Apri il menu principale
Italia Giro del Trentino 2011
Giro del Trentino 2011.jpg
Edizione35ª
Data19 aprile - 22 aprile
PartenzaRiva del Garda
ArrivoMadonna di Campiglio
Percorso528,9 km, 4 tappe
Tempo13h54'07"
Media38,037 km/h
Valida perUCI Europe Tour 2011
Classifica finale
PrimoItalia Michele Scarponi
SecondoPortogallo Tiago Machado
TerzoItalia Luca Ascani
Classifiche minori
MontagnaRep. Ceca Roman Kreuziger
GiovaniItalia Stefano Pirazzi
SquadreKazakistan Pro Team Astana
Trag. volantiItalia Matteo Montaguti
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Giro del Trentino 2010Giro del Trentino 2012

Il Giro del Trentino 2011, trentacinquesima edizione della corsa, si svolse tra martedì 19 aprile e venerdì 22 aprile 2011 lungo un percorso totale di 528,9 km, suddiviso in quattro tappe. Faceva parte del circuito UCI Europe Tour 2011, categoria 2.HC, e venne vinto dall'italiano Michele Scarponi, che concluse la corsa in 13h54'07".

Indice

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
19 aprile Riva del Garda > Arco (cronometro individuale) 13,4   Andreas Klöden   Andreas Klöden
20 aprile Dro > Ledro Bezzecca 184   Thomas Voeckler   Michele Scarponi
21 aprile Molina di Ledro > Fai della Paganella 170   Fabio Duarte   Michele Scarponi
22 aprile Andalo > Madonna di Campiglio 161,5   Roman Kreuziger   Michele Scarponi
Totale 528,9

Squadre e corridori partecipantiModifica

Al via si sono presentate diciannove squadre ciclistiche, tra le quali sette squadre con licenza da UCI ProTeam (Liquigas-Cannondale, Lampre-ISD, Pro Team Astana, Katusha Team, Team RadioShack, BMC Racing Team e AG2R La Mondiale) e dieci con licenza UCI Professional Continental Team. Le altre due squadre - Miche-Guerciotti e D'Angelo & Antenucci-Nippo - rientrano nella fascia UCI Continental Team. La squadra francese Cofidis, le Crédit en Ligne ha rinunciato a partecipare alla corsa, creando una "polemica" con gli organizzatori della corsa stessa riguardo alle modalità e alle tempistiche di tale rinuncia.[1]

N. Cod. Squadra
1-8 LIQ   Liquigas-Cannondale
11-18 LAM   Lampre-ISD
21-28 AST   Pro Team Astana
31-38 KAT   Katusha Team
41-48 RSH   Team RadioShack
51-58 BMC   BMC Racing Team
61-68 ALM   AG2R La Mondiale
71-78 COF   Cofidis, le Crédit en Ligne
81-88 EUC   Team Europcar
91-98 UHC   UnitedHealthcare
N. Cod. Squadra
101-108 GEO   Geox-TMC
111-118 CCC   CCC-Polsat-Polkowice
121-128 AND   Androni Giocattoli
131-138 ASA   Acqua & Sapone
141-148 DER   De Rosa-Ceramica Flaminia
151-158 COG   Colnago-CSF Inox
161-168 CEP   Colombia es Pasión-Café de Col.
171-178 MIE   Miche-Guerciotti
181-188 DAN   D'Angelo & Antenucci-Nippo

Dettagli delle tappeModifica

1ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Andreas Klöden RadioShack 15'24"
2   Adriano Malori Lampre-ISD a 1"
3   Tiago Machado RadioShack a 8"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Andreas Klöden RadioShack 15'24"
2   Adriano Malori Lampre-ISD a 1"
3   Tiago Machado RadioShack a 8"

2ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Thomas Voeckler Europcar 4h47'51"
2   Michele Scarponi Lampre-ISD s.t.
3   Przemysław Niemiec Lampre-ISD a 25"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Michele Scarponi Lampre-ISD 5h03'36"
2   Tiago Machado RadioShack a 12"
3   Vincenzo Nibali Liquigas a 14"

3ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Fabio Duarte Geox-TMC 4h41'05"
2   Tiago Machado RadioShack s.t.
3   Michele Scarponi Lampre-ISD a 3"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Michele Scarponi Lampre-ISD 9h44'40"
2   Tiago Machado RadioShack a 7"
3   Luca Ascani D'Angelo a 33"

4ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Roman Kreuziger Astana 4h09'03"
2   Emanuele Sella Androni Gioc. s.t.
3   Jaroslav Popovyč RadioShack a 8"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Michele Scarponi Lampre-ISD 13h54'07"
2   Tiago Machado RadioShack a 7"
3   Luca Ascani D'Angelo a 33"

Evoluzione delle classificheModifica

Tappa Vincitore Classifica generale
Maglia fucsia
Classifica scalatori
Maglia verde
Classifica giovani
Maglia bianca
Classifica trag. volanti
Maglia blu
Classifica a squadre
Andreas Klöden Andreas Klöden non assegnata non assegnata non assegnata Team RadioShack
Thomas Voeckler Michele Scarponi Jurij Krivcov Alexandr Pliuschin Giuseppe De Maria Lampre-ISD
Fabio Duarte Adrian Honkisz Stefano Pirazzi Stefano Borchi Pro Team Astana
Roman Kreuziger Roman Kreuziger Matteo Montaguti
Classifiche finali Michele Scarponi Roman Kreuziger Stefano Pirazzi Matteo Montaguti Pro Team Astana

Classifiche finaliModifica

Classifica generale - Maglia fucsiaModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Michele Scarponi Lampre-ISD 13h54'07"
2   Tiago Machado RadioShack a 7"
3   Luca Ascani D'Angelo a 33"
4   Domenico Pozzovivo Colnago a 35"
5   Steve Morabito BMC a 38"
6   Robert Kišerlovski Astana a 42"
7   Thomas Voeckler Europcar a 1'12"
8   José Rujano Androni Gioc. a 1'18"
9   Vladimir Miholjević Acqua & Sap. a 1'35"
10   Fabio Duarte Geox-TMC a 1'42"

Classifica scalatori - Maglia verdeModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Roman Kreuziger Astana 14
2   Adrian Honkisz CCC-Polsat 10
3   Fabio Duarte Geox-TMC 6
4   Jaroslav Popovyč RadioShack 6
5   Jurij Krivcov AG2R La Mon. 4

Classifica dei traguardi volanti - Maglia bluModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Matteo Montaguti AG2R La Mon. 6
2   Stefano Borchi De Rosa 6
3   Giuseppe De Maria De Rosa 6
4   Emanuele Sella Androni Gioc. 4
5   Adrian Honkisz CCC-Polsat 4

Classifica giovani - Maglia biancaModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Stefano Pirazzi Colnago 13h58'13"
2   Alexandr Pliuschin Katusha a 39"
3   Chris Butler BMC a 2'01"
4   Jarlinson Pantano Colombia a 8'18"
5   Cayetano Sarmiento Acqua & Sap. a 10'27"

Classifica a squadreModifica

Pos. Squadra Tempo
1   Pro Team Astana 41h46'05
2   Androni Giocattoli a 1'08"
3   Colnago-CSF Inox a 7'13"
4   Katusha Team a 9'15"
5   Lampre-ISD a 10'05"

NoteModifica

  1. ^ Giro Trentino, la Cofidis rinuncia, in ANSA, 19 aprile 2011. URL consultato il 22 aprile 2011.

Collegamenti esterniModifica