfilare come modella. Nel 2000 decide di trasferirsi a Bologna, iniziando a lavorare come disc jockey. Nel 2013 debutta nella televisione italiana, prendendo parte come DJ, assieme ad Andrea Delogu, ai programmi Jump! Stasera mi tuffo di Canale 5 e Aggratis! di Rai 2.

Nel 2015 inizia a lavorare come speaker radiofonica per Rai Radio 2, conducendo Back2Back insieme a Gino Castaldo. Nel 2016 conduce il programma televisivo Challenge4 su Rai 4, mentre l'anno seguente vince in coppia con Valentina Pegorer il reality show Pechino Express di Rai 2.

Nel 2018, per Rai Radio 2, conduce dapprima in febbraio la diretta del Festival di Sanremo, insieme a Delogu e Castaldo, e poi a maggio la finale dell'Eurovision Song Contest con Carolina Di Domenico. L'anno seguente è nuovamente impegnata nel commento radiofonico di Sanremo, con Castaldo, e dell'Eurovision stavolta commentando, prima con Federico Russo e poi con Castaldo, tutte le tre serate[1] e ricoprendo inoltre il ruolo di spokesperson italiana nella serata finale.[2]

Programmi TVModifica

RadioModifica

 
Ema Stokholma nel 2018, intervistata al Wired Next Festival di Milano.

NoteModifica

  1. ^ Eurovision 2019: Federico Russo al commento di tutte e tre le serate Rai, su eurofestivalnews.com, 6 marzo 2019.
  2. ^ Ema e Gino voci eurovisive (PDF), in Radiocorriere TV (Rai), nº 19, 13 maggio 2019, pp. 26-27.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica