Francesco Lamon

ciclista su strada e pistard italiano
Francesco Lamon
2016 2017 UCI Track World Cup Apeldoorn 41.jpg
Francesco Lamon (2016)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173[1] cm
Peso 60[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Squadra Biesse Arvedi
Fiamme Azzurre
Record
Inseg. a sq. 3'42"032 (Record mondiale 2021)
Carriera
Giovanili
2009-2010ASD U.C. MiranoAllievi
2011-2012V.C. Bianchin-MarchiolJuniores
Squadre di club
2013-2018Team Colpack
2018Arvedi Cycling
2019-Biesse Arvedi
Nazionale
2015-Italia Italiapista
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Tokyo 2020 Ins. a sq.
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Bronzo Hong Kong 2017 Ins. a sq.
Bronzo Apeldoorn 2018 Ins. a sq.
Bronzo Berlino 2020 Ins. a sq.
Oro Roubaix 2021 Ins. a sq.
Wikiproject Europe (small).svg Europei su pista
Argento St-Quentin-en-Yv. 2016 Ins. a sq.
Argento Berlino 2017 Ins. a sq.
Oro Glasgow 2018 Ins. a sq.
Statistiche aggiornate al novembre 2020

Francesco Lamon (Mirano, 5 febbraio 1994[2]) è un ciclista su strada e pistard italiano, tesserato per il Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre e per la squadra di club Biesse Arvedi[2]. Nazionale italiano di inseguimento a squadre, nel 2016 ha partecipato ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro[1], nel 2018 ha vinto il titolo europeo di specialità, e nel 2021 ha vinto la medaglia d'oro di specialità ai Giochi olimpici di Tokyo in quartetto con Simone Consonni, Filippo Ganna e Jonathan Milan[3].

PalmarèsModifica

PistaModifica

Copa México, Inseguimento a squadre (con Matteo Alban, Alex Buttazzoni e Riccardo Donato)
Campionati italiani, Corsa a punti
Campionati italiani, Americana (con Simone Consonni)
Campionati italiani, Americana (con Simone Consonni)
Campionati italiani, Corsa a punti
Campionati italiani, Americana (con Simone Consonni)
Grand Prix Prostějov, Omnium
Grand Prix of Moscow, Americana (con Michele Scartezzini)
Grand Prix Brno, Omnium
Sei giorni delle Rose, Americana (con Simone Consonni)
Sei giorni delle Rose (con Liam Bertazzo)
Campionati europei, Inseguimento a squadre (con Liam Bertazzo, Filippo Ganna, Michele Scartezzini ed Elia Viviani)
Campionati italiani, Americana (con Michele Scartezzini)
Campionati italiani, Omnium
6ª prova Coppa del mondo 2018-2019, Inseguimento a squadre (Hong Kong, con Liam Bertazzo, Filippo Ganna e Davide Plebani)
Campionati italiani, Americana (con Michele Scartezzini)
Sei giorni delle Rose, Chilometro a cronometro
Piceno Sprint Cup, Omnium
Campionati italiani, Scratch
Campionati italiani, Corsa a eliminazione
Giochi olimpici, Inseguimento a squadre (con Simone Consonni, Filippo Ganna e Jonathan Milan)
Campionati italiani, Omnium
Campionati italiani, Americana con Michele Scartezzini

StradaModifica

  • 2015 (Team Colpack Under-23, tre vittorie)[4]
Circuito di Sant'Urbano
Memorial Denis Zanette e Daniele Del Ben
Gran Premio Industria e Commercio Comune di Osio Sotto
  • 2016 (Team Colpack Under-23, due vittorie)[5]
Memorial Benfenati - Campionato regionale Under-23
Medaglia d'Oro Città di Monza

PiazzamentiModifica

Competizioni mondialiModifica

Londra 2016 - Inseguimento a squadre: 4º[6]
Hong Kong 2017 - Inseguimento a squadre: 3º
Apeldoorn 2018 - Inseguimento a squadre: 3º
Pruszków 2019 - Inseguimento a squadre: 10º
Pruszków 2019 - Chilometro a cronometro: 4º
Berlino 2020 - Chilometro a cronometro: 13º
Berlino 2020 - Inseguimento a squadre: 3º
Rio de Janeiro 2016 - Inseguimento a squadre: 6º
Tokyo 2020 - Inseguimento a squadre: vincitore

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Francesco Lamon, su Rio2016.com. URL consultato il 12 agosto 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i Francesco Lamon, su Federciclismo.it. URL consultato il 12 agosto 2016.
  3. ^ L’Italia ha vinto l’oro nel ciclismo su pista, su Il Post, 4 agosto 2021. URL consultato il 4 agosto 2021.
  4. ^ Lamon Francesco - 2015, su Ciclismo.info. URL consultato il 12 agosto 2016.
  5. ^ Lamon Francesco - 2015, su Ciclismo.info. URL consultato il 12 agosto 2016.
  6. ^ (EN) 2016 Track Cycling World Championships, su Tissottiming.com. URL consultato il 12 agosto 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica