Gaetano di Borbone-Parma

Gaetano di Borbone-Parma
Gaetan de Bourbon-Parme.jpg
Principe di Parma e Piacenza
Stemma
Nome completo Gaetano Maria Giuseppe Pio di Borbone-Parma
Trattamento Sua Altezza Reale
Nascita Villa Pianore, Capezzano Pianore, Italia, 11 giugno 1905
Morte Mandelieu-la-Napoule, Francia, 9 marzo 1958
Dinastia Borbone-Parma
Padre Roberto I di Parma
Madre Maria Pia di Borbone-Due Sicilie
Consorte Margherita di Thurn und Taxis
Figli Diana Margherita
Religione Cattolicesimo

Gaetano di Borbone-Parma (nome completo Gaetano Maria Giuseppe Pio; Capezzano Pianore, 11 giugno 1905Mandelieu-la-Napoule, 9 marzo 1958) fu un principe di Parma, Piacenza e Guastalla per nascita.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Gaetano di Borbone era il ventiquattresimo figlio del duca Roberto I di Parma e della seconda moglie, l'infanta di Portogallo Maria Antonia di Braganza, duchessa consorte, nacque l'11 giugno 1905[1]. Gaetano nacque a Villa Pianore[2] vicino Lucca. Fu battezzato Gaetano Maria Giuseppe Pio. Il suo padrino era Papa Pio X[3]. Gaetano aveva solo due anni quando suo padre morì[4]. Venne mandato a studiare a Stella Mattutina, una scuola cattolica per ragazzi gestita da gesuiti sacerdoti a Feldkirch, vicino al confine svizzero. Alla caduta della dinastia Asburgo-Lorena si trasferì con suo fratello, Sisto a Parigi. Terminò la sua formazione in Francia e in Lussemburgo[5], dove suo fratello Felice era il granduca consorte avendo sposato la granduchessa regnante. Gaetano accompagnò suo fratello Sisto nelle sue spedizioni in Africa.

MatrimonioModifica

Il principe Gaetano sposò a Parigi il 29 aprile 1931 la principessa Margherita di Thurn und Taxis[6], figlia di Alessandro della Torre e Tasso primo Duca di Duino, dalla quale Gaetano ebbe una figlia[7]:

  1. Diana Margherita di Borbone-Parma (Parigi, 22 maggio 1932 - Amburgo, 7 maggio 2020), sposata con il principe Francesco Giuseppe di Hohenzollern nel 1955; una volta divorziata nel 1961, sposò Hans Joachim Oehmichen (padre di suo figlio Alexander) quello stesso anno. Vittima della COVID-19.

GuerraModifica

Studiò in Francia e durante la guerra civile spagnola si arruolò nei Requetes, i miliziani carlisti, nel 1936, naturalmente avendo chiesto il permesso a suo fratello Saverio[8], e rimase gravemente ferito a Bilbao.

Nel 1940 si arruolò nell'esercito statunitense e nel 1944 prese parte allo sbarco in Normandia[9].

MorteModifica

L'8 marzo 1958, il principe Gaetano rimase ferito durante un grave incidente stradale nei pressi di Cannes, in Costa Azzurra, dove il principe si trovava per visitare il fratello Luigi. Morì il 9 marzo 1958 a Mandelieu-la-Napoule[10], il giorno dopo essere stato portato in ospedale e fu sepolto il 10 marzo con il berretto rosso dei Requeté, come egli aveva ordinato[11].

AscendenzaModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica