Apri il menu principale
Houston Dash
Calcio Football pictogram.svg
Dash
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px horizontal Blue HEX-0434B1 Orange HEX-FF8A00.svg Arancione, blu
Dati societari
Città Houston
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Campionato NWSL
Fondazione 2013
Presidente Chris Canetti
Allenatore Randy Waldrum
Stadio BBVA Compass Stadium[1]
(22.039 posti)
Sito web www.houstondynamo.com/houstondash
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Houston Dash è una società calcistica femminile statunitense con sede nella città di Houston, nello stato del Texas. Il club partecipa alla National Women's Soccer League (NWSL), il massimo livello calcistico femminile.

StoriaModifica

FondazioneModifica

Il 19 novembre 2013, gli Houston Dynamo iniziarono a pensare all'idea di fondare un club ad alti livelli nel calcio femminile con sede ad Houston.[2] Solo una settimana dopo aumentarono gli sforzi, quando i Dynamo cominciarono ad accettare dei fondi rimborsabili per una potenziale squadra di NWSL.[3] L'11 dicembre 2013 la NWSL assegnò agli Houston Dynamo una franchigia in espansione.

Nome, stemma e coloriModifica

Durante una conferenza del 12 dicembre 2013, il presidente degli Houston Dynamo, Chris Canetti, annunciò che il club sarebbe stato denominato Houston Dash e che avrebbe avuto colori simili ai Dynamoː arancione, nero e blu cielo. Lo stemma avrebbe previsto un pallone da calcio posto sotto la scritta "Houston Dash" con linee blu sullo sfondo.[4] A proposito dell'espansione, Canetti disseː "Siamo entusiasti di avere di avere la nostra squadra in NWSL qui a Houston. È un'importante aggiunta al nostro panorama sportivo, e darà più valore alla nostra comunità. Condividiamo la visione di questo campionato e non vediamo l'ora di fare la nostra parte nel renderlo un grande successo. Parte della nostra responsabilità è quella di far crescere il gioco del calcio, e questa squadra giocherà un ruolo significativo per il raggiungimento di questo scopo."[5]

Proprietà e gestione della squadraModifica

L'Houston Dash è controllato dalla stessa proprietà dei Dynamo. È gestito in maggioranza dai proprietari originari, l'Anschutz Entertainment Group (che ne detiene il 50%) ed in minoranza da Gabriel Brener, leader del Brener International Group e Óscar de la Hoya, ex campione mondiale ed olimpionico di boxe (entrambi con il 25% delle quote).

Il 23 dicembre 2013 l'ex giocatore dagli Houston Dynamo Brian Ching fu nominato consigliere delegato, responsabile giornalmente sia del business sia dei lati tecnici, sotto la supervisione del presidente Chris Canetti.[6]

Il 3 gennaio 2014 fu nominato l'allenatore della squadra, Randy Waldrum.

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: BBVA Compass Stadium.
 
Veduta dall'interno dello stadio con all'orizzonte il quartiere di Houston.

L'Houston Dash gioca le sue partite casalinghe al BBVA Compass Stadium, struttura aperta nel 2012 che può contare fino a 22.000 posti. Per la prima stagione inaugurale, i posti disponibili furono solamente i 7.000 più vicini al campo.[7] Quando lo stadio aprì, divenne il primo stadio calcistico della Major League Soccer situato in un quartiere della città.

RosaModifica

Organigramma societarioModifica

ProprietàModifica

  • Proprietario principale: Anschutz Entertainment Group (50%)
  • Altre quote: Óscar de la Hoya, Brener International Group (25%-25%)

DirigenzaModifica

  • Presidente: Chris Canetti
  • Direttore sportivo: Brian Ching

Staff tecnicoModifica

RisultatiModifica

Anno Stagione Playoff
2014 9º posto (5V, 16N, 3P) Non qualificata
2015 4º posto, (5V, 5N, 5P) Al 1º agosto

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dynamo welcome NWSL expansion team: Houston Dash, su soccerbyves, 12 dicembre 2013.
  2. ^ (EN) Jose de Jesus Ortiz, Dynamo pursue expansion franchise in women’s league, su Houston Chronicle, 19 novembre 2013.
  3. ^ (EN) Richard Farley, Houston Dynamo accepting refundable deposits for potential NWSL expansion team, and why it’s a no-brainer for the league, su NBC Sports, 21 novembre 2013.
  4. ^ (EN) Darrell Lovell, Houston Dynamo president Chris Canetti: Houston Dash's formation "will make soccer stronger", su Houston Dynamo.
  5. ^ (EN) Houston Dynamo launch Houston Dash as expansion member of National Women’s Soccer League, su Houston Dynamo.
  6. ^ (EN) Brian Ching named Houston Dash managing director, su Houston Dynamo.
  7. ^ (EN) Dan Lauletta, It’s official — Houston Dash to join NWSL for 2014, su Houston Dynamo, 12 dicembre 2013.
  8. ^ (EN) Players, su HoustonDynamo.Com. URL consultato il 12 ottobre 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio