Apri il menu principale
Irlanda del Nord GP dell'Ulster 1963
117º GP della storia del Motomondiale
7ª prova su 12 del 1963
Dundrod Circuit 1953-1964.svg
Data 10 agosto 1963
Nome ufficiale 35° GP dell'Ulster
Luogo Circuito di Dundrod
Percorso 11,935 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
107º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 202,895 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta in 4'23.6 alla media di 162,996 km/h
Podio
1. Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta
2. Regno Unito John Hartle
Gilera
3. Regno Unito Derek Minter
Gilera
Classe 350
96º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 202,895 km
Pole position Giro veloce
Rhodesia Jim Redman
Honda
Podio
1. Rhodesia Jim Redman
Honda
2. Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta
3. Svizzera Luigi Taveri
Honda
Classe 250
95º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 167,090 km
Pole position Giro veloce
Italia Tarquinio Provini
Morini
Podio
1. Rhodesia Jim Redman
Honda
2. Italia Tarquinio Provini
Morini
3. Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
Classe 125
94º GP nella storia della classe
Distanza 11 giri, totale 131,285 km
Pole position Giro veloce
Austria Bert Schneider
Suzuki
Podio
1. Nuova Zelanda Hugh Anderson
Suzuki
2. Austria Bert Schneider
Suzuki
3. Svizzera Luigi Taveri
Honda

Il Gran Premio motociclistico dell'Ulster fu il settimo appuntamento del motomondiale 1963.

Si svolse sabato 10 agosto 1963 sul Circuito di Dundrod. Erano in programma solo quattro delle classi disputate in singolo; non erano presenti né la classe 50, né i sidecar.

Le vittorie furono di Mike Hailwood in classe 500 sulla MV Agusta, Jim Redman si impose sia nella 350 che nella 250 in sella a Honda e Hugh Anderson in 125 alla guida di Suzuki.

Indice

Classe 500Modifica

Furono alla partenza del gran premio 30 piloti, di cui solo 20 vennero classificati al termine della gara; tra i ritirati di rilievo vi furono Jack Ahearn, Jack Findlay e Phil Read[1].

La gara segnò il ritorno alle gare per Derek Minter, pilota ufficiale Gilera che si era infortunato prima dell'inizio della stagione e che al rientro riuscì a piazzarsi al terzo posto. Mike Hailwood, oltre a vincere la corsa, segnò anche il giro più veloce in gara superando per la prima volta la barriera psicologica delle 100 mph (girando a 101,28 mph).

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Mike Hailwood MV Agusta 1h 16:11.0 8
2   John Hartle Gilera +42.6 6
3   Derek Minter Gilera +2:04.8 4
4   Alan Shepherd Matchless +2:39.8 3
5   Ralph Bryans Norton +1 giro 2
6   Mike Duff Matchless +1 giro 1
7   Fred Stevens Norton
8   Joe Dunphy Norton
9   William McCosh Matchless +
10   Derek Woodman Matchless
11   Richard Creith Norton
12   Stuart Graham Matchless
13   Ellis Boyce Norton
14   Alf Shaw Norton
15   Tommy Holmes Matchless
16   Patsy McGarrity Matchless
17   Jimmy Jones Norton
18   Rollie Stallard Norton
19   John Brown Norton
20   John Meneely Norton

Classe 350Modifica

Tra i ritirati di rilievo Ralph Bryans.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Jim Redman Honda 1h 20' 39.6" 8
2   Mike Hailwood MV Agusta 6
3   Luigi Taveri Honda 4
4   Mike Duff AJS 3
5   Fred Stevens Norton 2
6   Len Ireland Norton 1

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Jim Redman Honda 1h 11' 54.2" 8
2   Tarquinio Provini Morini + 6".2 6
3   Tommy Robb Honda +33".2 4
4   Kunimitsu Takahashi Honda +2'33".2 3
5   Jack Findlay FB Mondial + 1 giro 2
6   Chris Anderson Aermacchi + 1 giro 1

Classe 125Modifica

L'ottavo di litro fu anche in questa occasione la prima delle gare disputate nella giornata.

Tra i piloti costretti al ritiro vi fu Ernst Degner.

Arrivati al traguardo (prime sette posizioni)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Hugh Anderson Suzuki 57' 01.2" 8
2   Bert Schneider Suzuki + 1'09".6 6
3   Luigi Taveri Honda + 1'10".4 4
4   Tommy Robb Honda + 1'49".2 3
5   Kunimitsu Takahashi Honda + 1'49".8 2
6   Frank Perris Suzuki + 2'01".2 1
7   Jim Redman Honda

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica