L'albero di Adamo

film del 1936 diretto da Mario Bonnard

L'albero di Adamo è un film del 1936 diretto da Mario Bonnard tratto dalla commedia Il successo di Alfredo Testoni[1]

L'albero di Adamo
Paese di produzioneItalia
Anno1936
Durata74 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaMario Bonnard
SoggettoAlfredo Testoni
SceneggiaturaAldo Vergano
ProduttoreGiulio Manenti
Produttore esecutivoEugenio Fontana
Casa di produzioneCines Farnesina, Manenti Film
Distribuzione in italianoManenti Film
FotografiaArturo Gallea
MontaggioFernando Tropea
MusicheUmberto Mancini
ScenografiaGuido Fiorini
Interpreti e personaggi

TramaModifica

CriticaModifica

Sulla rivista Cinema del 10 dicembre 1936: "Si tratta di un animato imbroglio, in una città di provincia, nato tra un duca italiano, reduce dall'America, dove ha riguadagnato il patrimonio degli avi e sposato una donna di quei paesi, e un giovane medico di provincia, afflitto da una moglie gelosa. Le circostanze più singolari portano questo mediconzolo ad esser ricevuto in casa dei duchi e ad essere persino sospettato, ma a torto, d'esser l'amante della duchessa. Tutto naturalmente si accomoda, secondo le esigenze della morale e per la migliore fortuna dei giovani che si amano. È un film gaio e sentimentale, costruito secondo una formula molto accreditata. Al commediografo famoso, ai riduttori, al regista, si aggiungono, come se non bastasse, i nomi di otto dei più noti e stimati attori di prosa, una sorta di polizza d'assicurazione contro gli insuccessi".

NoteModifica

  1. ^ Secondo Argentieri-Vento, la libera riduzione dalla commedia di Testoni, sarebbe di Corrado Alvaro e Gherardo Gherardi con la sceneggiatura di Corrado Alvaro, Gherardo Gherardi, Aldo Vergano. Per Lo schermo, i dialoghi sarebbero di Alvaro e Gherardi. (da Francesco Savio, Ma l'amore no, Sonzogno, 1975.).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema