Apri il menu principale

Grand Prix du Midi Libre

Grand Prix du Midi Libre
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaProfessionisti
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseFrancia Francia
LuogoLinguadoca-Rossiglione
OrganizzatoreMidi Libre
CadenzaAnnuale
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa a tappe
Storia
Fondazione1949
Soppressione2004
Numero edizioni54
Record vittorieFrancia Jean-René Bernaudeau (4)

Il Grand Prix du Midi Libre era una corsa a tappe maschile di ciclismo su strada che si svolgeva nella regione Linguadoca-Rossiglione, in Francia. Prendeva il nome dall'omonimo quotidiano francese.

StoriaModifica

Fu creata nel 1949 da Jean Bellon e Maurice Bujon. René Rollat fu il primo responsabile della corsa.

La gara non venne disputata nel 1968, mentre nel 1987 si fuse con il Tour de l'Aude ma, dopo un paio di anni di doppia denominazione, "G.P. du Midi Libre/Tour de l'Aude", si ritornò all'originaria denominazione. Nel 2003 non venne nuovamente organizzata a causa di problemi economici e nel 2004 venne disputata l'ultima edizione. A causa dell'abbandono del giornale Midi Libre, l'ultima edizione assunse la denominazione Tour du Languedoc-Roussillon.

Svolgendosi poco prima del Tour de France, svolse un ruolo importante come test di preparazione in vista della più importante corsa a tappe e, anche per questo, molti sono stati i campioni che si sono aggiudicati questa corsa, da Francesco Moser ad Eddy Merckx, da Miguel Indurain a Laurent Jalabert. Tuttavia solo quattro ciclisti, tre francesi ed un belga, si sono aggiudicati la gara per più di una volta: Antonin Rolland (1950 e 1956), Andrè Foucher (1964 e 1965), Claude Criquielion (1986 e 1988) e Jean-René Bernaudeau, recordman della competizione con ben quattro vittorie consecutive, dal 1980 al 1983.

Albo d'oroModifica

Aggiornato all'edizione 2004.[1]

Anno Vincitore Secondo Terzo
1949   Henri Massal   Marius Bonnet   Raphaël Géminiani
1950   Antonin Rolland   Raphaël Géminiani   Pierre Fautrier
1951   Raphaël Géminiani   Roger Buchonnet   Antonio Gelabert
1952   Siro Bianchi   Louison Bobet   Marius Bonnet
1953   Pierre Nardi   Paul Matteoli   Adolphe Deledda
1954   Jesús Martínez   Siro Bianchi   Georges Meunier
1955   Miguel Poblet   Lucien Demunster   Alfred De Bruyne
1956   Antonin Rolland   René Privat   Ugo Anzile
1957   Jempy Schmitz   Frans Schoubben   Valentin Huot
1958   Francis Pipelin   Joseph Morvan   François Mahé
1959   Jean Brankart   François Mahé   Raymond Mastrotto
1960   Valentin Huot   Marcel Queheille   Raymond Mastrotto
1961   Joseph Groussard   Jean-Claude Annaert   Raymond Poulidor
1962   Mies Stolker   Édouard Delberghe   Joseph Groussard
1963   Fernando Manzaneque   Jan Janssen   Édouard Delberghe
1964   André Foucher   Raymond Mastrotto   Victor Van Schil
1965   André Foucher   Jean Stablinski   Tom Simpson
1966   Jean-Claude Theilliere   Raymond Delisle   Julien Delocht
1967   Michel Grain   Roger Pingeon   Raymond Poulidor
1968 non disputato
1969   Luis Ocaña   Ferdinand Bracke   Remi Van Vreckom
1970   Walter Ricci   José Gómez Lucas   Charly Grosskost
1971   Eddy Merckx   Joop Zoetemelk   André Dierickx
1972   Cyrille Guimard   Joop Zoetemelk   Yves Hezard
1973   Raymond Poulidor   Joop Zoetemelk   Mariano Martínez
1974   Jean-Pierre Danguillaume   Barry Hoban   Frans Verbeeck
1975   Francesco Moser   Joop Zoetemelk   Christian Seznec
1976   Alain Meslet   Lucien Van Impe   Bernard Hinault
1977   Wladimiro Panizza   Bernard Thévenet   Joop Zoetemelk
1978   Claudio Bortolotto   Gilbert Le Lay   Ludo Loos
1979   Giuseppe Saronni   Joaquim Agostinho   Pierre-Raymond Villemiane
1980   Jean-René Bernaudeau   Joaquim Agostinho   Johan Van der Velde
1981   Jean-René Bernaudeau   Christian Levavasseur   Ludo Peeters
1982   Jean-René Bernaudeau   Francesco Moser   Kim Andersen
1983   Jean-René Bernaudeau   Joop Zoetemelk   Patrick Bonnet
1984   Dominique Garde   Marc Durant   Alain Vigneron
1985   Silvano Contini   Éric Caritoux   François Lemarchand
1986   Claude Criquielion   Jean-René Bernaudeau   Pello Ruiz Cabestany
1987   Patrice Esnault   Julián Gorospe   Marc Madiot
1988   Claude Criquielion   Éric Boyer   Jos Haex
1989   Jerome Simon   Gérard Rué   Jean-Claude Colotti
1990   Gérard Rué   Dominique Arnaud   Jean-Claude Colotti
1991   Gilbert Duclos-Lassalle   Martial Gayant   Frank Van den Abeele
1992   Luc Leblanc   Ján Svorada   Vjačeslav Ekimov
1993   Maurizio Fondriest   Dominique Arnould   Roberto Pelliconi
1994   Ján Svorada   Pavel Tonkov   Roberto Conti
1995   Miguel Indurain   Richard Virenque   Thierry Laurent
1996   Laurent Jalabert   Laurent Brochard   Richard Virenque
1997   Alberto Elli   Georg Totschnig   Bart Voskamp
1998   Laurent Dufaux   Christophe Rinero   Laurent Brochard
1999   Benoît Salmon   Aleksandr Vinokurov   José Alberto Martínez
2000   Didier Rous   Georg Totschnig   Tadej Valjavec
2001   Iban Mayo   Benoît Salmon   Christophe Moreau
2002[2]   Lance Armstrong[3]   Igor González de Galdeano   José Azevedo
2003 non disputato
2004   Christophe Moreau   Vjačeslav Ekimov   Iker Flores

NoteModifica

  1. ^ (FR) G.P du Midi-Libre (Fra) - Ex, memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 27 luglio 2009.
  2. ^ Il 26 ottobre 2012 l'UCI, preso atto dei risultati dell'inchiesta della USADA relativa all'uso di sostanze dopanti da parte di Armstrong e di diversi altri ciclisti, stabilì la non alterabilità di tutte le classifiche generali, così come delle vittorie di tappa, relative a tutti gli eventi sportivi inerenti al periodo 1998-2005. La stessa UCI dispose quindi la non riassegnazione di tutte le vittorie o dei piazzamenti conseguiti dagli atleti squalificati per doping nel periodo sopra menzionato. Cfr. (EN) Brian Homewood, No winner for 1999-2005 Tours, says UCI, in Reuters.com, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015. (EN) UCI to leave Tour de France winner list blank from 1999-2005, in Ctvnews.ca, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015.
  3. ^ Il 22 ottobre 2012 l'UCI riconosce la sanzione imposta dall'USADA a Lance Armstrong, accusato di aver utilizzato sostanze dopanti durante la sua permanenza alla US Postal Service, e conferma di fatto la cancellazione dei suoi piazzamenti e delle vittorie dall'agosto del 1998 fino al termine della carriera. Cfr. (EN) Laura Weislo, USADA's reasoned decision on Lance Armstrong follows the money trail, in Cyclingnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. (EN) The UCI recognises USADA decision in Armstrong case, in Uci.ch, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2013). (EN) UCI backs stripping Lance Armstrong of Tour de France wins, in Usatoday.com, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. Il 26 ottobre la stessa UCI ufficializza la decisione di non attribuire ad altri corridori le vittorie ottenute dallo statunitense e nemmeno di modificare i piazzamenti degli altri corridori. Cfr. (EN) Press release: UCI takes decisive action in wake of Lance Armstrong affair, in Uci.ch, 26 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2012).
  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo