Sancho d'Alburquerque

Sancho Alfonso di Castiglia, Sancho anche in spagnolo, in aragonese, in portoghese e in galiziano, Sanç, in catalano e Antso in basco (Siviglia, 1342Burgos, 19 febbraio 1374), fu Infante di Castiglia e 1º conte di Alburquerque.

OrigineModifica

Era figlio illegittimo del re di Castiglia e León Alfonso XI e della di lui amante Eleonora di Guzmán[1][2][3][4][5]

BiografiaModifica

Partecipò alla rivolta dei nobili castigliani contro le norme dispotiche del re di Castiglia e León, il proprio fratellastro Pietro I il Crudele[6] e nella guerra civile che ne seguì fu un sostenitore del proprio fratello, Enrico di Trastamara, contro Pietro I.

Enrico, nell'aprile del 1366, infatti, lo creò Conte di Alburquerque, Signore di Ledesma, Alba de Liste[7], Medellín, Tiedra e Montalbán[2].
Dopo la morte del fratello, Tello di Castiglia, nel 1370, gli succedette, per circa un anno, come alfiere maggiore dell'altro fratello, Enrico II di Trastamara, re di Castiglia[2].

Nel marzo del 1373, in base al Trattato di Santarem, imposto da suo fratello Enrico II al re del Portogallo, Ferdinando I, in cui, quest'ultimo, oltre a espellere dal Portogallo tutti gli ex sostenitori di Pietro I il Crudele[8], doveva rompere l'alleanza con l'Inghilterra e, come garanzia, cedere alla Castiglia sei città portoghesi e approvare il fidanzamento di Sancho con la sorellastra di Ferdinando, Beatrice del Portogallo (1347-1381), figlia illegittima del re del Portogallo e dell'Algarve, Pietro I e della galiziana, Inés de Castro[9], che poi si erano sposati, nel 1354[2]..
Il matrimonio fu celebrato nello stesso mese di marzo del 1373[2].

Sancho morì nemmeno un anno dopo[2].

DiscendenzaModifica

Sancho da Beatrice ebbe due figli e una figlia illegittima da un'amante di cui non si conosce né il nome né gli ascendenti.[2][3][4]

  • dall'amante ebbe:
    • Eleonora Sánchez di Castiglia (prima del 1373 - Toro, ?), che sposò il duca di Benavente, Federico di Castiglia, figlio illegittimo di suo zio il re di Castiglia, Enrico II di Trastamara.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Sancho IV di Castiglia Alfonso X di Castiglia  
 
Violante d'Aragona  
Ferdinando IV di Castiglia  
Maria di Molina Alfonso di Molina  
 
Mayor Alonso de Meneses  
Alfonso XI di Castiglia  
Dionigi del Portogallo Alfonso III del Portogallo  
 
Beatrice di Castiglia e Guzmán  
Costanza del Portogallo  
Isabella d'Aragona Pietro III d'Aragona  
 
Costanza di Hohenstaufen  
Sancho d'Albuquerque  
Álvaro Perez de Guzman Pedro Nuñez de Guzman, Signore Derruña and San Romano  
 
Teresa Rodriguez Brizuela  
Pedro Núñez de Guzmán  
Maria Giron Gonzalo Rodriguez Giron  
 
Elvira Diaz de Castañeda  
Eleonora di Guzmán  
Fernán Pérez Ponce de León, Signore Cangas e la Puebla Pedro Ponce de Cabrera  
 
Aldonza Alonso de León  
Beatriz Ponce de León  
Urraca Gutiérrez de Meneses Gutierre Suarez de Meneses, Signore di la Osa, San Felices and Dosbarrios  
 
Elvira Anes de Sousa  
 

NoteModifica

  1. ^ Eleonora di Guzmán era la figlia del nobile castigliano Pietro Núñez di Guzmán (discendente dalla casa di San Domenico di Guzmán) e di Giovanna Ponzia di León, discendente del re Alfonso IX di León
  2. ^ a b c d e f g (EN) Reali di Castiglia
  3. ^ a b (EN) Casa d'Ivrea- genealogy
  4. ^ a b (EN) Sancho d'Alburquerque PEDIGREE
  5. ^ (DE) Alfonso XI di Castiglia genealogie mittelalter Archiviato il 22 settembre 2008 in Internet Archive.
  6. ^ Pietro I di Castiglia (1334 – 1369) era figlio di Alfonso XI di Castiglia e della di lui consorte Maria del Portogallo (1313 – 1357)
  7. ^ Riferito al castello di Alba de Aliste, nel comune di Losacino
  8. ^ (EN) del Portogallo
  9. ^ Inés de Castro era figlia di Pedro Fernández de Castro (? – 1342), signore di Monforte de Lemos e Sarria e membro di una delle famiglie più antiche e illustri della Galizia, oltre che nipote di re Sancho IV, e della di lui amante Aldonza Lorenzo de Valladares (1270 c.a. – ?).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica