Grigioni italiano

parte del canton Grigioni a maggioranza linguistica italiana

Il Grigioni italiano (lombardo alpino Grisgion italian; in tedesco Italienischbünden; romancio Grischun talian), è l'insieme delle regioni del Cantone dei Grigioni (Svizzera) in cui è prevalente e ufficiale l'uso della lingua italiana, in diglossia con varietà alpine della lingua lombarda.

Grigioni italiano
StatiSvizzera Svizzera
TerritorioMoesa, Bernina, Bregaglia
Abitanti14 698 (2013)
Lingueitaliano, lombardo
Italian Graubünden.png
Il Grigioni italiano all'interno del Canton Grigioni

CaratteristicheModifica

Situato nella parte più meridionale del cantone, comprende le Regioni Moesa (a ovest) e Bernina (a est), il Comune di Bregaglia nella Regione Maloja e, fino al 2005, il Comune di Bivio nella Regione Albula. Ha una popolazione di circa 15.000 abitanti, di cui oltre l'85% parla italiano, spesso assieme ai locali dialetti lombardi alpini (mesolcino, calanchese, bregagliotto, poschiavino), influenzati variabilmente dal romancio.[1]

Le tre regioni che costituiscono il Grigioni italiano sono separate dal resto dei Grigioni dalle Alpi Lepontine e dalle Alpi Retiche che raggiungono la massima elevazione con il Piz Palü (3905 m) nel massiccio del Bernina; i monti isolano le valli dal resto del Cantone ma anche tra loro. A causa del loro isolamento e della mancanza di opportunità economiche l'emigrazione è sempre stata un problema serio, e ancora oggi oltre la metà della popolazione grigionitaliana vive e lavora al di fuori della propria regione natale.

LingueModifica

Tra gli anni 1980 e 1990, vari osservatori evidenziarono un leggero processo di germanizzazione, evidente soprattutto in Val Poschiavo e in Bregaglia, dovuto in particolare alla dipendenza economica e sociale di queste regioni dalle limitrofe zone tedesche del cantone; i germanofoni arrivarono a rappresentare quasi un decimo della popolazione del Grigioni italiano nel 1990. Il fenomeno di germanizzazione si è poi arrestato nel corso degli anni 2000, anche a causa dell'insediamento di numerosi italofoni.[2] Le locali parlate lombarde stanno leggermente retrocedendo rispetto alla lingua italiana, soprattutto tra le generazioni più giovani. Tuttavia, in particolare a Poschiavo, il vernacolo locale rimane dominante nella vita sociale.[3] In gran parte dei comuni di lingua italiana del Canton Grigioni i dialetti locali sono utilizzati nelle assemblee comunali.[4]

La Pro Grigioni Italiano, un'organizzazione creata nel 1918 per promuovere la lingua e la cultura italiana nel Grigioni, è ufficialmente riconosciuta dal governo cantonale e dal governo federale come rappresentante della minoranza autoctona di lingua italiana nel Cantone.[5]

Comuni del Grigioni italianoModifica

Questi sono i comuni del Grigioni italiano divisi per valle. Viene indicato anche l'ex comune di Bivio, storicamente di lingua italiana, dal 2005 di lingua tedesca.

Val BregagliaModifica

Comune Superficie Popolazione Densità Italofoni[6]
  Bregaglia 251,45 km² 1.564 ab. 6 ab./km² 79%

Val CalancaModifica

Comune Superficie Popolazione Densità Italofoni[6]
  Buseno 11,15 km² 92 ab. 8 ab./km² 88,2%
  Calanca[7] 37,72 km² 206 ab. 5 ab./km² 73,7%
  Castaneda 3,96 km² 240 ab. 61 ab./km² 79,6%
  Rossa 58,93 km² 125 ab. 2 ab./km² 84,1%
  Santa Maria in Calanca 9,32 km² 113 ab. 12 ab./km² 86,5%

Val SursetteModifica

[8]

Comune Superficie Popolazione Densità Italofoni[6]
  Bivio 76,73 km² 196 ab. 3 ab./km² 29%

Val MesolcinaModifica

Comune Superficie Popolazione Densità Italofoni[6]
  Cama 15 km² 562 ab. 37 ab./km² 88,2%
  Grono 14,81 km² 997 ab. 67 ab./km² 85,2%
  Leggia 9,18 km² 127 ab. 14 ab./km² 84,3%
  Lostallo 50,86 km² 735 ab. 14 ab./km² 81,4%
  Mesocco 164,76 km² 1.297 ab. 8 ab./km² 89,1%
  Roveredo 38,79 km² 2.531 ab. 65 ab./km² 93%
  San Vittore 22,06 km² 754 ab. 34 ab./km² 88,7%
  Soazza 46,42 km² 361 ab. 8 ab./km² 91,9%
  Verdabbio 13,13 km² 161 ab. 12 ab./km² 85,4%

Val PoschiavoModifica

[9]

Comune Superficie Popolazione Densità Italofoni[6]
  Brusio 46,29 km² 1.116 ab. 24 ab./km² 92,4%
  Poschiavo 191,01 km² 3.521 ab. 18 ab./km² 90,4%

Comuni del Grigioni con una forte presenza italofonaModifica

Di seguito sono indicati i comuni del Cantone dei Grigioni con una minoranza rilevante parlante la lingua italiana.

Comune Superficie Popolazione Densità Italofoni[6]
  Bever 45,75 km² 633 ab. 14 ab./km² 11,73%
  Celerina/Schlarigna 24,02 km² 1488 ab. 62 ab./km² 19,29%
  Hinterrhein 48,3 km² 63 ab. 1 ab./km² 14,29%
  Madulain 16,28 km² 227 ab. 14 ab./km² 17,22%
  Pontresina 118,19 km² 2115 ab. 18 ab./km² 16,1%
  Samedan 113,8 km² 3007 ab. 23 ab./km² 14,9%
  Sankt Moritz 28.69 km² 5149 ab. 179 ab./km² 21,83%
  Sils im Engadin 63,57 km² 756 ab. 12 ab./km² 15,45%
  Silvaplana 47,77 km² 1067 ab. 24 ab./km² 15,88%
  Zuoz 65,79 km² 1214 ab. 18 ab./km² 9,83%

NoteModifica

  1. ^ Diffusione e varietà dell'italiano in Svizzera, in Dizionario storico della Svizzera.
  2. ^ Picenoni, pp. 325-326.
  3. ^ Picenoni, pp. 329-330.
  4. ^ Poschiavo a tutto dialetto, su rsi.ch, RSI, 23 gennaio 2018.
  5. ^ Pro Grigioni Italiano, in Dizionario storico della Svizzera.
  6. ^ a b c d e f Secondo il censimento 2000, fonte: Ritratti comunali dell'Ufficio federale di statistica 2000 Archiviato il 18 settembre 2011 in Internet Archive.
  7. ^ Comune nato per aggregazione dei territori di Arvigo, Braggio, Cauco e Selma e operativo dal 1º gennaio 2015
  8. ^ Si intende solo l'ex comune di Bivio, storicamente di lingua italiana, lingua ufficiale del comune fino al 2005.
  9. ^ Si intende solo la parte svizzera della valle

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera