Apri il menu principale

Franz Sala

attore e truccatore italiano

BiografiaModifica

Frequentò per undici anni un seminario, e nel 1906 emigrò in Sud America, dove svolse diverse attività come il giornalista, l'insegnante, il commerciante e l'attore teatrale.

Nel 1912 ritornò in Italia ed esordì nel cinema con il film Sigfrido prodotto dall'Ambrosio, e successivamente passò alla Milano Films.

Chiamato alle armi nella Prima guerra mondiale, combatté con il grado di tenente di fanteria e nel 1916 perse l'udito in un incidente sul fronte[1].

Ritornato a causa dell'infortunio rimediato al conflitto, riprese a fare l'attore e lavorò per altre case cinematografiche come la Savoia Film, l'Itala Film, la Cines ed altre, dove interpretò numerosi film, recitando quasi sempre nel ruolo di antagonista o di personaggio cattivo, e ottenne un notevole successo personale. Tra i film di successo interpretati da Sala vi furono Lucciola (1917), Le due orfanelle di Torino (1917), L'innamorata (1920), Beatrice Cenci (1926).

Con l'avvento del cinema sonoro, Sala si dedicò quasi esclusivamente al lavoro di truccatore, che iniziò già negli anni venti. La sua ultima apparizione fu nel 1939 nel film Abuna Messias.

Filmografia parzialeModifica

AttoreModifica

TruccatoreModifica

NoteModifica

  1. ^ F. Càllari, Pirandello e il cinema: con una raccolta completa degli scritti teorici e creativi, Marsilio, 1991, p. 291

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie