Apri il menu principale
Jugoslavia GP di Jugoslavia 1974
254º GP della storia del Motomondiale
11ª prova su 12 del 1974
Opatija Trackmap.svg
Data 8 settembre 1974
Luogo Circuito di Abbazia
Percorso 6,000 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 350
204º GP nella storia della classe
Distanza 25 giri, totale 150,000 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini Italia Giacomo Agostini
Yamaha Yamaha in 2' 17" 0 a 157,665 km/h
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
Yamaha
2. Australia John Dodds
Yamaha
3. Germania Ovest Dieter Braun
Yamaha
Classe 250
227º GP nella storia della classe
Distanza 21 giri, totale 126,000 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Bruno Kneubühler Regno Unito Chas Mortimer
Yamaha Yamaha in 2' 22" 5 a 151,500 km/h
Podio
1. Regno Unito Chas Mortimer
Yamaha
2. Francia Patrick Pons
Yamaha
3. Germania Ovest Dieter Braun
Yamaha
Classe 125
220º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 102,000 km
Pole position Giro veloce
Svezia Kent Andersson Svezia Kent Andersson
Yamaha in 2' 30" 9 Yamaha
Podio
1. Svezia Kent Andersson
Yamaha
2. Spagna Ángel Nieto
Derbi
3. Paesi Bassi Henk van Kessel
Bridgestone
Classe 50
106º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 90,000 km
Pole position Giro veloce
Belgio Juliaan Vanzeebroeck Belgio Juliaan Vanzeebroeck
Kreidler Kreidler in 2' 44" 6 a 131,250 km/h
Podio
1. Paesi Bassi Henk van Kessel
Kreidler
2. Germania Ovest Herbert Rittberger
Kreidler
3. Svizzera Ulrich Graf
Kreidler

Il Gran Premio motociclistico di Jugoslavia fu l'undicesimo appuntamento del motomondiale 1974.

Si svolse l'8 settembre 1974 sul circuito di Abbazia e vide la vittoria di Giacomo Agostini nella Classe 350, di Chas Mortimer nella Classe 250, di Kent Andersson nella Classe 125 e di Henk van Kessel nella Classe 50. Il programma delle gare: alle 12 la 50, alle 13.10 la 250, alle 14.30 la 125 e alle 15.40 la 350[1].

Durante la gara della 250, Billie Nelson cade e finisce fra gli spettatori, ferendone molti. Muore in nottata in ospedale.

Otello Buscherini, che aveva tagliato per primo il traguardo in 125, fu squalificato per irregolarità tecniche (su reclamo di Andersson): la sua Malanca aveva il cambio a sette marce, mentre il regolamento FIM ne prevedeva al massimo sei[2]: non fu infatti accettata la giustificazione del team italiano (che consisteva nell'allentamento del fermo che bloccava la settima marcia)[3].

Classe 350Modifica

Con la vittoria della gara, coronata anche da pole position e giro più veloce, Giacomo Agostini ottiene la certezza matematica del titolo della classe 350; si tratta del settimo successo consecutivo nel mondiale in questa categoria.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Giacomo Agostini Yamaha 57.53.80 1 15
2   John Dodds Yamaha 58.30.20 12
3   Dieter Braun Yamaha 59.15.50 10
4   Patrick Pons Yamaha 59.41.20 8
5   Pentti Korhonen Yamaha 59.53.00 6
6   Víctor Palomo Yamaha 1.00.13.80 5
7   Bill Henderson Yamaha 1 giro 4
8   Olivier Chevallier Yamaha 1 giro 3
9   Tom Herron Yamaha 1 giro 2
10   Armando Toracca Yamaha 1 giro 1
11   Ulrich Graf Yamaha 1 giro
12   Janos Reisz Yamaha 1 giro
13   Walter Villa Harley-Davidson 1 giro
14   Helmut Kassner Yamaha 1 giro
15   Pentti Lehtela Yamaha 1 giro

RitiratiModifica

Pilota Moto Motivo Griglia
  Alex George Yamaha
  Michel Rougerie Harley-Davidson
  Chas Mortimer Yamaha
  Teuvo Länsivuori Yamaha
  Gilles Husson Yamaha

Classe 250Modifica

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Kent Andersson Yamaha 43.32.40 1 15
2   Ángel Nieto Derbi 43.58.40 12
3   Henk van Kessel Bridgestone 44.33.40 10
4   Harald Bartol Eigenbau 44.55.80 8
5   Thierry Tchernine Yamaha 45.43.00 6
6   Bruno Kneubühler Yamaha 48.04.30 5
7   Pentti Salonen Yamaha 1 giro 4
8   Rolf Minhoff Maico 1 giro 3
9   Hans-Jürgen Hummel Yamaha 1 giro 2
10   Gianni Ribuffo DRS 1 giro 1
11   Luigi Rinaudo Yamaha 1 giro
12   Janos Reisz MZ 1 giro
13   Geza Repitz MZ 1 giro
14   Dave Stanley Yamaha 1 giro
15   Keith Walley Yamaha 1 giro
16   Benjamin Laurent Yamaha 1 giro
17   Karel Gaber Maico 1 giro
18   Jiri Kopitar Maico 1 giro
19   Boja Miklos Maico 1 giro

RitiratiModifica

Pilota Moto Motivo Griglia
  Leif Gustafsson Maico
  Herbert Rittberger Yamaha
  Pier Paolo Bianchi Minarelli

SqualificatoModifica

Pilota Moto Motivo Griglia
  Otello Buscherini Malanca

Classe 50Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Henk van Kessel Kreidler 42.10.30 15
2   Herbert Rittberger Kreidler 43.03.03 12
3   Stefan Dörflinger Kreidler 43.22.65 10
4   Gerhard Thurow Kreidler 43.38.43 8
5   Rudolf Kunz Kreidler 44.30.03 6
6   Claudio Lusuardi Villa 5
7   Theo Timmer Jamathi 4
8   Rolf Blatter Kreidler 1 giro 3
9   Juliaan Vanzeebroeck Kreidler 1 giro 1 2
10   Wolfgang Golembeck Kreidler 1 giro 1
11   Günter Schirnhofer Kreidler 1 giro
12   Adrijan Bernetič Tomos 1 giro
13   Jerome van Haeltert Kreidler 1 giro
14   Luigi Rinaudo Tomos 1 giro
15   Nevio Paliska Tomos 1 giro
16   Pentti Salonen Puch 1 giro
17   Boja Miklos Tomos 1 giro
18   Boris Marusa Kreidler 1 giro
19   Gianni Ribuffo UFO 1 giro
20   Vilko Sever Kreidler 1 giro
21   Günter Maussner Kreidler 1 giro

NoteModifica

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Motomondiale - Stagione 1974
                       
   

Edizione precedente:
1973
Gran Premio motociclistico di Jugoslavia
Altre edizioni
Edizione successiva:
1975