Giovanna d'Aragona (1455-1475)

Duchessa di Sora e Arce
(Reindirizzamento da Giovanna d'Aragona (1455-1501))
Giovanna d'Aragona
Duchessa di Sora e Arce
Stemma
In carica 1472 –
febbraio-marzo 1475
Predecessore Caterina Del Balzo
Successore Giovanna da Montefeltro
Morte febbraio-marzo 1475
Casa reale Trastámara
Padre Ferdinando I di Napoli
Madre Diana Guardato
Consorte di Leonardo Della Rovere
Religione cattolica

Giovanna d'Aragona (... – ante 7 marzo 1475) fu una delle figlie illegittime del re di Napoli Ferdinando I di Napoli e della sua concubina Diana Guardato. Fu duchessa di Sora e Arce.

BiografiaModifica

Sorella di Maria d'Aragona, anch'essa figlia illegittima e duchessa di Amalfi, moglie di Antonio Todeschini Piccolomini e cognata del papa Pio III.

Giovanna, nonostante l'appartenenza indiretta al casato del padre, ebbe un ruolo politico importante sposando nel 1472 il Duca di Sora Leonardo Della Rovere[1], nipote di Sisto IV e cugino di Giulio II. Tale matrimonio sancì la concessione dei diritti feudali da parte della corona di Napoli alla famiglia Della Rovere nella Valle del Liri dando vita al primo nucleo politico della futura signoria di Sora. Dal matrimonio con Leonardo della Rovere con ogni probabilità non nacquero tuttavia figli[2]. È possibile collocare la morte di Giovanna nel febbraio-marzo del 1475[3].

NoteModifica

BibliografiaModifica