Apri il menu principale

Ferrovia Ferrandina-Matera

linea ferroviaria incompiuta italiana

Coordinate: 40°34′58.14″N 16°32′48.38″E / 40.582817°N 16.546773°E40.582817; 16.546773

Ferrandina-Matera
InizioFerrandina
FineMatera
Stati attraversatiItalia Italia
Lunghezza29,250 km
Scartamento1 435 mm
Elettrificazioneno
Notein costruzione
Ferrovie

La ferrovia Ferrandina-Matera è una linea ferroviaria a scartamento ordinario, non completata, che realizzerà il collegamento di Matera alla rete ferroviaria nazionale presso la stazione di Ferrandina Scalo Matera. La messa in esercizio della tratta per servizio passeggeri è prevista per gennaio 2024[1].

Indice

StoriaModifica

Alla fine degli anni trenta del XX secolo entrò in funzione il primo collegamento ferroviario tra Matera e Ferrandina realizzato dalla Società Mediterranea Calabro Lucane a scartamento ridotto e che collegava la città a Ferrandina e Pisticci ove si realizzava in entrambe le stazioni l'interscambio con la linea Battipaglia-Metaponto delle Ferrovie dello Stato che permetteva il collegamento sia con Napoli che con Taranto. Nonostante fosse l'unico collegamento ferroviario tra Matera e la rete ferroviaria italiana non ebbe alcun adeguamento strutturale e, tra il 1972 e il 1974, venne soppressa tutta la tratta fino a Montalbano Jonico per eccessivo degrado degli impianti e dei rotabili utilizzati.

Le numerose istanze che sottolineavano l'isolamento della città e delle aree attraversate dalla rete ferroviaria nazionale, portarono infine all'elaborazione di un progetto di ricostruzione parziale, a scartamento normale, della sola tratta tra Matera e Ferrandina realizzandone il congiungimento con la rete nazionale.

Stazioni e fermate
         
29+250 Ferrandina Scalo Matera per Metaponto e Battipaglia
 
fiume Basento
     
linea FAL per Matera e Montalbano Jonico † 1972
 
galleria Miglionico
 
Strada statale 7 Via Appia
 
fiume Bradano
 
torrente Gravina
 
9+887 Matera La Martella
 
 
 
 
linea FAL per Matera e Montalbano Jonico
 
0+000 Matera Venusio
 
linea FAL per Bari

I lavori di realizzazione della tratta ferroviaria Ferrandina-Matera La Martella iniziarono nel 1986[2] ma sono rimasti incompiuti; la città di Matera resta raggiungibile per ferrovia solo da Bari tramite la linea ferroviaria a scartamento ridotto delle Ferrovie Appulo Lucane. Dopo la realizzazione della stazione, manca ancora l'adeguamento agli standard di sicurezza in vigore della galleria Miglionico nei pressi dell'omonimo comune, l'armamento, l'elettrificazione della linea e l'impianto dei sistemi di comando e controllo della circolazione.

Nel 2016 la Commissione Bilancio della Camera ha approvato lo stanziamento di 210 milioni di Euro per il completamento della linea ferroviaria[3].

L'11 luglio 2017, in concomitanza del convegno tenutosi a Matera fra il ministro dei trasporti, l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato e, le varie istituzioni locali, vengono dichiarati avviati i lavori di completamento della Ferrovia Ferrandina-Matera. Inoltre nel nuovo progetto elaborato dalle Ferrovie dello Stato, viene aggiunta (alla bretella di collegamento alla linea Metaponto-Battipaglia direzione Metaponto già esistente) una bretella di collegamento diretto alla linea Metaponto-Battipaglia direzione Potenza (senza sosta nella stazione di Ferrandina), in modo da consentire un trasporto capillare sia verso il nord che verso il sud del Paese[4].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica