Ippolita Trivulzio

principessa consorte di Monaco
Ippolita Trivulzio
Ippolita Trivulzio princess of Monaco.jpg
Ippolita Trivulzio, principessa di Monaco in un ritratto del XVII secolo. Oggi questo dipinto è conservato nel Palazzo dei Principi, Monaco
Principessa consorte di Monaco
Stemma
In carica 13 febbraio 1616 –
20 giugno 1638
Predecessore Titolo creato
Maria Landi come Signora consorte di Monaco
Erede Maria Aurelia Spinola
Successore Catherine-Charlotte de Gramont
Nascita Palazzo Trivulzio, Milano, Ducato di Milano, 1600
Morte Palazzo dei Principi, Monaco, Principato di Monaco, 20 giugno 1638
Luogo di sepoltura Cattedrale dell'Immacolata Concezione, Monaco
Casa reale Trivulzio per nascita
Grimaldi per matrimonio
Padre Carlo Emanuele Teodoro Trivulzio
Madre Caterina Gonzaga
Consorte Onorato II di Monaco
Figli Ercole
Religione Cattolicesimo

Ippolita Trivulzio (Milano, 1600Monaco, 20 giugno 1638) è stata una nobile italiana.

Fu la moglie di Onorato II di Monaco ed è stata la prima consorte di Monaco a portare il titolo di Principessa. Fino ad ora aveva tenuto solo il titolo di Signora consorte di Monaco.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Ippolita era figlia di Carlo Emanuele Teodoro Trivulzio[1](Teodoro VIII), conte di Melzo e di sua moglie Caterina Gonzaga, dei Gonzaga di Castel Goffredo. La sua famiglia era originaria di Milano.

Aveva tre fratelli: Teodoro, Geronimo e Alfonso.[2]

MatrimonioModifica

 
Onorato II di Monaco ritratto da Philippe de Champaigne nel 1651. Oggi questo dipinto è conservato nel Palazzo dei Principi, Monaco

Ha sposato Onorato II, principe di Monaco, il 13 febbraio 1616.

Onorato II è stato un membro della Casata dei Grimaldi, governanti sovrani del Principato di Monaco dal XIII secolo.

MorteModifica

La principessa Ippolita morì a 38 anni. Era un'antenata diretta del sovrano attuale regnante di Monaco, Alberto II.

Originariamente sepolta nella cripta della Cattedrale dell'Immacolata Concezione a Monaco, è stata spostata il 4 novembre 1966 per decisione del Principe Ranieri III.

DiscendenzaModifica

Ipppolita e Onorato II di Monaco hanno avuto un figlio:

  • Ercole Grimaldi, marchese di Baux (1623-1651), sposato con Maria Aurelia Spinola, ebbe quattro figli.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Gerolamo Teodoro Trivulzio, Conte di Melzo Giovanni Fermo Trivulzio  
 
Margherita Valperga  
Giovanni Giacomo Trivulzio, Conte di Melzo  
Antonia Barbiano di Belgioioso Carlo Barbiano, Conte di Belgioioso  
 
Caterina Visconti di Saliceto  
Carlo Emanuele Teodoro Trivulzio, Conte di Melzo  
Pietro Antonio Marliani, Conte di Busto Arsizio Paolo Marliani  
 
Ippolita Landriani  
Ottavia Marliani  
Cornelia Rajnoldi Giovanni Giacomo Rajnoldi  
 
Elena Ghillia  
Ippolita Trivulzio  
Aloisio Gonzaga, I Marchese di Castel Goffredo Rodolfo Gonzaga, Signore di Castiglione  
 
Caterina Pico della Mirandola  
Alfonso Gonzaga, II Marchese di Castel Goffredo  
Caterina Anguissola Gian Giacomo Anguissola, Conte di Piacenza  
 
Angela Tedeschi  
Caterina Gonzaga  
Cesare Maggi, Conte Maggi Bartolomeo Maggi  
 
Francesca Bagarotta  
Ippolita Maggi  
Bianca dal Verme Marcantonio dal Verme, Conte di Sanguinetto  
 
Ippolita Visconti Borromeo  
 

NoteModifica

  1. ^ (ES) Carlo Emanuele Teodoro Trivulzio Archiviato il 6 gennaio 2014 in Internet Archive.
  2. ^ Biblioteca di Milano[collegamento interrotto]

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315940079 · GND (DE106987812X · CERL cnp02121921 · WorldCat Identities (ENviaf-315940079