Apri il menu principale

Bunyodkor Professional Futbol Klubi

(Reindirizzamento da FC Bunyodkor)
Bunyodkor PFK
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px bisection vertical HEX-130078 Black.svg Blu, nero
Dati societari
Città Taškent
Nazione Uzbekistan Uzbekistan
Confederazione AFC
Federazione Flag of Uzbekistan.svg
Fondazione 2005
Presidente Uzbekistan Alimov Bedil Khondamirovich
Allenatore Uzbekistan Sergey Lushchan
Stadio Bunyodkor Stadium
(34.000 posti)
Sito web www.fcbunyodkor.com
Palmarès
Titoli nazionali 5 Campionati uzbeki
Trofei nazionali 4 Coppe d'Uzbekistan
Si invita a seguire il modello di voce

Il Bunyodkor Professional Futbol Klubi (fino all'agosto 2008 Professional Futbol Klubi Quruvchi) è una società calcistica uzbeka con sede nella città di Taškent. Milita nella massima serie del campionato di calcio uzbeko.

Indice

StoriaModifica

Fu fondato il 6 luglio 2005. Giunto secondo nel campionato uzbeko del 2007 e qualificatosi, così, per la prima volta per la AFC Champions League, vinse il suo primo titolo nazionale nel 2008, con due giornate di anticipo rispetto alla fine del torneo, sotto la guida dell'allenatore Zico. Nella stessa annata si aggiudicò per la prima volta anche la coppa nazionale e giunse in semifinale di AFC Champions League. Nelle due successive stagioni vinse rispettivamente il secondo ed il terzo titolo nazionale, riuscendo a centrare nella stagione 2010 un nuovo double: vittoria nella stessa stagione di campionato e Coppa dell'Uzbekistan.

Nell'estate del 2008 formalizzò un'offerta al Barcellona per acquistare la stella camerunese Samuel Eto'o[1], ma la proposta fu rifiutata. Successivamente ingaggiò il fuoriclasse brasiliano Rivaldo e come allenatore Felipe Scolari. Nel gennaio 2010 fu acquistato Denilson.

Nel maggio 2010 Scolari si dimise dall'incarico[2] e al suo posto fu ingaggiato Mirjalol Qosimov, che aveva già ricoperto il ruolo di allenatore dal 2007 al 2008[3].

Nel 2012 raggiunse la semifinale della AFC Champions League e vinse la Coppa dell'Uzbekistan, mentre in campionato si piazzò secondo. Nel 2013 centrò un nuovo double scudetto-coppa nazionale, mentre nel 2014 e nel 2015 fu sconfitto in finale di Coppa dell'Uzbekistan, piazzandosi quarto in campionato. Al secondo posto del 2016 fece seguito il quarto posto in campionato e la finale persa in coppa nazionale nel 2017.

OrganicoModifica

RosaModifica

Aggiornata al 4 febbraio 2018[4].

N. Ruolo Giocatore
2   D Rustamjon Ashurmatov
3   C Islom Kobilov
4   D Akram Komilov
5   D Javlon Mirabdullaev
6   D Anvar Gafurov
8   C Jovlon Ibrokhimov
9   A Shahzodbek Nurmatov
14   C Vokhid Shodiev
16   C Alisher Sanayev
17   C Dostonbek Khamdamov
18   C Sardor Sabirkhodjaev
19   C Nurillo Tukhtasinov
20   C Sardorbek Azimov
21   C Dilshodbek Axmadaliev
22   C Shohrux Gadoyev
23   A Nodirhon Kamolov
N. Ruolo Giocatore
25   P Murod Zukhurov
28   D Davronbek Umirov
29   C Otabek Shukurov
30   C Khursid Giyosov
32   P Suhrobjon Sultonov
35   P Abdukarim Mukhammedov
44   C Mirjamol Kosimov
45   P Dilshod Khamraev
50   C Farrukh Ikramov
54   A Mirjakhon Mirakhmadov
59   C Sukhrob Izzatov
77   A Shokhruz Norhonov
97   A Javoxir Esonkulov
99   A Filip Rajevac
  C Sanjar Kodirkulov

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2008, 2009, 2010, 2011, 2013
2008, 2010, 2012, 2013
2013
2006

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2012
Terzo posto: 2016
Finalista: 2007, 2009, 2014, 2015, 2017

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio